• Tuesday August 4,2020

DNA

Ti spieghiamo cos'è il DNA e perché è essenziale per la vita. Struttura, replicazione del DNA e differenze tra DNA e RNA.

Il DNA ha anche una forma a doppia elica, avvolta su se stessa.
  1. Cos'è il DNA?

Il DNA o l'acido desossiribonucleico è un polimero essenziale per la vita, presente in tutte le cellule degli esseri viventi e nella maggior parte dei virus. È una proteina lunga e complessa, in cui sono archiviate tutte le informazioni genetiche dell'individuo, ovvero le istruzioni per la sintesi di tutte le proteine ​​che compongono il tuo organismo : Si potrebbe dire che contiene le istruzioni molecolari per l'assemblaggio di un essere vivente.

Le unità minime di tali informazioni genetiche sono chiamate geni e sono costituite da una sequenza specifica dei nucleotidi che compongono il DNA e consentono anche la loro trasmissione ereditario, qualcosa di vitale per l'evoluzione della vita. Inoltre, queste strutture contengono anche informazioni su come e quando fornire le sintesi dei componenti di base dei codici. le cellule.

Il DNA è contenuto nelle cellule, disperse nel loro citoplasma (nel caso di organismi procariotici: batteri e archei) e all'interno del nucleo cellulare (nel caso degli eucarioti: piante, animali, funghi). Per la sua decodifica e utilizzo come modello, è necessario l'intervento dell'RNA o dell'acido ribonucleico, che legge la struttura e lo utilizza come modello, in un processo chiamato trascrizione / traduzione.

È possibile dire che il DNA di ogni individuo è unico e diverso, prodotto della combinazione dei codici genetici dei loro genitori in un processo randomizzato. Questo, ovviamente, negli organismi della riproduzione sessuale, in cui ciascun genitore contribuisce per metà del proprio genoma alla produzione di un nuovo individuo . Nel caso di organismi unicellulari di riproduzione asessuata, la molecola di DNA si riproduce in un processo chiamato replicazione .

Il contenuto genetico del DNA è estremamente prezioso per la vita e nonostante ciò è possibile che subisca danni a causa del contatto con mutageni : radiazioni ionizzanti, alcuni elementi chimici o persino alcuni farmaci (come nel caso della chemioterapia), che porterebbe a Errori di trascrizione al momento della sintesi cellulare. Ciò può portare alla malattia e alla morte dell'individuo, o anche alla trasmissione ereditaria di strutture difettose, dando origine a discendenti con difetti congeniti.

Vedi anche: Mutazione.

  1. Struttura del DNA

La molecola di DNA è una lunga striscia di unità chiamate nucleotidi, che a loro volta consistono in una molecola di zucchero (in questo caso desossiribosio: C 5 H 10 O 4 ), una base di azoto (che può essere adenina, guanina, citosina o timina) e gruppo fosfato che funge da collegamento tra i nucleotidi. Quindi, ogni nucleotide si distingue dagli altri nella base di azoto che possiede e che insieme sviluppano una catena chiamata sequenza di DNA e che possono essere trascritti usando l'iniziale di ciascuna base, ad esempio: ACTAGTCAGT ...

Il DNA ha anche una forma a doppia elica, avvolta su se stessa in tre diversi modelli (chiamati A, B e Z), secondo la sua sequenza, il numero di basi e la funzione specifica. Questa struttura è prodotta dall'unione di due strisce di nucleotidi mediante legami idrogeno.

Altro in: Struttura del DNA.

  1. Replicazione del DNA

La replicazione del DNA comporta la separazione dei due filamenti di DNA.

La replica è il processo mediante il quale una molecola di DNA genera due identici a se stessa ed è la chiave nella riproduzione cellulare, poiché tutte le cellule del corpo devono avere lo stesso genoma esatto (come negli organismi riproduttivi asessuati, che sono praticamente cloni l'uno dell'altro).

Il processo prevede la separazione dei due filamenti di DNA, ciascuno dei quali fungerà da modello per sintetizzare un nuovo partner. Se tutto va bene, alla fine ci saranno due molecole identiche del DNA originale, entrambe a doppia elica. Quindi, la replica è la chiave dell'ereditarietà.

Si presuppongono tre tipi di replicazione del DNA:

  • Semiconservativa. Come descritto sopra, i trefoli sono separati e uno nuovo viene sintetizzato da ciascuno dei vecchi.
  • Conservatore. Avrebbe luogo se i due vecchi filamenti, dopo essere stati utilizzati come stampo, si sarebbero uniti al loro vecchio compagno e alla fine ci fosse una molecola di DNA completamente nuova, accanto a quella vecchia che verrà ricostituita a.
  • Dispersive. Succederebbe se le eliche risultanti fossero composte da frammenti di vecchio e nuovo DNA.
  1. Differenze tra DNA e RNA

Il DNA e l'RNA sono catene nucleotidiche simili, ma differiscono, come suggerisce il nome, dal tipo di zucchero presente nella loro struttura: desossiribosio e ribosio, rispettivamente.

Inoltre, l' RNA è quasi quattro volte più grande del DNA ed è composto da una singola elica, anziché due. Questa distinzione è anche funzionale, ovviamente, perché il DNA contiene il modello genetico e l'RNA è responsabile dell'esecuzione o del trasporto.

Altro in: RNA.

Articoli Interessanti

Servizio pubblico

Servizio pubblico

Ti spieghiamo cos'è un servizio pubblico e quali tipi esistono. Inoltre, esempi di questi servizi e della loro importanza per la società. I servizi pubblici sono forniti dallo Stato. Che cos'è un servizio pubblico? I servizi pubblici sono l'insieme di beni e attività, di solito di tipo essenziale essenziale, che attraverso l'amministrazione diretta, sussidi o altri meccanismi regolatori, uno Stato garantisce la sua popolazione, al fine di fornire un migliore tenore di vita e proteggere le pari opportunità tra i suoi cittadini. I s

Rischi e pericoli dei social network

Rischi e pericoli dei social network

Spieghiamo quali sono i rischi e i pericoli derivanti dai social network, in termini emotivi, sociali e di sicurezza. Nei social network non sappiamo chi osserva le nostre interazioni. Rischi e pericoli dei social network I social network sono spazi digitali di scambio e intrattenimento sociale. In essi, un numero diversificato di utenti condivide messaggi, fotografie, video e altro materiale multimediale, secondo criteri di comunicazione stabiliti, formando così una comunità virtuale più o meno aperta. T

Graffiti

Graffiti

Spieghiamo cos'è il graffito e l'origine del termine. Inoltre, i tipi di graffiti e la storia di questa tecnica artistica. Generalmente, i graffiti vengono eseguiti su pareti alte o altamente visibili. Qual è il graffito? Si chiama `` graffiti '', o `` dipinto '' un modo di pittura di strada o arte visiva , di solito illegale o paralegale, che viene generalmente eseguito su vaste aree di spazi urbani: pareti, cancelli, muri, ecc.

Classe operaia

Classe operaia

Ti spieghiamo cos'è la classe operaia e come è emersa questa classe sociale. Caratteristiche della classe operaia. Marxismo. L'origine della classe operaia è legata alle origini del capitalismo. Qual è la classe lavoratrice? Dalla rivoluzione industriale (1760-1840) è chiamata la classe operaia, classe operaia o semplicemente proletariato alla classe sociale che fornisce la forza lavoro per la società per la produzione, costruzione e manifatturiera , ricevendo Cambio una considerazione economica (stipendio), senza diventare proprietario dei mezzi di produzione in cui lavorano. Il n

Guerre napoleoniche

Guerre napoleoniche

Ti spieghiamo quali erano le guerre napoletane, le loro cause, conseguenze, nazioni che hanno partecipato e personaggi principali. Sotto il dominio di Napoleone, l'esercito francese affrontò diverse coalizioni. Quali erano le guerre napoleoniche? È noto come Guerre Napoleoniche o Guerre della Coalizione nella serie di conflitti di guerra che si verificarono in Europa all'inizio del diciannovesimo secolo .

Proprietà generali della materia

Proprietà generali della materia

Vi spieghiamo quali sono le proprietà generali della materia, come possono essere classificate e le loro caratteristiche principali. A seconda della composizione della materia, anche le sue proprietà fisiche e chimiche varieranno. Quali sono le proprietà generali della materia? Quando parliamo delle proprietà generali della materia, ci riferiamo all'insieme di caratteristiche o qualità fisiche possedute da oggetti dotati di sostanza . Ciò