• Wednesday August 12,2020

anfibio

Ti spieghiamo cosa sono gli anfibi, qual è la loro origine e le loro caratteristiche principali. Inoltre, come vengono classificati questi animali ed esempi.

Gli anfibi trasportano materia ed energia dall'acqua alla terra e viceversa.
  1. Cosa sono gli anfibi?

Gli anfibi sono noti come vertebrati terrestri che dedicano buona parte della loro vita a un ambiente acquatico e che attraversano un periodo di metamorfosi durante il loro sviluppo: una serie di profondi cambiamenti morfologici che caratterizzano ogni delle fasi del suo ciclo di vita e che generalmente implicano un periodo di vita acquatica.

In altre parole, la prima parte del ciclo di vita degli anfibi è passata nell'acqua, mentre il secondo stadio sulla terra. Questa duplice condizione si riflette nell'origine del suo nome: deriva dal greco amphi ( ambos ) e dal bios ( vida ), cioè ha una doppia vita .

Gli anfibi svolgono un importante ruolo ecologico, poiché trasportano materia ed energia dall'acqua alla terra e viceversa . Tra questi ci sono un buon numero di specie quotidiane (circa 7492 descritte) che nella civiltà umana sono sempre state associate alla trasformazione, al cambiamento e, quindi, alla magia e allo stregone a.

Ti può servire: regno animale.

  1. Origine anfibia

Gli anfibi sono fondamentali per spiegare il transito della vita dei vertebrati dall'acqua alla terra.

L'origine degli anfibi è incerta, anche per gli specialisti filogenetici. Molti ipotizzano che provengano dai temnospondili : un gruppo di tetrapodi primitivi del periodo carbonifero, precursori anche di alcuni dinosauri e le prime specie ad abbandonare l'acqua.

Altri ipotizzano che discendano dai lepospondils : un distinto gruppo di tetrapodi acquatici del periodo carbonifero, che erano abbondanti in Europa e Nord America. Ma esiste anche una terza possibilità: che entrambe le eredità fossero vere e che gli anfibi abbiano un'origine multipla. In ogni caso, gli anfibi sono la chiave per spiegare il transito della vita dei vertebrati dall'acqua alla terra.

Potresti essere interessato: artropodi.

  1. Caratteristiche degli anfibi

In generale, gli anfibi hanno quattro estremità mobili e sono ectotermi : regolano la loro temperatura dall'ambiente, il che significa che hanno sangue freddo, come rettili e pesci, i loro parenti più stretti.

D'altra parte, gli anfibi sono ovipari, cioè si riproducono deponendo le uova fecondate attraverso il rapporto tra maschio e femmina e la loro deposizione delle uova avviene di solito in ambienti acquatici. Da queste uova si schiude un girino, una specie di larve di branchie, che nel tempo cresce e subisce una graduale metamorfosi fino a somigliare all'adulto. Quindi lascia l'acqua, inizia la respirazione polmonare e inizia la sua vita terrestre.

Gli anfibi sono per lo più carnivori, diventando importanti predatori di insetti, artropodi, vermi e specie ancora più piccole di anfibi. Durante la fase acquatica, tuttavia, possono essere erbivori o sostanzialmente onnivori, a seconda della specie.

Infine, la pelle degli anfibi è molto particolare: non ha squame, capelli o copertura protettiva, poiché è permeabile all'acqua e costituita principalmente da ghiandole. Grazie a ciò, gli anfibi possono sempre essere bagnati nel loro contesto terrestre e possono anche scambiare gas e fluidi con l'ambiente (respirazione della pelle). In molte specie queste ghiandole secernono, inoltre, sostanze tossiche come apparato di difesa, per scoraggiare i loro predatori; oppure contengono anche pigmenti specializzati per mimetizzarsi con l'ambiente.

Vedi anche: Respirazione degli animali.

  1. Classificazione degli anfibi

In generale, gli anfibi sono classificati come:

  • Rane e rospi. Anfibi senza coda nella loro fase adulta, con zampe posteriori più lunghe, permettendo loro di saltare (fino a 20 volte il loro corpo in lontananza). Le loro pelli possono essere umide e lisce, oppure secche e ruvide, a seconda del loro habitat. Alcune specie hanno una canzone caratteristica (gracchiante).
  • Salamandre e tritoni. Anfibi con un corpo e una coda allungati, con zampe corte delle stesse dimensioni e una certa capacità rigenerativa che consente loro di riprodurre gli arti perduti. Sono buoni nuotatori e alcune specie possono essere velenose.
  • Ceclidos. Gli anfibi più peculiari, hanno un corpo lungo e cilindrico, quasi verme o serpente, poiché hanno perso le gambe durante l'evoluzione. Per questo motivo di solito nuotano o scivolano come serpenti. Ci sono appena 42 specie conosciute e sono per lo più centrali e sudamericane.
  1. Anfibi e rettili

A differenza degli anfibi, i rettili non subiscono una metamorfosi.

Anfibi e rettili sono parenti lontani, sia vertebrati che a sangue freddo, ma adattano habitat diversi. Mentre gli anfibi possono condurre una doppia vita dentro e fuori dall'acqua, ritornando sempre ad essa per riprodursi o rimanere umidi, i rettili possono condurre una vita terrestre lontano dall'acqua, poiché non hanno bisogno di riprodursi al suo interno, ma possono deporre le uova a terra, poiché sono protette da una cuticola resistente e impermeabile che le mantiene umide all'interno, e quindi il bambino passerà attraverso uscire

A differenza degli anfibi, i rettili non attraversano una metamorfosi, ma la prole ha la stessa morfologia adulta, solo di dimensioni più piccole (si potrebbe dire che la metamorfosi si verifica durante lo sviluppo embrionale all'interno dell'uovo).

I rettili provengono in modo evolutivo dagli anfibi, che compaiono nel basso Devoniano, circa 310 milioni di anni fa. La sua apparizione segna l'inizio di una vera conquista della terra da parte della vita animale, e furono loro a dare origine all'emergere di dinosauri e ai primi mammiferi.

Altro in: Rettili.

  1. Esempi di anfibi

La rana freccia rossa e blu è presente in Nicaragua, Panama e Costa Rica.

Alcuni esempi quotidiani di anfibi sono:

  • La rana freccia rojiazul ( Oophaga pumilio ). Una rana caraibica velenosa, presente in Nicaragua, Panama e Costa Rica. Il suo nome deriva dal suo intenso colore rosso e blu (gambe), sebbene la sua colorazione possa cambiare a seconda dell'habitat.
  • La salamandra comune ( Salamandra salamandra ). Il più comune degli anfibi europei del genere degli urodeli, è totalmente terrestre, tranne al momento della riproduzione, e ha un corpo nero con un giallo inconfondibile.
  • Il rospo europeo ( Bufo bufo ). Il tipo più comune di rospo della famiglia Bufoidae, molto comune nelle acque stagnanti e nelle piscine, è di colore marrone e pelle ruvida, con protuberanze simili a verruche.
  • Tapalcua o Tepelcua ( Demophis mexicanus ). È un tipo di cecillide comune in Messico e in America centrale, con abitudini sotterranee, quindi non solo manca di gambe ma di occhi, sostituito da Grande odore e sensibilità alle vibrazioni.

Articoli Interessanti

Cittadinanza digitale

Cittadinanza digitale

Spieghiamo cos'è la cittadinanza digitale, le aree in cui viene applicata, i suoi rischi e benefici. Inoltre, altri concetti digitali. La cittadinanza digitale è l'uso della tecnologia per la partecipazione alle questioni statali. Cos'è la cittadinanza digitale? Il termine cittadinanza digitale, noto anche come e-cittadinanza o cyber-cittadinanza, si riferisce all'uso dell'Information Technology and Communications (ICT), e i principi che li guidano, per la comprensione degli affari politici, culturali e sociali di una nazione. I

Movimento studentesco di 68

Movimento studentesco di 68

Ti spieghiamo cos'è il movimento studentesco e le cause per cui ha avuto origine. Inoltre, le sue conseguenze e chi erano i suoi leader. Il movimento studentesco del 68 ° posto si è svolto il 26 luglio a Città del Messico. Qual è il movimento studentesco 68? È noto come il movimento studentesco dal 68 al movimento sociale a cui hanno partecipato studenti dell'Istituto Politico Nazionale (IPN) e dell'Università Nazionale Autonoma del Messico (UNAM), tra le altre istituzioni educative s di professionisti, lavoratori, insegnanti e altri settori sociali. Quest

posta elettronica

posta elettronica

Spieghiamo tutto sull'e-mail, la sua storia, i tipi, i vantaggi e gli svantaggi. Inoltre, le parti di un'e-mail. L'e-mail viene utilizzata principalmente per messaggi lunghi o con allegati. Che cos'è l'e-mail? La posta elettronica o e-mail (tratta dalla posta elettronica inglese) è un mezzo di comunicazione scritta digitale , simile alle lettere e alle cartoline della vecchia posta postale, che sfrutta la Tecnologia multimediale Internet per l'invio differito di messaggi più o meno lunghi e con o senza allegati, tra altri due partner diversi. L

Acqua distillata

Acqua distillata

Ti spieghiamo cos'è l'acqua distillata e come è la composizione di questo liquido. Inoltre, le sue proprietà, caratteristiche e usi vari. L'acqua distillata è pulita da microrganismi e possibili contaminanti. Cos'è l'acqua distillata? L' acqua distillata è una forma di detto liquido (H 2 O) che ha subito procedure di distillazione per rimuovere tutti i suoi additivi disciolti e portarlo a uno stato di m purezza xima. Ques

diagnosi

diagnosi

Ti spieghiamo cosa significa diagnostica e in quali campi viene utilizzato questo termine. Diagnosi medica, sociale, aziendale, differenziale e più. La diagnosi medica è l'uso più comune e più noto del termine. Che cos'è una diagnosi? La diagnosi è una procedura ordinata e sistematica da conoscere, per stabilire chiaramente una circostanza , basata su osservazioni e dati specifici. La d

motivazione

motivazione

Spieghiamo qual è la motivazione, le teorie che lo spiegano e vari esempi. Inoltre, differenze tra motivazione intrinseca ed estrinseca. La motivazione è la forza che ci spinge ad avviare o sostenere un'azione. Qual è la motivazione? Generalmente, quando parliamo di motivazione intendiamo forze interne o esterne che agiscono su un individuo per sparare, dirigere o sostenere un comportamento. I