• Wednesday August 12,2020

Arti plastiche

Spieghiamo cosa sono e quali tipi di arti plastiche esistono. Inoltre: storia, caratteristiche ed esempi di arti plastiche.

La pittura è la più classica di tutte le arti plastiche.
  1. Quali sono le arti plastiche?

Quando parliamo di arti plastiche, ci riferiamo alle tecniche di elaborazione di opere d'arte in cui vengono utilizzati materiali ed elementi che possono essere modellati, modificati o trasformati dall'artista. Questi elementi sono quindi considerati risorse plastiche, poiché servono l'artista delle materie prime per esprimere la sua prospettiva, immaginazione o visione specifica del reale.

Questo termine è usato nelle Belle Arti per differenziare le arti visive, che devono essere percepite dal punto di vista dello spettatore, da quelle che coinvolgono anche il senso dell'udito (musica, testo recitato ), come le scienze. Pertanto, le arti plastiche sono considerate pittura, scultura, disegno, architettura, incisione, ceramica, oreficeria, artigianato e pittura murale.

È molto comune che gli artisti della plastica, specialmente nella prima esplorazione del loro talento, si concentrino su varie discipline plastiche allo stesso tempo, poiché le arti plastiche partono da principi e aspetti comuni tra loro, come forma, trama, colore o persino movimento.

Le arti plastiche occupano attualmente una delle principali aree artistiche dei musei e sono, insieme a scienze, letteratura, cinema, musica e fotografia., le massime espressioni contemporanee dell'arte.

Vedi anche: Collage.

  1. Storia delle arti plastiche

La nozione di arti plastiche emerse durante il diciannovesimo secolo, come è stato detto, per distinguerle dalle arti dello spettacolo. Tuttavia, nel corso del 20 ° secolo la nozione di arte è entrata in conflitto e riformulazione così tante volte che le arti plastiche hanno incorporato proposte espressive come i graffiti e l'arte urbana ( arte di strada ) o l'eredità pronta della pop-art.

Quest'ultimo tipo di oggetti artistici, soprattutto, che non ha ricevuto un grande intervento dall'artista, ma sono stati da lui trasferiti al museo ed estratti dal loro contesto, ha costretto l'uso del termine "arti visive" anziché "arti plastiche", per ospitarli in questa categoria. In questo modo anche il video, la fotografia e l'arte digitale avevano un posto.

  1. Tipi di arti plastiche

La ceramica consiste nel modellare una massa di argilla, terracotta o porcellana.

Le arti plastiche sono ordinariamente classificate in:

  • Pittura. La più classica di tutte, insieme alla scultura, questa disciplina utilizza sostanze cromatiche ottenute attraverso vari meccanismi per applicare il colore su una superficie bianca liscia, nota come tela, per creare con questi colori una rappresentazione realistica o astratta della realtà.
  • Scultura. Questa disciplina utilizza le mani dell'artista, oltre a vari strumenti, per modellare, tagliare, lucidare e, in breve, dare una certa forma a elementi durevoli, come pietre di diversa natura o materiali modellabili che poi induriscono, come il gesso.
  • Goldsmith. Implica l'elaborazione di pezzi artistici attraverso la manipolazione e la fusione di metalli, in particolare metalli preziosi come oro o argento.
  • Vorrei attirare. La tecnica consiste nel rappresentare le prospettive del visibile a occhio nudo o dell'immaginario per mezzo di tratti su una carta realizzati con matita, carboncino, inchiostro o altro materiale che lascia segni.
  • Registrato. Simile al disegno, l'incisione stampa gesti, lettere o altri simboli su una superficie, ma in questo caso un duro e resistente come i metalli laminati.
  • Ceramica. Simile alla scultura, stampa la forma (e infine il colore) su una massa di un elemento modellabile o malleabile, quindi, naturalmente o in una fornace, estrae il componente dell'acqua e, quando si asciuga, lo indurisce e lo rende rigido e luminoso.
  • Crafts. Questa è chiamata la tecnica di produrre oggetti o contenitori semplici, per l'uso quotidiano, usando materiali flessibili e strumenti semplici, spesso la mano dell'artista.
  1. Caratteristiche delle arti plastiche

Come affermato in precedenza, le arti plastiche condividono alcuni concetti di base che determinano il loro modo particolare di esprimere il loro contenuto e che sono:

  • Colore I colori sono donati alle opere d'arte attraverso pigmenti e materiali che, se colpiti dalla luce bianca, assorbono tutti i toni dell'arcobaleno meno uno. Questo colore riflesso è ciò che percepiscono le nostre retine.
  • Forma . La forma ha a che fare con la geometria delle cose, con la loro regolarità o irregolarità, con i loro limiti visibili ad occhio nudo.
  • Trama La trama è apprezzabile dal tocco o dalla vista e ha a che fare con la superficie degli oggetti: la sua rugosità o levigatezza, il suo bordo o le sensazioni trasmesse dal suo strato esterno.
  • Movimento . In alcuni casi, le opere in plastica possono avere movimento, come nel caso di artisti come l'argentino Julio LeParc, le cui sculture potrebbero essere attivate dall'elettricità per trasmettere forme e colori ipnotici allo spettatore.
  1. Esempi di arti plastiche

Di seguito sono riportati esempi di ciascuna delle discipline plastiche:

  • Pittura : La Guernica di Pablo Picasso (XX secolo).
  • Scultura : il pensatore di Auguste Rodin (s. XX).
  • Ceramica : i vasi in ceramica di Théodore Deck (XIX secolo).
  • Orafo : l'altare di Sant'Ambrogio di Milano, realizzato da Vuolvinus (circa 850).
  • Disegno : schizzi di ballerini di Edgar Degas (XX secolo).
  • Incisione : la serie di incisioni di Goya battezzate I capricci (s. XX).

Articoli Interessanti

educazione

educazione

Spieghiamo cos'è l'educazione e i suoi diversi significati secondo diversi autori. Inoltre, i tipi di istruzione esistenti. L'istruzione avviene all'interno della famiglia e nelle diverse fasi della vita scolastica. Che cos'è l'educazione? La facilitazione dell'apprendimento o dell'ottenimento di conoscenze, abilità, valori e abitudini in un determinato gruppo umano, da parte di altre persone, è chiamata educazione. es

pazienza

pazienza

Ti spieghiamo cos'è la pazienza e perché è considerata un valore. Inoltre, alcune frasi su questa capacità umana. La pazienza può resistere a situazioni fastidiose, irritanti o avverse. Che cos'è la pazienza? È conosciuta come `` pazienza '' per la capacità umana di sopportare o tollerare situazioni fastidiose, irritanti o avverse al fine di raggiungere un obiettivo desiderato o farlo nel modo desiderato. In que

abilità

abilità

Ti spieghiamo quali sono le abilità e le capacità che una persona può possedere. Inoltre, i tipi esistenti e il loro rapporto con l'abilità. L'abilità è una forma specifica di attitudine per un'attività specifica. Qual è l'abilità? Secondo la Royal Spanish Academy, l'abilità è intesa come la capacità di qualcuno di eseguire un determinato compito o attività correttamente e facilmente. In questo m

Proprietà specifiche della materia

Proprietà specifiche della materia

Ti spieghiamo quali sono le proprietà specifiche della materia e le caratteristiche principali di ciascuna di esse con esempi utili. Le proprietà della materia ci consentono di classificarla e scoprire di più sulle sue origini. Quali sono le proprietà specifiche della materia? La questione che conosciamo ha numerose caratteristiche che ci consentono di classificarlo, ordinarlo e scoprire di più sulle sue origini . Alc

Strati di terra

Strati di terra

Spieghiamo quali sono gli strati della Terra e le caratteristiche di ciascuno. Inoltre, le discontinuità di Mohorovicic e Gutenberg. Gli strati della terra sono la crosta, il mantello e il nucleo. Quali sono gli strati della Terra? Il pianeta Terra è un pianeta sferoide di 12.742 chilometri di diametro equatoriale, con un leggero appiattimento ai poli.

verso

verso

Spieghiamo cos'è un versetto, la sua relazione con una strofa e i tipi di versi esistenti. Inoltre, alcuni esempi e versi d'amore. I versetti descrivono un'immagine poetica e dinamica all'interno del corpo della poesia. Che cos'è un verso? Un retro è un'unità in cui una poesia è comunemente divisa, di dimensioni superiori ai piedi, ma inferiore alla strofa. Di