• Wednesday August 12,2020

Burguesa

Ti spieghiamo cos'è la borghesia e come nasce questa classe sociale. Quali sono i valori borghesi e i tipi di borghese.

Durante il diciannovesimo secolo e dopo la rivoluzione industriale, la borghesia consolidò il suo potere.
  1. Che cos'è la borghesia?

Per mezzo della Borgogna, si intende, a grandi linee, la classe media benestante e il proprietario di negozi e mezzi di produzione, come fabbriche e industrie, differenziati nella visione. n marxista tradizionale del proletariato, cioè della classe operaia.

I termini borghese e borghese derivano dal francese medievale ( borghesia ), poiché emersero come il nome di una nuova classe sociale urbana nata nel mezzo del feudalesimo medievale (gli abitanti dei borghi, è diciamo, le nuove parti della città medievale). Questi non erano né signori (nobili) feudali, né servi dei contadini, ma inizialmente erano commercianti, artigiani e liberi professionisti, la cui posizione economica permetteva loro di abitare un passo o intermedio nella società.

L'emergere e la crescita della borghesia segna il passaggio in Occidente tra l'era feudale e l'era moderna, poiché il suo potere economico alla fine entrò in conflitto con il potere politico della società dell'Antico Regime (Absolutism) e le prime rivoluzioni contro la monarchia hanno avuto luogo.

Vedi anche: comunismo scientifico.

  1. La borghesia secondo il marxismo

Secondo il pensiero marxista e la dottrina del materialismo storico, la borghesia occupa un posto dominante nella struttura produttiva del capitalismo, poiché sono i proprietari dei mezzi di produzione n (fabbriche, officine, ecc.) e ottenere la loro ricchezza dallo sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo, vale a dire sfruttare la forza lavoro del proletariato per fabbricare oggetti o fornire servizi la cui vendita ottiene la fetta più alta possibile, pagando ai lavoratori solo uno stipendio mensile.

Data l'influenza del marxismo nelle forme di pensiero del ventesimo secolo e oltre, i termini "borghese" e "borghesia" acquisirono in certi contesti un senso peggiorativo, diventando sinonimi di sfruttatori, parassiti, ecc. .

Vedi anche: marxismo.

  1. Come è nata la borghesia?

Durante il diciannovesimo secolo la borghesia divenne la classe dominante.

La borghesia stava guadagnando importanza grazie all'accumulo di capitali e proprietà, il che spesso significava che molte famiglie borghesi si nobilitavano e accedevano persino a un certo potere politico locale, specialmente nelle città-stato dell'epoca come Venezia o Firenze. La chiave di ciò era che non erano soggetti alla giurisprudenza feudale, ma costituivano piuttosto una classe sociale relativamente nuova.

Il mercantilismo e l'espansione degli imperi europei che arrivarono con l'era moderna significarono l'arricchimento della borghesia e la caduta definitiva del modello feudale, i cui valori non significarono più molto. I nuovi valori borghesi e repubblicani finirono per demolire il modello assolutista dello Stato, che riservava tutto il potere politico alla nobiltà, in quelle che venivano chiamate rivoluzioni borghesi.

Infine, durante il XIX secolo e la Rivoluzione industriale, la borghesia consolidò il suo potere sul nuovo mondo capitalista, diventando così la classe sociale dominante e quindi la più conservatrice . La nobiltà impoverita aveva spesso bisogno del sostegno finanziario della borghesia e aspirava al suo status tradizionale, quindi finirono per riunirsi in opposizione al proletariato.

  1. Quali sono i valori borghesi?

L'ascesa della borghesia introdusse nuovi valori culturali in Occidente, su cui fu costruito il Nuovo Regime di cui la borghesia sarebbe stata la classe dominante. Questi valori sono quelli dell'Illuminismo francese, del liberalismo e dell'enciclopedismo, e includono i seguenti:

  • Libertà civili o pubbliche . Ciò include la libertà religiosa, della stampa, dell'espressione, dell'assemblea e, soprattutto, della libertà economica, un concetto chiave per il libero mercato difeso dai liberali, privo di restrizioni statali o sindacali e soprattutto il predominio della proprietà privata. .
  • Lo stato di diritto La divisione e la separazione dei poteri pubblici, organizzata sulla base dell'uguaglianza davanti alla legge di tutti gli uomini e nel liberalismo politico, con un sistema parlamentare sostenuto da una Costituzione nazionale.
  • Uguaglianza, libertà, fratellanza . I tre grandi valori della Repubblica, promulgati dalla Rivoluzione francese del 1789.
  • Mobilità sociale La possibilità dell'ascesa o della discesa di qualsiasi individuo all'interno della scala socioeconomica in base ai suoi successi economici, intellettuali o lavorativi e non dal loro sangue, lignaggio o appartenenza a uno strato sociale.
  1. Tipi di borghesia

In linea di massima possiamo parlare delle seguenti categorie:

  • Alto borghese. La cosiddetta alta società, cioè i settori più ricchi ed esclusivi della borghesia, che per molti aspetti sono gestiti come una nuova aristocrazia.
  • Piccolo borghese Fortuna di una piccola borghesia, intermedia tra la borghesia e il proletariato.
  • Borghese illustrato. In origine una classe borghese del XVIII secolo che coltivava i valori della cultura, delle arti e dell'educazione, il termine può anche essere usato per indicare l'università o la classe media artistica.
  • Borghesia agraria. Nonostante la contraddizione di entrambi i termini, questo nome viene utilizzato per designare i proprietari terrieri e i grandi prodotti agricoli.

Articoli Interessanti

maximato

maximato

Ti spieghiamo cosa era Maximato in Messico, il suo background e le sue conseguenze. Inoltre, chi era Plutarco El as Calles. Plutarco El as Calles era il "Capo della Rivoluzione messicana". Cos'era il Maximato? È noto come il Maximato al periodo storico e politico del Messico tra il 1928 e il 1934.

Comunicazione Intrapersonale

Comunicazione Intrapersonale

Ti spieghiamo cos'è la comunicazione intrapersonale, esempi e caratteristiche. Inoltre, quali sono i problemi che presenta. La comunicazione intrapersonale consiste nell'analisi privata. Cos'è la comunicazione intrapersonale? La comunicazione intrapersonale è quella che una persona si impegna con se stessa. Q

Acidi e basi

Acidi e basi

Spieghiamo quali sono gli acidi e le basi, le loro caratteristiche, indicatori ed esempi. Inoltre, qual è la reazione di neutralizzazione. Le sostanze con pH inferiore a 7 sono acide e quelle con pH maggiore di 7 sono basi. Cosa sono gli acidi e le basi? Quando parliamo di acidi e basi, intendiamo due tipi di composti chimici, opposti in termini di concentrazione di ioni idrogeno , ovvero misura di acidità o alcalinità, pH. I

angolo

angolo

Spieghiamo cos'è un angolo e come vengono analizzati. Operazioni con angoli e gradi. Quali tipi di angoli esistono? Un angolo è una grandezza che può essere analizzata e confrontata con altre. Cos'è l'angolo? L'angolo è la porzione del piano tra due semirette con un'origine comune chiamata vertice . In

fitoplancton

fitoplancton

Spieghiamo cos'è il fitoplancton e come viene alimentato questo organismo. Inoltre, perché è così importante e cos'è lo zooplancton. Il fitoplancton è composto da batteri, cianobatteri, alghe e diatomee. Che cos'è il fitoplancton? Cominciamo definendo il plancton: un insieme enormemente diversificato di organismi microscopici che galleggiano nelle acque fresche e salate del pianeta , estremamente abbondante nei primi 200 metri di profondità d'acqua e fonte di cibo di numerose specie marine. Sebben

processo

processo

Spieghiamo cos'è un processo e qual è lo scopo di questo insieme di azioni. Inoltre, i diversi significati che questo termine ha. Nel processo educativo, l'essere umano impara a vivere e ad essere. Che cos'è un processo? La parola ` ` processo deriva dal latino processus , formato da pro ( forward ) e cadere ( caminar ), quindi Si riferisce all'azione di andare avanti, di avanzare in una certa traiettoria e, per somiglianza, di avanzare nel tempo. È