• Tuesday May 24,2022

Capitalismo e socialismo

Ti spieghiamo quali sono il capitalismo e il socialismo, i sistemi economici più importanti e quali sono le loro differenze.

Il capitalismo e il socialismo sono due sistemi economici e filosofici opposti.
  1. Capitalismo e socialismo

Esistono molti modi per spiegare le differenze tra capitalismo e socialismo, due sistemi economici e filosofici opposti. Cominciamo definendoli entrambi.

CAPITALISMO: il capitalismo è un sistema basato sulla proprietà privata dei mezzi di produzione e sull'accumulazione del capitale come via per la ricchezza delle nazioni . In questo sistema, domanda e offerta, elementi che compongono la logica del mercato, sono quelli che regolano la distribuzione del capitale e, quindi, l'allocazione delle risorse.

Emerse come conseguenza dell'ascesa della borghesia come classe dominante nell'età moderna e specialmente dopo la Rivoluzione industriale, che permise l'emergere della società dei consumi industriale.

SOCIALISMO: Da parte sua, il socialismo è una dottrina politica ed economica che promuove la proprietà sociale e comunitaria dei mezzi di produzione, nonché la sua amministrazione da parte della classe operaia, il proletariato, al fine di costruire una società priva di classi sociali, in cui prevale l'uguaglianza nella distribuzione di risorse e opportunità.

Il socialismo deriva anche dalle rivoluzioni borghesi e dal liberalismo nato dall'illuminismo francese, ma non sarebbe stato fino al 20 ° secolo, con i contributi di Karl Marx e Federico Engels, che il socialismo avrebbe abbracciato una logica "scientifica", cioè un modello e una procedura, e quindi cessano di essere semplicemente un modo di criticare il sistema prevalente.

Il socialismo è anche noto come comunismo, sebbene entrambi i termini non siano esattamente gli stessi.

Vedi anche:

  • capitalismo
  • socialismo
  1. In che modo differiscono?

La grande distinzione tra questi due sistemi indica, innanzitutto, il modello di funzionamento economico e il ruolo dello Stato in esso . Mentre i capitalisti difendono la piena libertà economica, lasciando che il mercato determini le esigenze di produzione e consumo, e quindi dove scorre la ricchezza, i socialisti preferiscono un'economia intervenuta e controllata dallo Stato, che agirebbe come un'entità tutore per evitare la disuguaglianza sociale.

In questo ruolo protezionistico dello Stato, i capitalisti lo vedono come un intervento artificiale che in realtà non consente un equilibrio produttivo delle forze produttive e consumatrici, ma ne beneficia artificialmente attraverso l'imposizione di tasse o restrizioni commerciali.

Inoltre, sostengono che lo Stato non gestisce mai le risorse in modo efficiente come le imprese e che la distribuzione di aiuti economici ai meno favoriti, di piani sociali e altre forme di investimento sociale, rende gli svantaggiati solo più dipendenti dal sostegno dello Stato.

Da parte loro, i socialisti accusano il mercato di non costruire società stabili, ma di favorire solo i potenti, coloro che controllano i mezzi di produzione e le grandi capitali nazionali e internazionali. La società capitalista è, a suo avviso, una grande fabbrica di povertà, poiché il modello di vita privilegiato delle classi superiori può essere sostenuto solo dallo sfruttamento della forza lavoro delle classi inferiori.

Si potrebbe dire che i socialisti sostengono soprattutto la proprietà comunitaria e il principio di solidarietà, mentre i capitalisti difendono la libertà e l'individualismo verso tutto, anche a dispetto delle ingiustizie che possono derivarne.

Articoli Interessanti

collage

collage

Ti spieghiamo cos'è il collage e come è nata questa tecnica artistica. Inoltre, i tipi di collage esistenti ed esempi di essi. Nelle arti plastiche, per un collage, vengono spesso utilizzate fotografie e giornali, tra gli altri. Qual è il collage? Si chiama `` collage '' (dal raccoglitore francese, che traduce eg pegar ) a una tecnica artistica che consiste nella costruzione di opere plastica attraverso l'agglomerato o la combinazione di pezzi o tagli di diversa origine, dando loro un tono unificato. I

pensiero

pensiero

Ti spieghiamo qual è il pensiero dell'essere umano e quali tipi di pensiero esistono. Scienze che studiano il pensiero. Tutti i tipi di lavoro, artistico o scientifico, sono formati da un pensiero. Che cos'è il pensiero? Il pensiero è l'operazione intellettuale del carattere individuale che viene prodotta dai processi della ragione . I

Inquinamento dell'aria

Inquinamento dell'aria

Ti spieghiamo cos'è l'inquinamento atmosferico e perché si verifica. Conseguenze negative e possibili soluzioni. L'attività industriale produce gas che, inutilmente, vengono rilasciati nell'atmosfera. Cos'è l'inquinamento atmosferico? L' inquinamento atmosferico si riferisce alla presenza, nei diversi strati d'aria che compongono l'atmosfera terrestre, di sostanze e forme di energia al di fuori della sua costituzione naturale e che Possono rappresentare una fonte di rischi, danni e disagi per la vita come la conosciamo. Pr

Comunicazione interpersonale

Comunicazione interpersonale

Ti spieghiamo cos'è la comunicazione interpersonale e i codici che la influenzano. Inoltre, gli elementi che comprende. La comunicazione interpersonale serve a regolare o organizzare la convivenza. Cos'è la comunicazione interpersonale? La comunicazione interpersonale si chiama scambio di informazioni che di solito avviene tra persone che condividono uno spazio fisico , cioè che vivono insieme e quindi hanno bisogno di inviare e ricevere messaggi per regolare o organizzare la coesistenza. Q

Nutricin

Nutricin

Ti spieghiamo cos'è la nutrizione e cosa implica un'alimentazione sana. Inoltre, i tipi di nutrizione e le malattie più comuni. Una buona alimentazione può evitare o alleviare molte malattie comuni. Cos'è la nutrizione? La nutrizione si riferisce all'azione di sfruttare i nutrienti ottenuti dal cibo . È

avverbio

avverbio

Spieghiamo cos'è un avverbio e i tipi esistenti. Inoltre, i loro gradi di confronto e varie frasi con avverbi. Gli `` avverbi '' di solito fanno parte del predicato. Che cos'è un avverbio? Si chiama avverbio (dal latino ad- + verbum , cioè insieme al verbo ) un tipo di parola che ha funzionato Sintetico n (cioè all'interno della frase) è modificare o integrare un verbo, un aggettivo, un altro avverbio o persino, in determinate occasioni, un'intera frase. Il