• Tuesday September 21,2021

Ciclo dell'acqua

Spieghiamo cos'è il ciclo dell'acqua e le sue fasi: evaporazione, condensazione, precipitazione e infiltrazione. Immagini del ciclo dell'acqua.

Il ciclo dell'acqua è vitale per il mantenimento e la stabilità del nostro pianeta.
  1. Qual è il ciclo dell'acqua?

È noto come il ciclo dell'acqua o il ciclo idrologico verso uno dei più importanti circuiti biochimici del pianeta Terra, in cui l'acqua subisce una serie di trasformazioni e spostamenti risultanti da reazioni fisiche. psicochimico, attraversando i tre stati della materia: liquido, solido e gassoso.

È importante sapere che l'acqua è una delle sostanze più abbondanti del pianeta: il 71% della superficie terrestre è coperta da acqua liquida, di cui il 96, 5% è acqua salata degli oceani. anni. Della restante acqua dolce, il 69% è congelato nelle calotte polari; allo stesso tempo, tra l'1% e il 4% dei gas nell'atmosfera corrisponde al vapore acqueo.

Pertanto, il ciclo dell'acqua è vitale per il mantenimento e la stabilità del nostro pianeta, non solo per la vita come lo conosciamo, impensabile senza accesso a questo liquido vitale, ma anche per la regolarità del clima, la temperatura mondiale e altre condizioni che determinano la realtà planetaria.

Vari fattori ambientali e forze planetarie interne ed extra, come il vento e la luce solare, rispettivamente, sono coinvolti in questo ciclo idrologico. Come ogni ciclo, in realtà non inizia in un dato momento, ma è una continuità di processi che si ripetono in successione, mobilitando quantità di energia chimica.

Se questo ciclo si interrompesse per qualche motivo, gli effetti sarebbero catastrofici: le regioni calde impiegherebbero molto più tempo a raffreddarsi, l'acqua ristagnerebbe negli oceani e nei laghi e la vita ne subirebbe le conseguenze.

Ti può servire: Hydrosphere.

  1. Fasi del ciclo dell'acqua

Immagine: https://es.khanacademy.org/

Il ciclo dell'acqua è costituito dalle seguenti fasi successive e simultanee, che si ripetono incessantemente e interconnesse tra loro:

  • Evaporazione. Considerando che circa il 96% dell'acqua del pianeta è immagazzinata negli oceani, questi possono essere presi come punto di partenza per lo studio del ciclo idrologico. Quindi, questo inizierebbe con i processi di evaporazione che convertono in gas la superficie dell'acqua liquida degli oceani, grazie all'azione della luce solare e al riscaldamento quotidiano della Terra. Gli oceani forniscono il 90% del vapore acqueo nell'atmosfera. I laghi e i fiumi contribuiscono in percentuale minore; e un altro minore ghiacciai e nevi che, essendo in climi molto freddi per diventare acqua, sublimano invece di evaporare (passano direttamente dal solido al gassoso).
  • Condensazione. L'acqua nell'atmosfera percorre enormi distanze, diffondendosi attraverso i venti e raffreddando regioni remote dell'oceano. Lassù, la temperatura più bassa permette al vapore acqueo di condensarsi, recuperando gradualmente la sua forma liquida, per formare nuvole sempre più scure poiché contengono sempre più gocce d'acqua.
  • Precipitazioni. Quando le goccioline d'acqua contenute nelle nuvole sono già abbastanza grandi e pesanti, interrompono il loro stato di equilibrio e si verificano piogge o piogge. L'acqua di solito cade in forma liquida, ma in alcune regioni e condizioni meteorologiche può essere fatta in una forma più o meno solida, come neve, gelo o grandine.
  • Acqua di fusione e drenata . Nel caso specifico dell'acqua che cade sulla terra, lontano da fiumi, laghi o oceani, o da cui cade come neve o grandine sulla cima delle montagne e altri luoghi ghiacciati e asciutti, il ritorno del liquido ai mari è Produce attraverso altri metodi. Pertanto, lo scarico di acqua filtrata negli strati sotterranei della terra, il deflusso dovuto alla gravità e alla topografia o lo scioglimento del ghiaccio nelle stagioni calde, Come nei poli e nelle regioni continentali ghiacciate, riporta l'acqua al suo punto iniziale nel ciclo.
  1. Immagini del ciclo dell'acqua

Immagine: https://water.usgs.gov/edu/

Continua con: Stati idrici

Articoli Interessanti

Alimenti transgenici

Alimenti transgenici

Ti spieghiamo cosa sono gli alimenti transgenici e a cosa servono le modificazioni genetiche. Vantaggi e critiche. Queste tecniche di alterazione genetica si applicano, tra l'altro, al mais e alla soia. Cosa sono gli alimenti transgenici? Gli alimenti transgenici sono quelli prodotti da organismi vegetali modificati dall'ingegneria genetica e da altre tecniche di bioingegneria , al fine di garantire loro nuove proprietà e ottenere più raccolti.

deserto

deserto

Spieghiamo cos'è il deserto e i diversi climi che predominano in questo bioma. Inoltre, la flora e la fauna che può ospitare. I `` deserti '' occupano quasi un terzo della superficie del pianeta Terra. Qual è il deserto? È inteso come `` deserto '' un paesaggio bioclimatico (o bioma) caratterizzato da bassi livelli di precipitazioni e indici di precipitazione . (p

filtrazione

filtrazione

Spieghiamo cos'è la filtrazione e i tipi esistenti. Inoltre, alcuni esempi e metodi di separazione delle miscele. La filtrazione ha lo scopo di separare i solidi da un fluido. Qual è la filtrazione? È nota come tecnica di filtrazione per separare i solidi sospesi all'interno di un fluido (liquido o gas), usando un mezzo filtrante: un solido poroso che viene chiamato setaccio, filtro o setaccio. Q

Rivoluzione comunista cinese

Rivoluzione comunista cinese

Vi spieghiamo quale fu la rivoluzione comunista cinese, le sue cause, i suoi stadi e le sue conseguenze. Inoltre, i suoi principali leader. La rivoluzione comunista cinese ha istituito la Repubblica popolare cinese nel 1949. Qual è stata la rivoluzione comunista cinese? È conosciuta come la rivoluzione cinese del 1949, la rivoluzione comunista cinese alla fine della guerra civile cinese .

povertà

povertà

Spieghiamo cos'è la povertà, le sue cause, conseguenze e i tipi di povertà esistenti. Inoltre, figure in Messico e nel mondo. 1 miliardo di persone nel mondo sono in estrema povertà. Che cos'è la povertà? La povertà è una condizione socioeconomica in cui le risorse sono scarse o gli strumenti necessari per acquisirle su base regolare. Coloro

Modello OSI

Modello OSI

Ti spieghiamo in che modo viene utilizzato il modello OSI nelle reti di computer e come funziona. Inoltre, a cosa serve e quali sono i suoi strati. Il modello OSI consente la comunicazione tra diverse reti di computer. Qual è il modello OSI? Il modello OSI (l'acronimo in inglese: Open Systems Interconnection , ovvero " Interconnessione di sistemi aperti"), è un modello di riferimento per i protocolli di comunicazione del reti di computer o reti di computer.