• Tuesday September 21,2021

Scienze della comunicazione

Ti spieghiamo cosa sono e in cosa consistono le scienze della comunicazione. Inoltre, quali sono le sue sottospecialità.

Queste sono discipline che si concentrano sulla comunicazione umana.
  1. Quali sono le scienze della comunicazione?

Quando ci riferiamo alle scienze della comunicazione o, anche, alla comunicazione, parliamo di un insieme di discipline il cui oggetto di studio è principalmente la comunicazione umana, inteso come un fenomeno. Meno complessi, diversi e attorno ai quali vi sono una serie di fenomeni sociali degni di interesse.

In parole povere, parliamo di scienze che intraprendono lo studio dell'atto comunicativo, i suoi meccanismi, mezzi e insiemi di significati, generando per questo i propri strumenti e metodi di analisi.

Va notato che non solo le scienze della comunicazione si occupano del processo comunicativo, ma lo fanno anche altre discipline vicine come l'antropologia sociale, la cibernetica e la psicologia sociale anche, ma dal loro particolare punto di vista.

Il suo campo di studio è estremamente vasto, quindi è difficile definire le sue aree di interesse; ma a grandi linee si distinguono dalle scienze sociali in quanto queste ultime sono interessate al processo di comunicazione come via verso la determinazione di una realtà specifica, come un processo storico o politico.

Vedi anche: Scienze formali.

  1. In cosa consistono le scienze della comunicazione?

Le scienze della comunicazione risalgono, o almeno il loro passato, fin dai tempi antichi, quando i filosofi greci scrissero la prima retorica (Aristotele). Tuttavia, come disciplina specializzata è considerata relativamente recente, poiché la sua nascita e l'importanza globale sono emerse nel ventesimo secolo, quando la produzione di massa ha permesso la diffusione dei media nella società.

Questa disciplina mira all'analisi della comunicazione da diverse angolazioni, proponendo tipologie, strumenti analitici e adattandosi alle diverse aree della vita umana in cui l'atto comunicativo occupa il posto centrale, come comunicazioni aziendali o organizzative, relazioni personali, politica ecc.

Chi studia comunicazione è specializzato nella trasmissione di messaggi, nella composizione di significati, nei contesti che influenzano lo scambio e in ogni aspetto del complesso atto di comunicazione, che sebbene sia collegato a tutti gli esseri viventi, raggiunge il suo Vertici di espressione con gli umani.

  1. Sottospecialità di scienze della comunicazione

Sebbene questa struttura di classificazione delle conoscenze possa variare notevolmente da un'università all'altra o da un paese all'altro, a grandi linee possiamo dire che le scienze della comunicazione coprono la maggior parte delle seguenti discipline:

  • semiotica
  • Comunicazione sociale
  • giornalismo
  • Progettazione grafica
  • fotografia
  • marketing
  • Opinione pubblica
  • Comunicazione audiovisiva
  • Multimedios
  • Tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC)
  • Telecomunicazioni
  • radio
  • cinematografia
  • teatro
  • retorica
  • oratoria

Articoli Interessanti

affare

affare

Spieghiamo cosa sono gli affari e alcune caratteristiche di questo termine. Inoltre, come può essere classificato in base alle sue attività. Un'azienda ti consente di ottenere denaro dagli utenti in cambio di un servizio o qualcosa di buono. Che cos'è il business? Il termine business deve la sua etimologia al negoziato latino, cioè una negazione del tempo libero: l'occupazione che la gente fa per profitto . Qu

distillazione

distillazione

Spieghiamo cos'è la distillazione, esempi di questo metodo di separazione e i tipi di distillazione che possono essere utilizzati. La distillazione utilizza la vaporizzazione e la condensa per separare le miscele. Che cos'è la distillazione? La distillazione è chiamata un metodo di separazione delle fasi , chiamato anche metodi di separazione delle miscele, Ciò che consiste nell'uso consecutivo e controllato di altri due processi fisici: vaporizzazione (o evaporazione) e condensa, us Selezionare selettivamente di separare gli ingredienti da una miscela, di solito di tipo omogeneo, c

Comunicazione non verbale

Comunicazione non verbale

Spieghiamo cos'è la comunicazione non verbale, quali sono le sue caratteristiche ed elementi. Inoltre, come è classificato ed esempi. La comunicazione non verbale di solito accompagna l'uso del linguaggio verbale per chiarirlo. Cos'è la comunicazione non verbale? Quando parliamo di comunicazione non verbale intendiamo tutte quelle forme di comunicazione che non usano la lingua come veicolo e sistema per esprimersi . C

Traduzione della terra

Traduzione della terra

Vi spieghiamo qual è la traduzione della Terra e le conseguenze di questo movimento. La velocità che raggiunge e la rotazione della Terra. Il `` movimento '' della traduzione raggiunge un viaggio di 930 milioni di chilometri. Qual è la traduzione della Terra? La traduzione della Terra è uno dei movimenti che il pianeta fa e consiste nel girare intorno al Sole. So

introduzione

introduzione

Spieghiamo cos'è l'introduzione di un'opera, un testo, un libro o un saggio e quali sono le sue caratteristiche. Inoltre, quali sono i suoi elementi. Con l'introduzione, il lettore acquisisce familiarità con l'argomento. Qual è l'introduzione? L'introduzione è la parte iniziale di un testo, sia in un saggio, un libro o un articolo di ricerca . In

transistor

transistor

Ti spieghiamo cos'è un transistor, la sua origine e come funziona. Inoltre, i tipi di transistor e i loro circuiti integrati. I transistor hanno la loro origine nella necessità di controllare il flusso di corrente elettrica. Che cos'è un transistor? Si chiama transistor (dall'inglese: fer transfer transistor, transfer resististor ) a un tipo di dispositivo elettronico a semiconduttore , in grado di modificare un segnale Uscita elettrica in risposta a un ingresso, che funge da amplificatore, interruttore, oscillatore o raddrizzatore. È