• Thursday October 1,2020

Classe operaia

Ti spieghiamo cos'è la classe operaia e come è emersa questa classe sociale. Caratteristiche della classe operaia. Marxismo.

L'origine della classe operaia è legata alle origini del capitalismo.
  1. Qual è la classe lavoratrice?

Dalla rivoluzione industriale (1760-1840) è chiamata la classe operaia, classe operaia o semplicemente proletariato alla classe sociale che fornisce la forza lavoro per la società per la produzione, costruzione e manifatturiera, ricevendo Cambio una considerazione economica (stipendio), senza diventare proprietario dei mezzi di produzione in cui lavorano.

Il nome classe operaia deriva dal suo equivalente in inglese, classe operaia, e iniziò ad essere utilizzato dal diciannovesimo secolo, ma acquisì la sua importanza sociologica e politica dagli studi di Carlos Marx e Federico Engels, fondatori di una teoria sociale critica del capitalismo che oggi è conosciuta come marxismo e che è di grande importanza per i movimenti politici e sociali della sinistra, come comunismo, socialismo e anarchismo.

È un termine che si distingue dalla classe borghese o capitalista, che sono i proprietari dei mezzi di produzione e che, secondo la logica marxista, sfruttano il i lavoratori ad accumulare plusvalore o eccedenza di produzione, senza dover esercitare autonomamente un lavoro produttivo.

Il proletariato si distingue, tuttavia, anche dall'artigianato, in quanto gli artigiani possiedono i mezzi di produzione degli oggetti che fabbricano, come i loro strumenti e le loro officine.

Ti può servire: lotta di classe.

  1. Come è nata la classe operaia?

L'origine della classe operaia è legata alla Rivoluzione industriale e alle origini del capitalismo, quando il mondo occidentale fece un salto verso l'industrializzazione e la fabbricazione in serie di prodotti di consumo, lasciandosi alle spalle il modello agrario del Medioevo.

Le città divennero il centro della produzione mondiale e gli ex servitori cedettero il posto agli operai, poiché il denaro e non il lignaggio divennero il motore principale della società.

Di conseguenza, la classe priva di mezzi di produzione come fabbriche, industrie o imprese, offrì le nuove classi dirigenti, che non erano più le aristocrazie e i proprietari terrieri, ma la borghesia industriale, la loro forza lavoro per la produzione di massa di merci elaborò che la società richiedeva tutto, poiché le fabbriche tessili e le officine artigianali richiedevano a lavoratori specializzati di produrre di più in meno tempo in cambio di denaro. C'è la nascita della classe operaia.

  1. Caratteristiche della classe operaia

La classe lavoratrice riceve uno stipendio o uno stipendio in cambio del proprio lavoro.

Le caratteristiche essenziali della classe lavoratrice sono, a titolo di sintesi:

  • Ha solo la sua forza lavoro per offrire l'apparato produttivo.
  • Costituiscono il settore produttivo più debole della società capitalista e il più abbondante.
  • Nel capitalismo non controllano i mezzi di produzione (come la borghesia), ma solo nel comunismo o nel socialismo.
  • Ricevono uno stipendio o uno stipendio in cambio del loro lavoro, con il quale possono consumare, compresi gli stessi prodotti che hanno prodotto con il loro sforzo.
  1. La classe operaia secondo Marx ed Engels

Il proletariato è definito nel Manifesto comunista di Marx ed Engels come "... il tipo di lavoratori salariato moderni che, privati ​​dei propri mezzi di produzione, sono costretti a vendere la propria forza lavoro per esistere".

Ciò significa che, secondo il marxismo, i lavoratori sono sfruttati dalla borghesia, che li fa lavorare molto più del necessario per il loro mantenimento, pagandoli per ore lavorate ma rimanendo tutto il frutto del loro sforzo, che poi li vende a un maggiore costo di ciò che è stato necessario per produrlo. Questo surplus è noto come plusvalore .

Marx ed Engels teorizzarono a questo proposito che la situazione dell'oppressione non sarebbe cambiata fino a quando il proletariato non avesse controllato i mezzi di produzione, che andavano direttamente contro gli interessi della borghesia, rendendo così queste due classi sociali antagoniste per natura.

L'unico modo, quindi, per il proletariato di trionfare e imporre una società senza classi sociali sarebbe attraverso la Rivoluzione e l'implementazione della dittatura del proletariato : un regime di governo in cui l'intera popolazione lavorava e che i vantaggi fossero aboliti. come la proprietà privata o il cosiddetto sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo .

Articoli Interessanti

sommario

sommario

Spieghiamo cos'è un riepilogo e i tipi di riepilogo esistenti. Inoltre, i passaggi per eseguire uno e un riepilogo di esempio. Questi sono forme condensate di un testo o di un discorso. Che cos'è un riassunto? Quando si parla di un sommario, si fa riferimento a un testo di lunghezza variabile, che ha sempre un breve periodo di tempo , in cui le idee di un testo più grande e / o più grande sono sintetizzate o abbreviate complessità Si stima che un riepilogo sia pari al 25% delle dimensioni dell'originale. Los

Specie autoctone

Specie autoctone

Ti spieghiamo cos'è una specie autoctona, cos'è una specie endemica ed esotica. Inoltre, alcuni esempi di specie autoctone. Le specie autoctone totali costituiscono la fauna e la flora autoctone di ciascuna regione. Che cos'è una specie autoctona? Si dice di un animale, pianta o altra specie che è una specie autoctona quando proviene da un sito geografico specifico , cioè è originaria di quella regione senza alcun intervento umano di alcun tipo. Tipo

Questioni sociali

Questioni sociali

Spieghiamo quali sono i problemi sociali, quali sono le loro cause e vari esempi. Inoltre, problemi sociali in Messico. La povertà è un problema sia economico che sociale. Quali sono i problemi sociali? I problemi sociali sono quelli che colpiscono ampi settori della popolazione e hanno a che fare con le condizioni oggettive e soggettive della vita nella società. L

città

città

Spieghiamo cos'è una città e alcune sue caratteristiche. Inoltre, le principali città del mondo e informazioni su di loro. Una città può avere centinaia di abitanti o milioni di loro. Cos'è una città? Una città è il nome dato agli insediamenti urbani della popolazione umana di una nazione, ovvero spazi urbani densamente popolati e modificati artificialmente per ospitare le comunità umane, dotate di funzioni e attribuzioni sia politiche, economiche che amministrative. Ogni cit

Software applicativo

Software applicativo

Spieghiamo cos'è il software applicativo, a cosa serve ed esempi. Inoltre, quali sono il sistema e il software di programmazione. Il software applicativo non fa parte del funzionamento del computer. Cos'è il software applicativo? Nell'informatica, si intende un software applicativo, programmi applicativi o, in alcuni casi, applicazioni, nonché il set di software generalmente installato nel software. s

Rivoluzione industriale

Rivoluzione industriale

Ti spieghiamo cos'è stata la Rivoluzione industriale e perché è stata così importante. Cause, conseguenze e invenzioni che ci ha lasciato. Un modello di vita urbana, meccanizzata e industrializzata viene rapidamente adottato. Qual è la rivoluzione industriale? È conosciuta come la Rivoluzione industriale in un momento di profonde e radicali trasformazioni nell'economia, nella società e nella tecnologia che ebbe inizio nell'Europa del XVIII secolo, in particolare nel Regno di la Gran Bretagna, e si diffuse in tutta Europa e negli Stati Uniti, terminando tra la metà del XIX e l'in