• Monday January 17,2022

confronto

Spieghiamo cos'è un confronto e i tipi esistenti. Inoltre, quali sono le figure retoriche e alcuni esempi di questa azione.

Un confronto evidenzia le somiglianze o le differenze tra cose o individui.
  1. Che cos'è un confronto?

Il confronto è inteso come l'azione di raccogliere altre due cose per trovare le loro possibili somiglianze, differenze o relazioni di qualche tipo, sia che si tratti di un aspetto fisico. Fisico o simbolico o immaginario. In questo modo, si possono confrontare due individui ed evidenziare le loro somiglianze fisiche o, al contrario, le differenze di personalità, per esempio.

Il confronto, inoltre, è un processo soggettivo, che dice molto su chi confronta, poiché rivela gli aspetti che lo chiamano attenzione o il modo particolare in cui collega le cose. Questo uso è molto comune nel linguaggio letterario, in cui si usano assimilanti o metafore, cioè forme poetiche di confronto, per dare al linguaggio una forza maggiore espressivo o raggiungere una maggiore bellezza nei suoi contenuti.

In linea di massima, si potrebbe dire che i confronti possono essere di tre tipi, tenendo conto della relazione stabilita tra i due oggetti confrontati:

  • Di uguaglianza . Cerca di stampare su uno dei referenti le proprietà associate all'altro, cioè stabilire una relazione di somiglianza o proporzionalità, tra di loro. Ad esempio, confrontando il pianeta Terra con una palla da baseball, potremmo riferirci alla sfericità condivisa.
  • Di inferiorità . Uno dei termini confrontati risulta essere in qualche modo inferiore rispetto all'altro e il confronto cerca di rafforzare quell'idea: è tipico dei confronti che usano la formula Meno di ... o meno di ... .
  • Di superiorità Al contrario, qui uno dei termini viene confrontato con l'altro per accentuare la sua superiorità o grandezza. Usa spesso la formula più forte di ... o più di ..., per esempio.

Il confronto si arricchisce soprattutto quando attribuisce le caratteristiche di un oggetto a un altro che non potrebbe mai avere, o che poteva farlo solo nell'immaginazione.

Ti può servire: semantica.

  1. Figure letterarie

Le figure letterarie sono forme insolite di espressione nel linguaggio quotidiano, che stampano un potere sintetico, fonetico o semantico sul messaggio del testo o una bellezza derivata dalla sua musicalità, gioco o ingegnosità.

Alcuni possono essere estremamente complessi, come quelli relativi alle metriche o allo spostamento dei fonemi all'interno di una frase o di un verso. Altri, d'altra parte, indicano il confronto tra stabilire significati logici di significato, che consentono allo scrittore di dire le cose in un modo particolare e diverso.

Altro in: Figure letterarie.

  1. Esempi di confronto

Alcuni esempi di confronto possono essere i seguenti:

  • "Aveva ideali di ferro" (confronto tra ideali e ferro).
  • "Il getto del tuo viso, mia amata" (confronto tra occhi neri e getto).
  • "Il mare, infuriato come un animale selvatico ..." (confronto tra il mare e una bestia).
  • "Voliamo quali uccelli sulla pista da ballo" (confronto tra la danza così fluida e il volo degli uccelli).
  • "Una casa più piccola di una scatola di fiammiferi" (confronto tra la casa e la scatola di fiammiferi).
  • "Un orgoglio più grande del sole" (confronto tra orgoglio e dimensione del sole).
  • "Più veloce di un battito di ciglia" (confronto tra la velocità di qualcosa e il battito di ciglia).
  • "Più infelice che con la suocera in visita" (confronto tra l'infelicità di qualcuno e un'occasione che è popolarmente considerata negativa).
  • "È meno raffinato di un avvoltoio che sta per mangiare" (confronto tra le maniere di qualcuno e il comportamento di un avvoltoio quando mangia).
  • "Mangia più della nuova calce" (confronto tra l'appetito di qualcuno e la capacità abrasiva di una nuova calce).
  • "Quella battuta è divertente come un calcio alla schiena" (confronto tra la grazia della battuta e una situazione dolorosa).

Vedi di più in: 100 Esempi di confronto.

Articoli Interessanti

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

tragedia

tragedia

Vi spieghiamo cos'è una tragedia e quale è stata l'origine di questa forma letteraria. Inoltre, alcuni esempi e qual è la tragedia greca. La tragedia di solito porta alla morte, alla follia o all'esilio del protagonista. Qual è la tragedia? La tragedia è chiamata forma letteraria (drammatica) e teatrale coltivata fin dai tempi antichi , in cui situazioni di conflitto in cui un personaggio è rappresentato con un tono solenne o una serie di essi, di solito di tipo illustre o eroico, sono affrontati a causa di un errore fatale o delle forme del loro personaggio verso un destino irrimed

mescolare

mescolare

Spieghiamo cos'è una miscela e quali sono i risultati che possono essere ottenuti. Inoltre, i suoi componenti e tipi di miscelazione. Una miscela può essere formata da qualsiasi tipo di elemento. Cos'è una miscela? Una miscela è un composto di altri due materiali che sono legati ma non combinati chimicamente. In

Circuito parallelo

Circuito parallelo

Spieghiamo cos'è un circuito parallelo e le formule che utilizza. Inoltre, alcuni esempi e cos'è un circuito in serie. I circuiti paralleli sono utilizzati nella rete elettrica di tutte le case. Che cos'è un circuito parallelo? Quando parliamo di un circuito parallelo o di una connessione parallela , intendiamo una connessione di dispositivi elettrici (come bobine, generatori, resistori, condensatori, ecc.).

Settore terziario

Settore terziario

Spieghiamo cos'è il settore terziario, le sue principali aree ed esempi. Inoltre, in cosa consistono i settori primario, secondario e quaternario. Il settore terziario fornisce supporto specializzato a consumatori o aziende. Quale settore terziario? Si chiama settore terziario o settore dei servizi della catena economica che, a differenza dei due precedenti, non si occupa dell'estrazione di materie prime o la sua trasformazione in beni di consumo, ma per la soddisfazione delle esigenze operative e commerciali o di qualsiasi altra natura richiesta sia dai consumatori finali che da altre

antropologa

antropologa

Ti spieghiamo cos'è l'antropologia e come nasce questa scienza. Inoltre, riassunto della sua storia e dei rami dell'attuale antropologia. L'antropologia si concentra sullo studio dell'uomo. Che cos'è l'antropologia? L'antropologia è una scienza sociale, che si concentra sullo studio dell'uomo nella sua forma integrale, un'altra definizione si riferisce allo studio dell'essere umano nelle sue diverse forme storiche. I