• Monday August 15,2022

Comunità in biologia

Spieghiamo cos'è una comunità in biologia, esempi e caratteristiche. Cos'è l'individuo e la specie, la comunità e la popolazione.

Una comunità biologica è composta da popolazioni che condividono lo stesso habitat.
  1. Cos'è una comunità biologica?

In biologia si parla di comunità o comunità biologica, ma anche di comunità ecologica, comunità biologica o biocenosi, per riferirsi all'insieme complessivo di organismi di varie specie che coesistono e sono correlati nello stesso biotopo ohbitbit, in cui trovano le condizioni ambientali per garantirne la sopravvivenza.

In altri termini, è un gruppo di diverse popolazioni che condividono la vita in una regione geografica e sono influenzate da elementi fisici ambientali come temperatura, umidità, quantità di luce solare, eccetera Le comunità biologiche si trovano nei più diversi e habitat di habitat, poiché la vita sul pianeta è molto diffusa e adattata a ciascun ambiente, anche quando si tratta di microrganismi nello stesso intestino di un altro animale.

Detto questo, le comunità biologiche possono essere di diversi tipi:

  • Fitocenosi. L'insieme delle specie vegetali di un habitat;
  • Zoocenosi. L'insieme delle specie animali di un habitat;
  • Microbiocenosis. L'insieme di microrganismi di un habitat.

Puoi anche parlare di agrobiocenosi in riferimento alle popolazioni animali e vegetali del campo coltivabile, come nelle fattorie create dalla nostra specie.

Vedi anche: Habitat e nicchia ecologica.

  1. Esempio di comunità biologica

Verdure, animali e funghi si trovano in un giardino.

Un esempio perfetto di comunità biologica può essere trovato in un giardino . In esso possiamo identificare varie popolazioni di piante: erba, arbusti floreali, forse un paio di alberi da frutto, insieme a popolazioni fungine e popolazioni animali: formiche, lombrichi, lumache, scarafaggi, uccelli e sicuramente alcuni gatti. Ogni specie distinta di essere vivi costituisce una popolazione specifica e la loro vita insieme costituisce la comunità del giardino.

Tra queste specie ci saranno relazioni interspecifiche: le formiche si nutrono dei resti di animali morti, le lumache delle foglie delle piante, mentre gli scarabei del nettare floreale e gli uccelli, a loro volta, degli scarabei, dei vermi di terra e lumache. È anche possibile che il gatto si ciba degli uccelli, diventando il predatore finale di questa piccola comunità.

Se aggiungiamo al nostro esempio la quantità di luce che le piante ricevono, il clima specifico della nostra regione della città e altri dettagli geografici relativi a dove si trova il giardino, possiamo espandere la nostra prospettiva e parlare di un ecosistema.

Può servirti: relazioni interspecifiche.

  1. Caratteristiche di una comunità biologica

Le relazioni interspecifiche determinano le catene trofiche.

Le comunità biologiche sono, prima di tutto, composte da popolazioni . Ogni popolazione si limitava a una specie, cioè a un numero di individui in grado di riprodursi a vicenda e condividere l'habitat geografico, indicato anche come biotopo.

In tal senso, nella stessa comunità ci saranno popolazioni animali, vegetali, ecc. e tra questi si verificheranno vari tipi di interazioni, cioè relazioni interspecifiche. Quest'ultimo, inoltre, detterà le catene trofiche di ogni comunità e allo stesso tempo la nicchia ecologica di ogni specie, ovvero il tipo specifico di relazioni che mantiene con le altre.

Pertanto, le comunità sono in gran parte determinate dal numero di specie che la abitano (la sua biodiversità), dal numero di individui che compongono ciascuna data popolazione (la sua abbondanza) e dalla capacità di una comunità di tornare alla normalità una volta superare situazioni di rischio, come siccità o incendi.

La considerazione di una comunità e del suo ambiente fisico si traduce in un ecosistema.

  1. Individuo e specie

Ogni essere vivente che esiste, sia esso vegetale, animale, fungo o microbo, è un individuo dotato di una vita unica e irripetibile, dotata di un codice genetico unico e dei bisogni fondamentali del tutti individuali. Ma allo stesso tempo fa parte di un gruppo molto più ampio di individui che condividono con esso molte delle loro caratteristiche biologiche, genetiche e genetiche che potrebbero (almeno nei casi in cui ci sono riproduzione sessuale) si riproducono con esso. Questo gruppo più grande si chiama specie.

Le specie condividono un'origine evolutiva e si perpetuano nel tempo attraverso la riproduzione dei loro individui, conservando il loro retaggio genetico e introducendo variazioni o adattamenti minimi che Ti permettono di rimanere in vita nell'ambiente che ti tocca per fortuna. Questo processo è noto come adattamento e in casi radicali può causare cambiamenti radicali nel genotipo che avviano una nuova specie, in un processo chiamato speciazione e che è essenziale per comprendere l'evoluzione della vita., come Charles Darwin ha capito nella sua opera L'origine delle specie .

La miscela, se possibile, di individui di specie vicine ma distinte produce individui ibridi, che possono contenere caratteristiche di entrambe le specie ma sono sempre sterili. Questo è il caso del mulo, ad esempio un ibrido tra cavallo e asino.

  1. Comunità e popolazione

Le popolazioni biologiche sono i gruppi di individui della stessa specie che condividono lo stesso habitat e tendono a riprodursi tra loro. Esistono diversi tipi di popolazioni (gregaria, familiare, colonia, ecc.) Ma i loro individui condividono sempre le caratteristiche biologiche fondamentali.

D'altra parte, una comunità è determinata dall'insieme di diverse popolazioni che rendono la vita nello stesso habitat. Cioè, per la somma delle diverse specie che si collegano nello stesso habitat, formando una catena di traffico e competendo per la continuità della loro specie.

Altro in: Popolazione.


Articoli Interessanti

efficacia

efficacia

Ti spieghiamo cos'è l'efficienza e quali sono le sue differenze con l'efficienza. Inoltre, cos'è l'efficacia ed esempi di efficacia. L'efficacia non si concentra su come raggiungere un obiettivo mentre viene raggiunto. Qual è l'efficacia? Secondo il Dizionario linguistico spagnolo della Royal Spanish Academy, l'efficacia sarà la qualità di qualcosa che produce l'effetto desiderato o previsto , per il quale tuttavia l'uso di Voce senza efficienza. Que

ambiente

ambiente

Spieghiamo cos'è l'ambiente e quali elementi lo compongono. Inoltre, informazioni sull'inquinamento ambientale. L'ambiente è costituito da fattori biotici e abiotici. Cos'è l'ambiente? L'ambiente è lo spazio in cui si sviluppa la vita degli esseri viventi e che consente la loro interazione. Tu

capitale

capitale

Spieghiamo cos'è il capitale e quali sono i modi per ottenerlo. Inoltre, i significati di questo termine in vari campi. Il capitale può essere usato come mezzo di potere per aumentare il capitale proprio. Cos'è il capitale? Il termine capitale deriva dalla capitale latina . Il concetto di capitale ha significati diversi, a seconda del contesto e della disciplina utilizzata. I

Televisione digitale

Televisione digitale

Vi spieghiamo cos'è la televisione digitale e le sue caratteristiche principali. Inoltre, il suo funzionamento e la composizione della televisione analogica. La TV digitale utilizza segnali binari anziché analoghi tradizionali. Cos'è la televisione digitale? È noto come `` Digital Television '' o `` DTV '' (per il suo acronimo in inglese: Digital Tele V ision ) per una serie di nuove tecnologie di trasmissione n ricezione audiovisiva che utilizza segnali digitali anziché il tradizionale analogo della televisione. Ciò

Legge di Hooke

Legge di Hooke

Spieghiamo qual è la legge di Hooke, la sua formula e le sue applicazioni in ingegneria e architettura. Inoltre, come viene calcolata l'elasticità. Maggiore è il carico applicato a un oggetto, maggiore è la deformazione che subisce. Qual è la legge di Hooke? La legge dell'elasticità di Hooke, o semplicemente la legge di Hooke, è il principio fisico attorno al comportamento elastico dei solidi . Fu fo

Narratore Protagonista

Narratore Protagonista

Ti spieghiamo qual è il narratore protagonista e come racconta una storia. Inoltre, esempi di questo e degli altri tipi di narratori. I protagonisti principali raccontano la loro storia con piena consapevolezza di se stessi. Qual è il narratore del personaggio principale? Un narratore principale è inteso come una voce narrativa (un narratore) presente nelle narrazioni letterarie e di altro genere, a cui viene assegnato il compito di raccontare la trama in prima persona (I), assumendo il ruolo principale della stessa . I