• Wednesday December 8,2021

Comunismo primitivo

Ti spieghiamo che cos'è stato il comunismo primitivo, la sua economia, i modi di produzione, i vantaggi, gli svantaggi e altre caratteristiche.

Il comunismo primitivo era la prima forma di organizzazione sociale.
  1. Cos'era il comunismo primitivo?

Secondo la prospettiva del marxismo, il primo degli stadi dell'organizzazione politico-sociale dell'umanità è chiamato comunismo primitivo o modo di produzione primitivo. Apparve con le prime comunità umane organizzate (7000-2000 a.C.).

L'essere umano primitivo era organizzato in tribù o gruppi dedicati all'ottenimento del sostentamento attraverso la pesca, la caccia o la raccolta. I suoi membri si scambiavano merci sulla base di un semplice principio di cooperazione, motivato a trovarsi in uno stato di impotenza di fronte ai pericoli della natura.

Pertanto, come spiegato da Karl Marx e Friedrich Engels in testi come L'origine della famiglia, la proprietà privata e lo Stato (1884), questi gruppi costituirono la prima comunità sociale e collaborativa, priva di qualsiasi forma di proprietà privata. .

Ricordiamo che la visione marxista (il cosiddetto materialismo dialettico ) include la storia dell'umanità come il passaggio tra determinati modi di produzione, attorno ai quali la società è ordinata a nuove, poiché la lotta tra le classi oppresse e oppressive porta a trasformazioni più o meno violente (le rivoluzioni).

Il comunismo primitivo finì con la rivoluzione neolitica, con la quale si svilupparono l'agricoltura e l'allevamento, tra le altre forme di produzione. Pertanto, la diversificazione del lavoro e la divisione sociale della popolazione erano possibili, gettando le basi per la successiva rivoluzione urbana in cui apparvero le prime classi sociali.

Può servirti: comunismo, evoluzione dell'uomo

  1. Caratteristiche del comunismo primitivo

Il comunismo primitivo, come suggerisce il nome, era un'organizzazione comunitaria e comunitaria, in cui non vi era alcuna proprietà privata di alcun tipo, né la terra era considerata un bene esclusivo di nessuno. Mancava anche la presenza di uno Stato, poiché non c'erano classi sociali, non erano necessarie leggi per regolare la convivenza tra di loro.

Gli esseri umani hanno lavorato con strumenti rudimentali di pietra o ossa, quindi l'unica divisione del lavoro è stata data in termini di capacità fisica di ogni persona, consentendo a donne e bambini di sopravvivere con i propri mezzi. Le donne in gravidanza e in allattamento erano particolarmente protette, per prendersi cura delle generazioni future tra tutti

Secondo alcuni antropologi contemporanei, a quel tempo avrebbe potuto esistere una società matriarcale, guidata da donne, in cui esisteva la poliandria (la stessa donna poteva avere diversi partner sessuali). Tuttavia, il consenso tra gli specialisti afferma che non esisteva mai una società matriarcale, ma c'era una società matrilineare, e alcuni sopravvivono ancora oggi.

  1. Economia del comunismo primitivo

I produttori del comunismo primitivo non crearono eccedenze per lo scambio, né accumularono beni, ma produssero invece l'indispensabile per soddisfare i bisogni più immediati. Cioè, non c'era valuta o necessità, perché non c'era possibilità di ricchezza o povertà.

I bisogni fondamentali di ogni persona erano garantiti dal proprio lavoro e dalla propria appartenenza alla comunità. Pertanto, non c'erano relazioni di sfruttamento tra esseri umani, dal momento che né potevano lavorare per un altro, né nessuno poteva smettere di lavorare e avere tempo libero.

  1. Modalità di produzione del comunismo primitivo

Le risorse necessarie sono state ottenute da caccia, pesca e raccolta.

La caccia, la pesca e la raccolta erano le modalità di produzione dell'umanità durante queste fasi primitive. Vale a dire che uno è andato a cercare o ottenere il cibo dove si trovava, e ha ottenuto solo ciò che era necessario per il sostentamento.

D'altra parte, la comunità mancava di importanti specializzazioni nel lavoro di preparazione di strumenti o rifugi, poiché tutto era fatto allo stesso modo da tutti. L'unica specializzazione che si poteva trovare era l'occupazione maschile nella caccia e nella pesca e l'occupazione femminile nella raccolta e nella riproduzione.

La fine del comunismo primitivo è segnata dal cambiamento nei modi di produzione . L'addomesticamento degli animali e l'inizio del lavoro agricolo e zootecnico erano mezzi di produzione che generavano molto più prodotto di quanto strettamente necessario per sopravvivere.

In questo modo è iniziata l'accumulazione di beni e la distribuzione disuguale del lavoro, poiché alcuni hanno generato abbastanza cibo in modo che altri non dovessero lavorare sullo stesso, ma potessero dedicarsi ad altri compiti, come leadership, guerra, scienza e arte.

  1. Vantaggi del comunismo primitivo

I vantaggi di questo tipo di organizzazione sociopolitica sarebbero i seguenti:

  • Non c'era sfruttamento, quindi né risentimento sociale, né invidia, né guerre, né alcun aspetto negativo delle società contemporanee.
  • Non c'erano gerarchie politiche, poiché la distribuzione del lavoro non contemplava alcuna leadership o esercizio di potere che fosse esente dal lavoro.
  • Il lavoro è stato trasmesso da una generazione all'altra, quindi c'è stata cooperazione tra gruppi umani anziché competizione.
  • Era una società in armonia con l'ambiente, senza causare inquinamento o cambiamenti irreparabili nell'equilibrio naturale.
  1. Svantaggi del comunismo primitivo

D'altra parte, gli aspetti più negativi del comunismo primitivo erano:

  • Livello di sviluppo molto basso, dato che la distribuzione del lavoro non ha permesso al tempo libero di esplorare metodi di lavoro nuovi e migliori, né di innovazioni di alcun tipo .
  • Era una società focalizzata sulla sopravvivenza, che non consente l'emergere di conoscenze scientifiche, filosofiche o artistiche, sprecando il potenziale creativo della specie.
  • Stile di vita molto semplice, con un'aspettativa di vita molto bassa, in cui malattie e attacchi di animali hanno accusato le vittime di impunità.
  • Non vi è stato alcun cambiamento in alcun senso umano, poiché i bisogni della popolazione erano molto limitati e non è stato esplorato alcun tipo di preoccupazione spirituale.

Continua con: Preistoria


Articoli Interessanti

Comunicazione Intrapersonale

Comunicazione Intrapersonale

Ti spieghiamo cos'è la comunicazione intrapersonale, esempi e caratteristiche. Inoltre, quali sono i problemi che presenta. La comunicazione intrapersonale consiste nell'analisi privata. Cos'è la comunicazione intrapersonale? La comunicazione intrapersonale è quella che una persona si impegna con se stessa. Q

Riscaldamento globale

Riscaldamento globale

Spieghiamo cos'è il riscaldamento globale, quali sono le sue cause e conseguenze. Come evitare e prevenire il riscaldamento globale. Questo fenomeno genera gradualmente nuovi deserti sul pianeta. Riscaldamento globale È noto come il riscaldamento globale, insieme ai cambiamenti climatici, a una delle maggiori preoccupazioni ecologiche tra la fine del ventesimo e l'inizio del ventunesimo, consistente nell'aumento prolungato della temperatura media del pianeta Terra in tutto di un secolo, che evidenzia numerosi effetti sul comportamento climatico e sul livello medio delle acque oceani

equinozio

equinozio

Spieghiamo cos'è l'equinozio, alcune delle sue caratteristiche e la sua storia. Inoltre, quali sono le loro differenze con il solstizio. L'equinozio si verifica due volte l'anno, alla fine dei mesi di marzo e settembre. Cos'è l'equinozio? Si chiama equinozio in uno dei due momenti di un anno in cui il Sole si trova sul piano equatoriale della Terra , raggiungendo secondo il punto di vista di un osservatore situato nell'equatore della Terra, il suo punto m Ocnit massimo (a 90 rispetto al suolo).

Reazioni endotermiche

Reazioni endotermiche

Vi spieghiamo quali sono le reazioni endotermiche e alcuni esempi di esse. Inoltre, quali sono le reazioni esotermiche. Le reazioni endotermiche sono comuni nell'industria chimica del ghiaccio. Quali sono le reazioni endotermiche? Le reazioni endotermiche sono intese come alcuni tipi di reazioni chimiche (cioè il processo di trasformazione di due o più sostanze in differenti).

innovazione

innovazione

Ti spieghiamo cos'è l'innovazione e quali sono le cose necessarie per un'innovazione. Inoltre, il suo rapporto con la ricerca e lo sviluppo. È considerato innovativo per alterare qualsiasi cosa introducendo novità. Che cos'è l'innovazione? L'innovazione è definita secondo il Dizionario della Royal Spanish Academy in due modi: È considerato innovativo per alterare qualsiasi cosa introducendo novità. Le pe

Diritto sociale

Diritto sociale

Spieghiamo cos'è il diritto sociale, le sue caratteristiche, i rami e gli esempi. Inoltre, perché è importante e qual è lo stato sociale. Il diritto sociale protegge i settori più deboli della società. Cos'è il diritto sociale? Il diritto sociale è l'insieme di leggi, disposizioni e norme che stabiliscono e differenziano i principi e le misure di protezione delle persone, dei gruppi e dei settori della società economicamente deboli. Questo