• Saturday September 18,2021

contratto

Spieghiamo cos'è un contratto e i tipi di contratto che possono essere stipulati. Inoltre, le sue parti e la loro differenza con un accordo.

Un contratto è un patto di obblighi e diritti tra due persone fisiche o giuridiche.
  1. Che cos'è un contratto?

Un documento legale che esprime un accordo comune tra due o altre persone qualificate (note come le parti del contratto), che sono vincolate ai sensi del presente documento a un determinati scopi o cose, il cui adempimento deve essere sempre bilaterale, o altrimenti il ​​contratto sarà considerato rotto e non valido.

In altre parole, un contratto è un patto di obblighi e diritti tra due persone (legali e / o naturali) che si impegnano a rispettare i termini concordati per iscritto e a sottomettersi alle leggi del paese per risolvere qualsiasi controversia derivante dai termini dell'accordo. In ogni paese del mondo ci sono requisiti diversi per l'elaborazione di un contratto, ma la sua essenza è sempre più o meno la stessa.

I contratti sono un'eredità del sistema giuridico dell'Impero Romano, di cui era contemplato il convento (accordo), che comprendeva due modi di manifestarsi: il patto . quando non c'erano nomi o cause, e ti ha assunto quando lo ha fatto. Questi ultimi sono stati tipizzati e nominati in diritto romano e sono i predecessori dei nostri documenti attuali.

Vedi anche: Unione.

  1. Tipi di contratto

I contratti nominali nominati sono quelli previsti e regolati dalla legge.

I contratti possono essere classificati in:

  • Unilaterale e bilaterale: i contratti saranno unilaterali quando solo una delle parti coinvolte acquisirà gli obblighi, mentre nel bilaterale entrambe le parti acquisiranno obblighi di reciproco rispetto.
  • Oneroso e gratuito . I contratti onerosi sono quelli in cui ci sono prelievi e benefici reciproci tra le parti e allo stesso tempo entrambi intraprendono una certa quota di sacrificio, come nel caso degli acquisti-vendite. Quelli gratuiti, invece, forniscono il vantaggio a una sola delle parti, lasciando gli altri obblighi, come nei contratti di deposito.
  • Commutativo e casuale . Questa classificazione si applica solo ai contratti bilaterali, poiché i commutativi sono quelli in cui i benefici commessi dalle parti sono veri dal momento che l'atto legale è celebrato, come nella vendita di un immobile. Nel caso, tuttavia, il beneficio dipenderà da eventi futuri o fortuiti, come i testamenti.
  • Principale e accessori . I contratti principali sono pezzi di giurisprudenza autonomi, non dipendono da nessuno, mentre i contratti accessori sono complementari a un contratto principale da cui dipendono.
  • Tratto istantaneo e successivo . I contratti istantanei o a tratto singolo sono quelli che vengono adempiuti contemporaneamente alla loro conclusione, mentre quelli successivi vengono adempiuti in un determinato periodo e che possono o meno essere periodici, con interruzioni o intermittenti, secondo il reciproco accordo delle parti.
  • Consensuale e reale . I contratti di consenso sono quelli in cui l'accordo manifesto delle parti è sufficiente e lasciato per stabilire l'accordo; mentre i contratti reali si concludono quando una parte consegna all'altra la cosa su cui deve essere visto l'accordo.
  • Privato e pubblico . Questa classificazione dipende dal fatto se le persone che la sottoscrivono sono soggetti privati ​​(terzi) o se si tratta di un contratto con lo Stato, rispettivamente.
  • Formale, solenne o non solenne e informale . I contratti sono formali quando la legge impone che il consenso tra le parti sia espresso con un determinato mezzo per convalidare l'accordo e sarà informale quando ciò non è necessario. Allo stesso tempo, i contratti formali saranno solenni quando richiedono, oltre a determinati riti di efficacia (come il matrimonio) e non solenni quando non richiesti.
  • Candidati e atipici . I contratti nominati o tipici sono quelli previsti e regolati dalla legge, mentre quelli senza nome o atipici possono essere ibridi tra diversi contratti o forse nuove forme, non ancora contemplati nei rispettivi codici legali.
  1. Parti di un contratto

I contratti di solito presentano molta libertà formale, purché siano incluse tutte le informazioni pertinenti e necessarie. Tuttavia, di solito hanno sezioni come le seguenti:

  • Titolo. Dove è indicata la natura del contratto.
  • Corpo sostanziale . Prima sezione in cui vengono identificate le parti interessate e vengono fornite informazioni contestuali, come la data della firma del contratto, le rappresentazioni coinvolte, l'identificazione degli oggetti o dei servizi commessi, ecc.
  • Esposizione. Dove vengono forniti lo sfondo e i fatti registrati, e le clausole esplicative necessarie sono incluse di seguito.
  • Organismo di regolamentazione Dove sono dettagliati gli accordi firmati tra le parti e le possibili sanzioni per averli.
  • Chiudi Formula di fine contratto che copre le firme delle parti.
  • Allegati. Se necessario.
  1. Differenza tra contratto e accordo

Gli accordi sono accordi reciproci stabiliti da persone senza intervento della legge.

In linea di principio, tutti i contratti sono accordi, ma non tutti gli accordi sono contratti . Ciò è dovuto al fatto che gli accordi sono accordi reciproci stabiliti dal popolo e che li costringono a rispettare l'impegno, ma senza l'intervento della legge. Pertanto, di solito sono orali e dipendono dall'impegno e dalla natura etica e morale delle persone coinvolte.

I contratti, d'altra parte, sono soggetti alla legge e quindi sono protetti dalle istituzioni legali dello Stato. Per questo motivo sono scritti e debitamente registrati.

Articoli Interessanti

Len

Len

Ti diciamo tutto sul leone, dove vive e come si riproduce. Inoltre, come si nutre e le sue caratteristiche. Il leone è un felino che vive in Africa e in India. Il leone Il leone (nome scientifico Panthera leo ) è un grande felino carnivoro . È originario dell'Africa sub-sahariana e di alcune regioni dell'India, dove è il più grande predatore della catena del traffico. È u

Educazione fisica

Educazione fisica

Ti spieghiamo cos'è l'educazione fisica, la sua storia e a cosa serve questa disciplina. Inoltre, la sua importanza e la differenza con lo sport. L'educazione fisica contribuisce alla cura e alla salute del corpo umano. Cos'è l'educazione fisica? Quando parliamo di educazione fisica, ci riferiamo a una disciplina pedagogica che comprende il corpo umano da varie prospettive fisiche, aspirando a un'educazione integrale rispetto al corpo umano che contribuisce al cura e salute , ma anche allenamento sportivo e contro la vita sedentaria.

litio

litio

Ti spieghiamo cos'è il litio e da dove proviene questo elemento chimico. Scoperta, usi e presenza nel corpo umano. Il litio, nella sua forma pura, è un metallo morbido, bianco argenteo ed estremamente leggero. Che cos'è il litio? Il litio (Li) è un elemento chimico alcalino, metallico, diamagnetico, ma estremamente reattivo , con rapida ossidazione nell'aria o in acqua Nella sua forma pura è un metallo morbido, bianco argenteo ed estremamente leggero, che non è in uno stato libero in natura. È un

evoluzione

evoluzione

Ti spieghiamo cos'è l'evoluzione e quali teorie sull'evoluzione delle specie secondo Darwin e la religione, tra gli altri. Il processo evolutivo iniziò nel mare primitivo dove fu generata la prima vita. Che cos'è l'evoluzione? Il concetto di evoluzione si riferisce al cambiamento di condizione che dà origine a una nuova forma di un certo oggetto di studio o di analisi. È

Birds of Prey

Birds of Prey

Spieghiamo quali sono i rapaci, la loro classificazione, le caratteristiche e l'alimentazione. Inoltre, il suo rapporto con l'uomo e gli esempi. I rapaci, come il falco sacro, cacciano animali. Cosa sono i rapaci? Gli uccelli predatori, chiamati anche uccelli rapaci o uccelli rapaci, sono uccelli predatori , cioè cacciano e si nutrono di altri animali.

Cultura greca

Cultura greca

Spieghiamo tutto sulla cultura greca. I suoi più grandi contributi, storia e posizione geografica. Inoltre, il suo rapporto con la cultura romana. L'influenza della cultura greca nel mondo occidentale prevale fino ad oggi. Cultura greca La cultura della Grecia antica, conosciuta anche come Grecia antica o Grecia classica, è la cosiddetta culla della civiltà occidentale: era una delle culture di maggiore influenza e importanza nei tempi antichi. E