• Wednesday October 27,2021

Cultura greca

Spieghiamo tutto sulla cultura greca. I suoi più grandi contributi, storia e posizione geografica. Inoltre, il suo rapporto con la cultura romana.

L'influenza della cultura greca nel mondo occidentale prevale fino ad oggi.
  1. Cultura greca

La cultura della Grecia antica, conosciuta anche come Grecia antica o Grecia classica, è la cosiddetta culla della civiltà occidentale: era una delle culture di maggiore influenza e importanza nei tempi antichi. Età mediterranea . Il suo centro era l'antica città-stato di Atene.

Gran parte di questa cultura sopravvive oggi. In effetti, ha fortemente influenzato numerosi aspetti della cultura occidentale: immaginario, politica, lingua, arte, filosofia, scienza e sistemi educativi.

La sua attuale importanza è dovuta non solo alla ricchezza di pensiero e alla natura espansionistica dei Greci, ma anche alla sua successiva conquista e assimilazione da parte dell'Impero romano nel II secolo a.C. C.

Chiunque abbia avuto un approccio alla vasta mitologia greca o ai pensatori fondamentali che hanno lasciato in eredità l'umanità, come Saccati, Platone e Aristotele, tra molti altri, può Fatti un'idea dell'importanza di questa antica civiltà.

Questa cultura fu praticamente vietata e messa a tacere durante i 1500 anni della mezza età cristiana, bollata come pagana. Tuttavia, gran parte sopravvisse nell'impero bizantino (o nell'impero romano d'Oriente), fino alla sua caduta di fronte agli ottomani. In effetti, la sua riapparizione in Occidente avvenne durante il Rinascimento europeo del XV e XVI secolo.

Altre culture:

Cultura TeotihuacanCultura Maya
Cultura olmecaCultura azteca
  1. Storia della cultura greca

Prima dell'inizio della cultura greca, c'era la civiltà micenea che emerse nei Balcani meridionali alla fine dell'età del bronzo (XVI secolo a.C.). Questa importante civiltà cadde intorno al XII secolo a.C. C., lasciando il posto al Medioevo che ha preceduto l'invasione dorica.

La cosiddetta Grecia ellenica iniziò nell'ottavo secolo a.C. C., come conseguenza di quella invasione, essendo erede di gran parte dell'immaginario, della religione e della lingua micenei. L'evento che segna il suo inizio formale è la celebrazione dei primi giochi olimpici nel 776 a. C.

La storia dell'antica Grecia è di solito divisa nei seguenti periodi:

  • L'era arcaica (750-500 a.C.), caratterizzata dalle sue sculture dotate del tipico "sorriso arcaico", si estende dalla fine del Medioevo alla sconfitta dell'ultimo tiranno di Atene: Hipias, figlio di Pisistratus, e l'istituzione della democrazia ateniese nel 510 a. C.
  • Periodo classico (500-323 a.C.), in cui la cultura greca fiorisce e raggiunge le sue forme ideali, con la costruzione dei suoi grandi templi, la scrittura delle sue grandi opere letterarie, ecc.
  • Periodo ellenistico (323-146 a.C.), in cui la cultura greca si espande in tutto il Mediterraneo, in Africa e in Asia, per mano di Alessandro Magno (356-323 a.C.). Culmina con la sconfitta della Grecia contro le truppe romane, indebolita a causa dei suoi conflitti intestinali.
  • La Grecia romana (146 a.C.-330 d.C.), in cui la Grecia faceva parte dei domini dell'Impero romano, fino a quando la città di Bisanzio, capitale della provincia greca di Tracia, fu rifondata come capitale dell'Impero Romano dall'imperatore Costantino I e battezzato come Nuova Roma o Costantinopoli.
  • Fondata la tarda antichità (330-529 d.C.), in cui la ricchezza della cultura greca è messa a tacere dall'editto del 529 dell'imperatore Giustiniano I, dove fu vietata qualsiasi religione diversa dal cristianesimo e fu chiusa l'Accademia di Atene di Platone nell'anno 387 a. C.

La stessa storia greca si conclude con l'invasione romana del 146 a. C., dopo la battaglia di Corinto.

  1. Luogo della cultura greca

La cultura greca è nata nel Mediterraneo e si è diffusa con l'Impero macedone.

La cultura dell'antica Grecia emerse a sud dei Balcani, nel Mediterraneo orientale . Al suo apice, ha messo radici in tutta la penisola greca, tra il Mar Jianic e il Mar Egeo, espandendosi verso nord e verso le coste dell'attuale Macedonia e Bulgaria, come Come le coste opposte dell'attuale Turchia e dell'Italia meridionale e orientale.

La civiltà greca ha anche fondato città lungo la costa mediterranea europea, nell'attuale territorio di Spagna e Francia, nonché sulla costa dell'attuale Egitto.

Durante il periodo ellenistico, sotto la guida del conquistatore Alessandro Magno, la Grecia (in realtà chiamata impero macedone) annetteva i territori dell'attuale Turchia, Egitto, parte della Libia, Siria, Giordania, Palestina, Israele, Armenia e antica Mesopotamia .

Al momento della più grande espansione dell'impero, copriva l'antico impero persiano negli attuali territori di Iraq, Iran, Kuwait, Afghanistan, Pakistani e parte dell'Uzbekistan e del Turkmenistan. n.

  1. Caratteristiche della cultura greca

L'antica cultura greca era una cultura eminentemente marittima, data la sua posizione nel cuore del Mediterraneo, con un forte spirito commerciale ed espansivo. Fu organizzato politicamente e socialmente nelle città-stato, chiamato polis, le cui principali erano Atene, Sparta, Corinto e Tebe.

Il suo territorio potrebbe essere classificato nella Grecia continentale, nell'isola greca e nella Grecia asiatica. Il greco era parlato in tutte le sue città e coltivava ampiamente filosofia, arte, politica e guerra . Nonostante l'ovvia frammentazione politica della loro civiltà, i Greci erano consapevoli di essere un popolo unico e unico.

Avevano una religione politeistica, di vasto e complesso immaginario, che adorava numerose divinità maggiori e minori , riunite nel pantheon olimpico. Erano guidati da Zeus, dio padre e dei cieli, insieme ai suoi fratelli Poseidon, dio dei mari, e Ade, dio degli Inferi.

La schiavitù era praticata nelle loro città, nonostante fossero gli inventori della democrazia e che la nascita nelle famiglie ancestrali non rappresentasse davvero alcun beneficio particolare nella polis . Gli schiavi erano prigionieri sconfitti durante la guerra, o cittadini che violavano le leggi e venivano arrestati.

A differenza di altri sistemi di schiavi, gli schiavi non venivano trattati in modo disumano, ma costituivano un patrimonio inferiore nella società greca. Erano al servizio dei loro padroni ma ottennero un pagamento per il loro lavoro (doni) e furono in grado di formare una famiglia in relativa libertà.

Anche gli schiavi dello Stato erano frequenti, trasformati in funzionari pubblici o custodi dei templi. Gli schiavi liberati dai loro padroni non divennero cittadini, ma formarono parte della metecos insieme agli stranieri: residenti liberi senza il diritto alla partecipazione politica.

  1. Contributi della cultura greca

Molte opere teatrali ancora in vigore oggi provengono dalla cultura greca.

I contributi dell'antica Grecia non sono trascurabili e coprono una vasta gamma di aree. Elencheremo alcuni dei più rilevanti di seguito:

  • L'invenzione della democrazia diretta, in particolare ad Atene, sebbene fosse una democrazia per gli uomini ateniesi maggiorenni (esclusi donne, schiavi e metecos).
  • Creazione delle Olimpiadi (e celebrazione continua per secoli) di eventi sportivi in ​​onore degli dei dell'Olimpo che trasportavano uno spazio olimpico tra tutte le città greche.
  • L'invenzione formale della filosofia, una parola coniata da Pitagora nel VI secolo a.C. C., e la sua pratica da parte dei pensatori fondamentali per l'Occidente come Saccati, Platone, Aristotele o Decritus. Molti di loro si dilettavano in ciò che oggi chiamiamo scienza o matematica, lasciando in eredità concetti importanti come la teoria atomica (Demied), vari teoremi matematici ticos (Talete di Mileto, Pitagora, ecc.), medicina (calcoli d'anca), la teoria dei quattro umori (empi) e un enorme eccetera.
  • Tradizioni artistiche varie e preziose, di cui spicca la letteratura, caricate del contenuto mitologico che la sua religione e coltivava in versi, occupando un posto di rilievo Omero (coltivatore dell'epopea: il Ilada e l' Odissea ), Esopo (autore di numerose favole), Aristoffa (autore di commedie) o i grandi drammaturghi greci: Sifocle, Esquilo ed Europides. Notevoli anche Erodoto (geografo e storico) ed Esiodo (poeta e filosofo).
  • La vasta e importante mitologia greca, in cui si incontrano i conti fondamentali del mondo e degli dei (cosmogonia e teogonia), i miti sull'ascesa degli olimpici al potere sconfiggendo i titanici predecessori, i miti eroici e una vasta serie di simboli, storie e personaggi.
  1. Cultura greca e romana

La cultura greca e romana finì per essere molto simile e quasi indissolubile. Quando i romani conquistarono i Greci, affascinati dalla solida cultura che trovarono, iniziarono ad assimilarlo come loro.

Si sono limitati a cambiare i nomi di tutto in latino, ma rispettando un'enorme percentuale del contenuto originale della cultura ellenica. Nacque così la cultura greco-romana o greco-romana, in cui Zeus fu ribattezzato Giove, Afrodite passò a Venere, Ares passò su Marte, ecc.


Articoli Interessanti

memoria

memoria

Spieghiamo cos'è la memoria e i tipi di memoria relativi al tempo. Inoltre, cos'è la memoria sensoriale e la sua importanza. La memoria ci consente di riconoscere e conservare sentimenti, idee e immagini, tra gli altri. Cos'è la memoria? Il termine memoria deriva dalla memoria latina ed è inteso come la capacità o la capacità di conservare e ricordare le informazioni del passato . Esse

Calendario Giuliano

Calendario Giuliano

Vi spieghiamo cos'è il calendario giuliano e a chi è dovuto il suo nome. Inoltre, come è stato composto e le cause della sua sostituzione. Il calendario giuliano fu introdotto da Julio Cesare nell'anno 46 a.C. Qual è il calendario giuliano? Il modello di calendario introdotto dal leader militare e politico romano Julio Cesare nell'anno 46 a.C.

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

Geometria analogica

Geometria analogica

Ti spieghiamo qual è la geometria analitica, la sua storia, le caratteristiche e le formule più importanti. Inoltre, le sue varie applicazioni. La geometria analitica consente di rappresentare graficamente equazioni matematiche. Qual è la geometria analitica? La geometria analitica è una branca della matematica dedicata allo studio approfondito delle figure geometriche e dei loro rispettivi dati, quali aree, distanze, volumi, punti di intersezione, angoli di inclinazione, ecc. Pe

Trattamento delle acque reflue

Trattamento delle acque reflue

Spieghiamo qual è il trattamento delle acque reflue, le sue fasi e gli impianti che la eseguono. Inoltre, il suo deficit mondiale. L'acqua contaminata diventa potabile grazie al trattamento delle acque reflue. Cos'è il trattamento delle acque reflue? Il trattamento delle acque reflue è noto come l'insieme di procedure fisiche, chimiche e biologiche che consentono di convertire l'acqua contaminata in acqua potabile . P

Teoria delle stringhe

Teoria delle stringhe

Vi spieghiamo cos'è la teoria delle stringhe in fisica, la sua ipotesi principale e le sue varianti. Inoltre, la controversia sui suoi limiti. La teoria delle stringhe cerca di essere una "teoria per il tutto". Cos'è la teoria delle stringhe? La teoria delle stringhe è un tentativo di risolvere uno dei grandi enigmi della fisica teorica contemporanea e creare una teoria unificante dei suoi diversi campi, vale a dire un Teoria per il tutto. Q