• Wednesday October 27,2021

decentramento

Spieghiamo cos'è il decentramento e i tipi esistenti. Inoltre, quali sono i suoi vantaggi e il decentramento educativo.

Il decentramento aiuta a rendere le decisioni più agili.
  1. Che cos'è il decentramento?

Il decentramento è l'atomizzazione del potere all'interno di un'azienda, stato o organizzazione . Ciò implica necessariamente che anche le responsabilità siano disperse.

L'obiettivo del decentramento è che il potere (e il processo decisionale) non è concentrato in poche persone o aree ed è delegato alle aree con meno gerarchia, dando loro una maggiore autonomia e la libertà.

Il decentramento aiuta a rendere più flessibile il processo decisionale, soprattutto quando sorge un problema che deve essere risolto rapidamente. Inoltre, funge da incentivo per i dipendenti di livello inferiore, che si sentono maggiormente coinvolti nell'organizzazione.

Il decentramento, d'altra parte, implica che i dipendenti senior non debbano sovraccaricare le informazioni o le responsabilità, ma concentrarsi invece su determinate aree o problemi.

Vedi anche: centralizzazione.

  1. Tipi di decentralizzazione

Il decentramento verticale distribuisce energia a livelli inferiori.

Esistono diversi tipi di decentralizzazione. Alcuni di questi sono i seguenti:

  • Orizzontale. Il potere è distribuito tra aree che hanno lo stesso livello.
  • Verticale. Il potere è distribuito a livelli inferiori (delega).
  • Territoriale. Il processo decisionale è concesso a un'entità o area che decide su un territorio delimitato.
  • Funzionale. Sono riconosciute alcune competenze di un determinato settore di attività in una determinata area.
  • Procuratore. Mira a una maggiore efficienza nel finanziamento e nella qualità dei servizi pubblici. Questo tipo di decentralizzazione cerca l'equilibrio tra spese, tasse e trasferimenti tra diversi governi.

Nel campo aziendale, è possibile identificare due tipi di decentralizzazione:

  • Macroeconomica. La distribuzione del potere è data ad altri paesi e si traduce nel consolidamento delle amministrazioni regionali che acquisiscono autorità economica e politica.
  • Microeconomica. Il processo decisionale è distribuito tra le diverse aree e livelli gerarchici dell'azienda o dell'organizzazione.
  1. Vantaggi del decentramento

Il decentramento rende le competenze e i tempi del personale meglio utilizzati.

Alcuni dei vantaggi attribuiti al decentramento sono:

  • Semplifica il processo decisionale e incoraggia l'input dei membri immersi nell'argomento.
  • Fa sì che i costi vengano ridotti in relazione al coordinamento grazie all'indipendenza acquisita dalle diverse aree.
  • Consente alle persone responsabili del processo decisionale di disporre di un maggior volume di informazioni perché si concentrano su alcune aree, il che consente loro di gestire i problemi in modo più approfondito.
  • Permette alla cupola dell'organizzazione di ignorare alcuni problemi e concentrarsi sul trascendentale.
  • Fa un uso migliore delle competenze e dei tempi del personale.
  • Fornisce formazione e addestramento ai ranghi medi.
  • Motiva il personale di fascia media, che si sente parte dei processi decisionali e può pianificare una carriera all'interno dell'organizzazione con aspettative di crescita.
  • Rende i processi di controllo più efficienti.
  • Facilita e chiarisce la valutazione dei risultati.
  1. Decentramento educativo

Il decentramento educativo si riferisce al trasferimento di risorse e al controllo del sistema educativo dagli stati nazionali a quelli provinciali o giurisdizionali.

Con il decentramento, le istituzioni educative vengono trasferite nell'orbita di ogni provincia o giurisdizione e il loro finanziamento, controllo, insegnanti, gestione, piani scolastici e titoli dipendono da esse.

Il decentramento dell'istruzione mira alla creazione di un sistema più partecipativo, flessibile, efficiente ed efficace per ottenere una migliore qualità dell'istruzione, rendere la gestione pubblica più efficiente. e ottenere uno sgravio fiscale da parte del governo centrale.


Articoli Interessanti

surrealismo

surrealismo

Ti spieghiamo cos'è il surrealismo e quando sorge questo movimento. Caratteristiche del movimento. Rappresentanti e autori. Il surrealismo aspirava a rompere le barriere della mente cosciente. Cos'è il surrealismo? Il surrealismo è noto come un importante movimento artistico ed estetico nato in Francia negli anni 1920 , dall'eredità del movimento dato e dall'influenza dello scrittore francese André Breton, considerato il suo fondatore e principale esponente. Que

Comunismo primitivo

Comunismo primitivo

Ti spieghiamo che cos'è stato il comunismo primitivo, la sua economia, i modi di produzione, i vantaggi, gli svantaggi e altre caratteristiche. Il comunismo primitivo era la prima forma di organizzazione sociale. Cos'era il comunismo primitivo? Secondo la prospettiva del marxismo, il primo degli stadi dell'organizzazione politico-sociale dell'umanità è chiamato comunismo primitivo o modo di produzione primitivo. A

Processo di produzione

Processo di produzione

Spieghiamo qual è il processo di produzione e i tipi esistenti. Inoltre, quali sono le sue fasi e il processo di produzione del latte. Il processo di produzione cerca di soddisfare un certo tipo di domanda nella società. Qual è il processo di produzione? È noto come processo di produzione o processo produttivo, o anche come catena produttiva, il diverso insieme di operazioni pianificate per trasformare determinati input o fattori in beni o servizi specifici , attraverso l'applicazione di un processo tecnologico Logico che di solito coinvolge determinati tipi di conoscenza e macchinari speci

Opera

Opera

Spieghiamo cos'è un'opera d'arte e a cosa servono questi tipi di oggetti. Inoltre, come può essere classificato e le sue caratteristiche. Le opere d'arte sono un prodotto delle cosiddette Belle Arti. Cos'è un'opera d'arte? Per `` opera d'arte '' o opera artistica si intende un oggetto realizzato con tecniche artistiche e con uno scopo statico o sociale. V

Botnica

Botnica

Vi spieghiamo cos'è la botanica e quali sono i rami di studio coperti da questa disciplina. Inoltre, cos'è la zoologia? Le persone che studiano piante, alghe e funghi sono botanici. Qual è la botanica? La botanica è una disciplina, all'interno della biologia, che è responsabile dello studio del regno vegetale da vari assi come operazione, riproduzione, descrizione, distribuzione Geografico e classificazione delle verdure. Tra

giungla

giungla

Ti spieghiamo cos'è la giungla e come si differenzia dai deserti. Animali e vegetazione della giungla. La foresta pluviale amazzonica. I `` cavas '' sono i maggiori centri di generazione di ossigeno al mondo. Qual è la giungla? Quando parliamo di `` Selva '', la giungla o la foresta pluviale tropicale, ci riferiamo sostanzialmente a un paesaggio bioclimatico, caratterizzato da frequenti precipitazioni, clima caldo e vegetazione.