• Monday January 17,2022

Panoramica

Ti spieghiamo cos'è una descrizione e in cosa consiste una descrizione letteraria. Inoltre, i tipi di descrizione esistenti.

La descrizione include tutto ciò che l'uomo può caratterizzare.
  1. Qual è la descrizione?

La descrizione è uno strumento discorsivo che consente di spiegare le caratteristiche dei soggetti, degli eventi che si verificano, degli spazi fisici in cui si sviluppano, anche delle sensazioni che hanno, sia in situazioni reali o in testi di narrativa.

La descrizione include tutto ciò che l'uomo può caratterizzare . Si tratta di mettere in parole quelle idee che le persone figurano nella loro mente con ciò che viene loro, fondamentalmente, attraverso i loro sensi, e vogliono manifestarlo attraverso il linguaggio.

Le frasi descrittive non sono frasi d'azione. Le descrizioni caratterizzano qualcosa e non assegnano comportamenti particolari, ma piuttosto si fermano alle loro caratteristiche generali.

Anche se ciò che vuoi descrivere è un'azione, la descrizione sarà un mondo separato in cui non stai dicendo come ti comporti, ma come è. La descrizione spesso caratterizza qualcosa in relazione a un dato tempo e spazio . Il romanzo storico, ad esempio, attribuisce grande valore a questa risorsa.

Vedi anche: Narrazione.

  1. Descrizione letteraria

Se la descrizione è una buona baia profonda nella psiche o nell'anima del lettore.

Le persone hanno sempre cercato di esprimere a parole non solo ciò che vedono, ma anche ciò che sentono, ed è qui che entra in gioco la letteratura. Nelle storie, i frammenti in cui si desidera descrivere un fenomeno oggettivo, come gli eventi di una prova, e quelli in cui si desidera spiegare le caratteristiche di qualcosa di più soggettivo, come le sensazioni di una persona, sono spesso differenziati.

  • Nel primo caso, il carattere dell'apersonale deve prevalere, poiché chi scrive è semplicemente un testimone che vede o sente qualcosa e lo sta comunicando come è successo. In qualche modo, funziona come una videocamera o un registratore.
  • Nel secondo caso, c'è un posto in cui la penna si distingue e, se la descrizione è buona, penetra profondamente nella psiche o nell'anima del lettore, al punto che può arrivare fino a prendere quei sentimenti come propri.

Si può dire che i casi di descrizioni oggettive prevalgono nei testi di divulgazione giornalistica e scientifica, mentre le descrizioni soggettive sono una valuta comune nelle storie o nei romanzi.

Può servirti: articolo di divulgazione scientifica.

  1. Tipi di descrizioni

La tipografia è la descrizione dei paesaggi.

Le descrizioni possono essere classificate in base a ciò che verrà descritto. Diamo un'occhiata alle diverse classi:

  • Topografia. Intesa come la descrizione dei paesaggi di un pezzo di terra che implica necessariamente un'ottica personale e probabilmente esperienze umane che influenzano la percezione dello spazio.
  • Cronografia. Quella descrizione di un periodo di tempo. Come detto, non si tratta di descrivere un'azione, ma di parlare delle caratteristiche (sociali, naturali, politiche, culturali) di un'epoca.
  • Postpografia, etopeya e ritratto. Per fare riferimento alle descrizioni degli esseri viventi (persone o animali). Nel primo caso, parliamo esclusivamente di caratteristiche fisiche, anche se è una parte del corpo (se quella parte è esagerata, è un cartone animato). Nelle etopeyas, parliamo di qualità sociali e morali (carattere, personalità, costumi). Il ritratto mira a fare una descrizione completa della persona, coprendo i due precedenti.
  • Crinografía. Quando ciò che viene descritto è un oggetto.

Senza dubbio le descrizioni varieranno a seconda di chi la realizza e in base al punto di vista che adotta . La letteratura attinge fortemente da questa risorsa.

Articoli Interessanti

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

tragedia

tragedia

Vi spieghiamo cos'è una tragedia e quale è stata l'origine di questa forma letteraria. Inoltre, alcuni esempi e qual è la tragedia greca. La tragedia di solito porta alla morte, alla follia o all'esilio del protagonista. Qual è la tragedia? La tragedia è chiamata forma letteraria (drammatica) e teatrale coltivata fin dai tempi antichi , in cui situazioni di conflitto in cui un personaggio è rappresentato con un tono solenne o una serie di essi, di solito di tipo illustre o eroico, sono affrontati a causa di un errore fatale o delle forme del loro personaggio verso un destino irrimed

mescolare

mescolare

Spieghiamo cos'è una miscela e quali sono i risultati che possono essere ottenuti. Inoltre, i suoi componenti e tipi di miscelazione. Una miscela può essere formata da qualsiasi tipo di elemento. Cos'è una miscela? Una miscela è un composto di altri due materiali che sono legati ma non combinati chimicamente. In

Circuito parallelo

Circuito parallelo

Spieghiamo cos'è un circuito parallelo e le formule che utilizza. Inoltre, alcuni esempi e cos'è un circuito in serie. I circuiti paralleli sono utilizzati nella rete elettrica di tutte le case. Che cos'è un circuito parallelo? Quando parliamo di un circuito parallelo o di una connessione parallela , intendiamo una connessione di dispositivi elettrici (come bobine, generatori, resistori, condensatori, ecc.).

Settore terziario

Settore terziario

Spieghiamo cos'è il settore terziario, le sue principali aree ed esempi. Inoltre, in cosa consistono i settori primario, secondario e quaternario. Il settore terziario fornisce supporto specializzato a consumatori o aziende. Quale settore terziario? Si chiama settore terziario o settore dei servizi della catena economica che, a differenza dei due precedenti, non si occupa dell'estrazione di materie prime o la sua trasformazione in beni di consumo, ma per la soddisfazione delle esigenze operative e commerciali o di qualsiasi altra natura richiesta sia dai consumatori finali che da altre

antropologa

antropologa

Ti spieghiamo cos'è l'antropologia e come nasce questa scienza. Inoltre, riassunto della sua storia e dei rami dell'attuale antropologia. L'antropologia si concentra sullo studio dell'uomo. Che cos'è l'antropologia? L'antropologia è una scienza sociale, che si concentra sullo studio dell'uomo nella sua forma integrale, un'altra definizione si riferisce allo studio dell'essere umano nelle sue diverse forme storiche. I