• Monday October 3,2022

dittatura

Ti spieghiamo cos'è una dittatura e come è stato il suo sviluppo nel corso della storia. Inoltre, cos'è il totalitarismo?

Una dittatura si basa sulla leadership assoluta di una persona o di un gruppo.
  1. Che cos'è una dittatura?

Una dittatura è un sistema di sistema governativo attraverso il quale una persona (o un piccolo gruppo di questi) governa in modo assoluto e arbitrario, senza alcun tipo di restrizione al momento della prendere decisioni

La parola dittatura ha la sua radice etimologica nel participio latino ictus dictus, che significa dire o indicare. Da parte sua, il suffisso -ura si riferisce al risultato concreto di qualcosa. In questo modo, la dittatura significa il risultato di ciò che una persona dice o indica . Il suffisso -o si riferisce all'agente, formando così la parola dittatore.

Una dittatura è un modo di esercitare il potere, basato sulla leadership assoluta di una persona o di un gruppo molto piccolo . È una forma contraria alla democrazia, la cui base è la partecipazione popolare e la divisione dei poteri. In una dittatura quando tutto il potere è centrato su una persona che, a volte, sceglie di delegare le decisioni alle persone di cui si fida.

Durante una dittatura non c'è opposizione o sostenitore (partito unico della modernità) o personale o gruppo (a causa di censura, persecuzioni, ecc.). Molte volte il dittatore di solito ha alcune caratteristiche carismatiche che lo rendono molto caro alla gente, ma in caso contrario, ogni dittatore ha l'uso della forza come ultima forma (o prima in molti casi) di coercizione.

L' uso della propaganda è uno degli elementi più caratteristici dei sistemi dittatoriali, essendo giornali, televisione e radio monopolizzati dal regime. La Corea del Nord, ad esempio, proibisce l'uso gratuito di Internet per i suoi cittadini, poiché è una forma di libertà di espressione che questo paese non supporta.

La persecuzione e la tortura, la pubblicazione di elenchi di sospetti e l'uso costante della polizia e delle forze militari sono elementi molto comuni in questo tipo di sistema.

Vedi anche: Oligarchia.

  1. Le dittature nel corso della storia

La connotazione che viene attualmente aggiunta ai sistemi dittatoriali è tipica del nostro tempo, poiché le caratteristiche delle dittature esistevano in molti regimi nel corso della storia e non a causa di quello è stato oggetto di selvagge critiche (indipendentemente da quanto siano stati sovrani o sanguinari autoritari o regimi specifici).

Ciò è dovuto principalmente al fatto che le società antiche non conoscevano la democrazia in quanto tale ; invece, le atrocità che diverse dittature hanno commesso nel corso dell'ultimo secolo dimostrano chiaramente quanto possa essere terribile far vivere le persone. All'ombra di un dittatore

È molto comune trovare riferimenti di "dittatori" tra i testi storici, riferendosi ad alcuni sovrani dell'antica Roma, poiché essendo governati nella forma di una Repubblica per la maggior parte del loro tempo, alcuni hanno osato passarci sopra e governare a modo tuo.

La situazione cambia quando ci riferiamo ai monarchi nel Medioevo, poiché il controllo che avevano sui loro soggetti era assoluto, non possiamo parlare di dittatura in una monarchia, poiché la monarchia stabilisce in sé tutto il potere in una persona . Tuttavia, è necessario fare una distinzione: non tutte le monarchie devono condividere le caratteristiche oppressive ed estremamente violente di una dittatura, ma non sarebbe corretto usare questa etichetta per questo periodo storico.

È con l'arrivo della modernità e con la rivoluzione politica e sociale che la rivoluzione francese ha portato alla creazione di persone che hanno iniziato a essere pensate come i veri creatori del loro destino e del loro governo. Il sovrano non era più il rappresentante di Dio sulla terra, né una volontà esterna estranea a tutto ciò che accadde. Pertanto, le persone diventano cittadini per la prima volta, essendo il sovrano il risultato dell'espressione popolare.

Sfortunatamente, come tutti sappiamo, la storia non segue uno sviluppo lineare e progressivo. Il diciannovesimo secolo ha mostrato molti grandi dittatori, ma è stato senza dubbio il ventesimo secolo il più sanguinoso della storia, quello che ha provocato le vittime più umane e ha dato alla luce i più grandi dittatori di tutti i tempi.

I grandi movimenti sono caratteristici del secolo che si è concluso poco più di un decennio fa. Il malcontento sociale regnava in molti casi, il nazionalismo era una moneta comune e tutto era il terreno fertile perfetto per far emergere dalla folla leader carismatici (Lenin, Hitler, solo per citarne alcuni). Ora, le esperienze traumatiche del fascismo italiano, del nazismo tedesco e persino del comunismo di Stalin, hanno forzato una nuova distinzione all'interno delle dittature: il totalitarismo.

  1. totalitarismi

I sistemi totalitari sono caratteristici del ventesimo secolo.

Il totalitarismo è un particolare tipo di dittatura in cui tutte le espressioni culturali e sociali sono riferite a un leader, a un rappresentante di partito, generalmente accusato di forti idee nazionaliste e di una grande propensione ideologica.

Entrambi i regimi di Hitler, Stalin e Mussolini erano incaricati di mettere tutto l'apparato ideologico del partito e tutti i macchinari pubblicitari al fine di mantenere in piedi questi sistemi dittatoriali, con il sostegno schiacciante del loro popolo. Per tutto ciò, possiamo affermare che i sistemi totalitari sono tipici del ventesimo secolo e sono caratterizzati principalmente dalla loro tintura ideologica .

Le esperienze dittatoriali nella seconda metà del XX secolo avevano caratteristiche molto diverse. In regioni come l'America Latina, furono colpi di stato, guidati da fazioni dell'esercito che rovesciò i regimi democratici per avviare i cosiddetti governi de facto, essendo una delle pagine più scure del sud del continente. Molti governi arabi e persino alcuni asiatici hanno ora sistemi dittatoriali.

In breve, le dittature sono presentate come l'antitesi della democrazia, come la negazione di tutto ciò che l'Occidente e il mondo devono essere.

Articoli Interessanti

calcio

calcio

Spieghiamo cos'è il calcio e quali sono le regole principali di questo gioco. Inoltre, come dovrebbero essere il campo da gioco e il calcio in camera. Nel calcio, la squadra che segnerà il maggior numero di goal in 90 minuti sarà la vincitrice. Che cos'è il calcio? Il calcio viene inizialmente definito come un gioco che comprende due avversari e un arbitro con la capacità di imporre una giustizia imparziale. Ogn

tempo

tempo

Ti spieghiamo che ore sono e quali sono i suoi diversi significati secondo ciascuna disciplina. Inoltre, il tempo in filosofia e in fisica. La seconda (S) è l'unità base di misurazione del tempo. Che cos'è il tempo? Il termine tempo deriva dal latino tempus ed è definito come la durata delle cose che sono soggette a modifiche . Tu

Organismi Unicellulari

Organismi Unicellulari

Spieghiamo cosa sono gli organismi unicellulari, le loro caratteristiche e il primo organismo unicellulare. Classificazione, importanza ed esempi. L'aspetto degli organismi unicellulari è ancora difficile da spiegare. Cosa sono gli organismi unicellulari? L'organismo unicellulare è chiamato a tutte quelle forme di vita il cui corpo è composto da una singola cellula e che non formano alcun tipo di tessuto, struttura o corpo insieme ad altri nel suo genere. I

Gran lavoratore

Gran lavoratore

Ti spieghiamo cos'è un lavoratore e cosa significa questo termine per marxismo. Inoltre, quali sono i diritti del lavoratore. Il lavoratore può fornire servizi sotto la direzione di una persona fisica o giuridica. Che cos'è un lavoratore? Il termine "lavoratore" si riferisce a qualsiasi persona fisica che fornisce i suoi servizi subordinati a un'altra istituzione, o persona o società , ottenendo una remunerazione per un cambiamento nella sua forza lavoro. Lo

Legge soggettiva

Legge soggettiva

Spieghiamo cos'è la legge soggettiva e come è classificata. Inoltre, alcuni esempi e differenze con l'obiettivo giusto. La legge soggettiva si basa sull'accordo reciproco. Qual è il diritto soggettivo? Quando parliamo di legge soggettiva, ci riferiamo all'insieme di poteri, libertà e facoltà legali che gli individui possiedono . Si

trittico

trittico

Spieghiamo cos'è un trittico e una piccola storia di questa tecnica artistica. Inoltre, come è la struttura di un trittico informativo. Nell'antica Roma era consuetudine offrire opuscoli come regali. Che cos'è il trittico? Un trittico è uno spazio per scrivere, disegnare o dipingere che si piega, mostrando tre tabelle . È