• Monday January 17,2022

disegno

Vi spieghiamo qual è il design e quali sono le sue caratteristiche principali. Inoltre, qual è il design grafico, industriale e architettonico.

I progettisti non fanno altro che creare oggetti fisici, grafici o di altro tipo.
  1. Qual è il design?

La parola design ha una gamma molto ampia di definizioni, poiché si applica a molte aree della conoscenza umana in modo più o meno differenziato. Tuttavia, in base alla progettazione, ci riferiamo generalmente a un processo di prefigurazione mentale, cioè di pianificazione creativa, in cui si cerca la soluzione per qualche problema specifico, in particolare nel contesto di ingegneria, industria, architettura, comunicazione e altre discipline correlate.

A grandi linee, il design non è altro che l'immaginazione di un oggetto, ovvero la sua concezione, tenendo conto di aspetti quali forma, aspetto, funzionalità, operabilità e la sua vita utile. I progettisti, quindi, non fanno altro che creare oggetti fisici, grafici o di altro tipo che abbiano uno scopo specifico stabilito in precedenza. Ad esempio, un designer industriale può prefigurare pezzi di macchine per automobili o forme di tubo più efficienti, mentre altri possono dedicarsi alla creazione di mobili, giocattoli, telefoni, ecc.

Il design come disciplina autonoma svolge un ruolo vitale nel mondo contemporaneo, a tal punto che si è assimilato praticamente a tutte le aree dello sforzo umano, ed è tra i gare di studio più richieste a livello internazionale.

Vedi anche: Disegno tecnico.

  1. Caratteristiche del design

Un designer è una persona che ha allenato la sua creatività concentrandosi su aspetti più pragmatici, in modo da poter offrire soluzioni su misura per il problema che affronta. Per questo motivo, il design come disciplina è generalmente un po 'generale, un insieme di conoscenze applicabili a vari campi di lavoro, ma che usano la geometria, l'aritmetica, Logica, illustrazione, marketing, sociologia o informatica per un processo che, fondamentalmente, comprende le seguenti fasi:

  • Osservazione e analisi. Dal momento che la necessità del design nasce dalla vita quotidiana dell'essere umano.
  • Pianificazione e proiezione. Proponendo un modo per risolvere il bisogno rilevato.
  • Costruzione ed esecuzione. Portare in realtà il proiettato e sottoporlo alla prova del suo funzionamento.
  1. Progettazione grafica

Il web design si avventura spesso nel settore audiovisivo e interattivo.

Questo è forse uno dei rami del design più popolari oggi, dato l'aspetto visivo che predomina nella cultura contemporanea. Riguarda la creazione e la proiezione di oggetti grafici: illustrazioni, composizioni, loghi, immagini, caratteri tipografici, ecc., Utilizzati in vari settori e mass media, occupandosi di aspetti estetici, comunicativi e simbolici.

Questo ramo del design ha, a sua volta, segmenti applicati a vari campi di interesse, come:

  • Il design editoriale È specializzato nel lavoro grafico di impaginazione e preparazione di copertine di libri, riviste e altre pubblicazioni stampate.
  • Il design pubblicitario. È specializzato nel lavoro creativo dietro la pubblicità e il marketing di prodotti e servizi di consumo, creando così pubblicità, pubblicità o illustrazioni commerciali.
  • Design aziendale. È specializzato nella creazione di motivi grafici aziendali, come loghi, packaging e illustrazioni che riflettono l'identità aziendale di un'azienda o organizzazione.
  • Web design. È specializzato negli aspetti del design che riguardano Internet e il mondo 2.0, quindi si avventura spesso nel settore audiovisivo e interattivo, anche utilizzando la conoscenza dell'informatica e della programmazione.
  1. Design industriale

Il design industriale presta attenzione alla forma, all'uso e alla vita utile degli oggetti.

Questa è una branca del design che si occupa di concepire prodotti seriali e / o industriali, ovvero beni di consumo o capitali. Prestando attenzione alla forma, all'uso e alla vita utile degli oggetti, cerca di massimizzare la loro funzionalità e renderli migliori, più soddisfacenti per il pubblico consumante. In tal senso, il designer industriale si dedica a:

  • Design automobilistico O di macchine o parti per loro.
  • Design aeronautico O aerei e navi o parti per loro.
  • Design di mobili. O mobili e scaffali o parti per loro.
  • Progettazione del prodotto Che può essere elettrodomestic, ceramica, vetro, plastica, ecc.
  • Disegno del giocattolo. O pezzi di ricambio per loro.
  • Progettazione di macchinari e attrezzature. Con vari scopi produttivi o produttivi.

A causa della complessità di questi processi, il design industriale di solito richiede conoscenze molto specializzate in termini di materiali, macchinari e servizi, che desiderano dal loro studio durante una carriera universitaria.

  1. Il design architettonico

È un tipo di design incentrato sulla soddisfazione delle esigenze specifiche degli spazi abitativi da parte dell'essere umano, sia nel suo aspetto estetico che tecnologico. Cioè, fornisce soluzioni tecniche e costruttive per l'esercizio dell'architettura, che funge da disciplina sussidiaria. Si potrebbe dire che la progettazione architettonica si occupa dell'aspetto creativo dell'architettura.

  1. Design di moda

La moda è una delle principali espressioni culturali dell'essere umano.

La creazione di abbigliamento, abbigliamento, accessori, calzature, gioielli e altri oggetti di uso ornamentale o funzionale per l'essere umano è il campo di specializzazione del design della moda. Applica la sua creatività alla comprensione e alla gestione delle tendenze culturali, estetiche, sociali e dei consumatori di un determinato momento in un determinato luogo, servendo comunque lo stile e l'ingegnosità del suo creatore. Si distingue dal taglio e dalla cucitura in quest'ultima: nel suo aspetto artistico, lontano dal semplice mestiere di realizzare un capo.

Gli stilisti svolgono un ruolo importante nel settore della moda e spesso espongono i loro modelli in sfilate, in cui vari modelli indossano i loro abiti davanti a un pubblico. La moda è, in questo senso, una delle principali espressioni culturali delle diverse culture umane e svolgono un ruolo di primo piano nella conservazione e trasmissione dei valori morali, sociali e di stile di vita.

Ti può servire: vestito.


Articoli Interessanti

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

tragedia

tragedia

Vi spieghiamo cos'è una tragedia e quale è stata l'origine di questa forma letteraria. Inoltre, alcuni esempi e qual è la tragedia greca. La tragedia di solito porta alla morte, alla follia o all'esilio del protagonista. Qual è la tragedia? La tragedia è chiamata forma letteraria (drammatica) e teatrale coltivata fin dai tempi antichi , in cui situazioni di conflitto in cui un personaggio è rappresentato con un tono solenne o una serie di essi, di solito di tipo illustre o eroico, sono affrontati a causa di un errore fatale o delle forme del loro personaggio verso un destino irrimed

mescolare

mescolare

Spieghiamo cos'è una miscela e quali sono i risultati che possono essere ottenuti. Inoltre, i suoi componenti e tipi di miscelazione. Una miscela può essere formata da qualsiasi tipo di elemento. Cos'è una miscela? Una miscela è un composto di altri due materiali che sono legati ma non combinati chimicamente. In

Circuito parallelo

Circuito parallelo

Spieghiamo cos'è un circuito parallelo e le formule che utilizza. Inoltre, alcuni esempi e cos'è un circuito in serie. I circuiti paralleli sono utilizzati nella rete elettrica di tutte le case. Che cos'è un circuito parallelo? Quando parliamo di un circuito parallelo o di una connessione parallela , intendiamo una connessione di dispositivi elettrici (come bobine, generatori, resistori, condensatori, ecc.).

Settore terziario

Settore terziario

Spieghiamo cos'è il settore terziario, le sue principali aree ed esempi. Inoltre, in cosa consistono i settori primario, secondario e quaternario. Il settore terziario fornisce supporto specializzato a consumatori o aziende. Quale settore terziario? Si chiama settore terziario o settore dei servizi della catena economica che, a differenza dei due precedenti, non si occupa dell'estrazione di materie prime o la sua trasformazione in beni di consumo, ma per la soddisfazione delle esigenze operative e commerciali o di qualsiasi altra natura richiesta sia dai consumatori finali che da altre

antropologa

antropologa

Ti spieghiamo cos'è l'antropologia e come nasce questa scienza. Inoltre, riassunto della sua storia e dei rami dell'attuale antropologia. L'antropologia si concentra sullo studio dell'uomo. Che cos'è l'antropologia? L'antropologia è una scienza sociale, che si concentra sullo studio dell'uomo nella sua forma integrale, un'altra definizione si riferisce allo studio dell'essere umano nelle sue diverse forme storiche. I