• Tuesday September 21,2021

distribuzione

Vi spieghiamo qual è la distribuzione e quali sono i suoi vari significati in settori quali marketing, meccanica ed economia.

La distribuzione può essere l'organizzazione che consente l'arrivo di prodotti e servizi.
  1. Cos'è la distribuzione?

La distribuzione è definita come l'azione e l'effetto della distribuzione, cioè della distribuzione, della divisione e acquisisce connotazioni specifiche in base al contesto in cui viene utilizzata. Fondamentalmente si oppone all'idea di concentrazione, di monopolizzazione.

Ad esempio, nel campo del marketing, la distribuzione comprende tutte le infrastrutture e l'organizzazione che consentono l'arrivo di prodotti e servizi a grossisti, rivenditori e / o consumatori finale, in modo che coinvolga numerosi aspetti, che spesso fungono da collegamenti in una catena, tra cui il trasporto, di solito rappresentato da una flotta di camion, o ferrovie, navi, condutture, sottostazioni elettriche, tubi, ecc. e il team umano: promotori, venditori, distributori. Si parla spesso, per questo motivo, di canali, catene e reti di distribuzione.

Per la statistica, la distribuzione di una variabile di studio è un dato di interesse, poiché descrive in termini matematici come viene presentato un determinato fenomeno di meno . Alcuni esempi di distribuzioni di probabilità sono quello normale (noto anche come distribuzione di campane di Gauss), il binomio, il Poisson, lo Studente, il Chi-quadrato.

Per illustrare con un esempio specifico, potrebbe essere importante negli studi epidemiologici conoscere la distribuzione nel corso dell'anno di una determinata malattia (ad esempio quella del virus dell'influenza), per progettare Vai piani di vaccinazione e strategie di prevenzione.

Nel suo uso più quotidiano, la distribuzione consiste semplicemente nel distribuire o dividere qualcosa e posizionare le parti in luoghi diversi o assegnandole a persone diverse, secondo criteri diversi, che possono essere arbitrari (in base alla volontà, o anche al convenienza) o obbedire a questioni stabilite dalla legge. Un chiaro esempio di quest'ultimo è la distribuzione dei beni di una persona deceduta secondo la legge argentina, che indica che il 50% corrisponde alla vedova e l'altro 50% è distribuito tra i bambini.

In meccanica, è noto come distribuzione all'insieme di parti che regolano l'ingresso e l'uscita dei gas nel cilindro . L'intero sistema deve funzionare in modo sincrono con l'albero motore, in modo tale che le aperture e le chiusure delle valvole avvengano nei momenti opportuni. Il sistema di distribuzione di un'auto copre le valvole con le loro molle, sedi, guide e dispositivi di fissaggio. Include anche l'albero a camme, elementi di controllo e pulsanti e bilancieri. Il tipo di distribuzione che un modello di auto ha dipende dalla posizione dell'albero a camme nel motore:

Nel campo della macroeconomia, è consuetudine parlare della distribuzione del reddito o del reddito, fare riferimento a come la ricchezza prodotta è distribuita tra i membri delle diverse classi sociali, o della distribuzione del carico fiscale, che Si rende conto di quale settore socioeconomico contribuisce maggiormente alla raccolta.

È stato affermato che, molte volte i problemi amministrativi a livello nazionale, provinciale o distrettuale non si verificano a causa della mancanza di risorse ma a causa della loro inadeguata distribuzione.

Vedi anche: Layout.

Articoli Interessanti

Intelligenza interpersonale

Intelligenza interpersonale

Vi spieghiamo cos'è l'intelligenza interpersonale secondo la teoria delle intelligenze multiple, le loro caratteristiche ed esempi. L'intelligenza interpersonale facilita le relazioni con gli altri. Cos'è l'intelligenza interpersonale? Secondo il modello di intelligenza multipla proposto da Howard Gardner nel 1983, l'intelligenza personale è quella che consente alle persone di gestire con successo le proprie relazioni con gli altri . I

pseudoscienza

pseudoscienza

Spieghiamo cosa sono le pseudoscienze e quali sono le loro caratteristiche. Inoltre, tipi ed esempi di pseudoscienze. L'astrologia è una delle pseudoscienze più popolari. Che cos'è una pseudoscienza? La pseudoscienza o pseudoscienza è chiamata a tutte le forme di affermazione, convinzione o pratica che sembrano essere scientifiche senza essere , cioè senza seguire le fasi oggettive di verifica stabilite nell'Io. tut

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

Teotihuacan Culture

Teotihuacan Culture

Spieghiamo tutto sulla cultura Teotihuacan. Posizione, economia, religione e altre caratteristiche. Inoltre, i suoi principali contributi. La cultura di Teotihuacan è nota solo per i resti della sua imponente città. Qual era la cultura Teotihuacan? Si parla della cultura di Teotihuacan o della cultura di Teotihuac, per riferirsi ai coloni sconosciuti originari dell'antica città di Teotihuac , una delle più grandi città della Mesoamerica preispanica. Que

Gestione educativa

Gestione educativa

Spieghiamo cos'è la gestione dell'istruzione e quali sono i suoi obiettivi. Inoltre, le aree che comprende e le funzioni di ciascuno. La gestione educativa offre strategie per migliorare le istituzioni educative. Cos'è la gestione educativa? La gestione dell'istruzione è una disciplina che mira a rafforzare le prestazioni delle scuole e degli istituti di istruzione in un determinato paese attraverso l'applicazione di tecniche, strumenti e conoscenze. È

sonetto

sonetto

Vi spieghiamo cos'è un sonetto e un elenco di vari sonetti europei. Inoltre, alcuni esempi di questa composizione poetica. Il sonetto era estremamente frequente nell'Europa del XIII, XIV e XV secolo. Che cos'è un sonetto? È noto come un sonnetto, una composizione poetica molto frequente nell'Europa dei secoli XIII, XIV e XV , che comprende 14 versi artistici principali (di solito endemici), organizzato in quattro stanze fisse: due quartetti (4 versi ciascuno) e due terzi (tre versi ciascuno). I