• Tuesday September 21,2021

eclettico

Ti spieghiamo cosa significa eclettico e cosa sostiene la corrente filosofica dell'eclettismo. Storia e caratteristiche di questo pensiero.

Ritratti eclettici di Joe Coleman.
  1. Cos'è l'eclettico?

Il termine eclettico indica quella persona che pratica uno stile di vita, in cui i suoi pensieri e le sue azioni derivano da una corrente filosofica chiamata eclettismo.

L'eclettismo, d'altra parte, è una parola che deriva dal greco eklegein, che significa scegliere o scegliere . Ciò spiega in gran parte le basi della posizione filosofica che porta questo nome, che nacque nell'antica Grecia, S II a.C., che ha cercato gli aspetti importanti delle varie correnti filosofiche dall'inizio del esso, senza premesse o idee preconcette, né un limite né un margine, cioè senza un paradigma. Questi potrebbero avere origini tanto diverse quanto interessanti, ma quindi non esclusive.

Qualcosa che si distinse notevolmente dall'eclettico fu che, invece di continuare a creare dogmi opposti, come era solito in questo periodo, trovarono il legame congruente tra le idee sia di Pianura che di Aristina, qualcosa di impensabile. per alcuni, poiché lo stoicismo e la metafisica sono antagonisti nella loro concezione della realtà, cioè dalla radice.

L'eclettismo sorge nel II secolo a.C., attraverso l'elaborazione della sintesi delle idee principali fornite dalla filosofia classica prima del Plateau pre-democratico e di Ariston In questo momento spiccavano due personaggi: uno di questi era Panecio de Rodas, che ha creato le sue idee basate sul platonismo e lo stoicismo e l'altro era Antaco di Ascalon, che da di stoicismo e scetticismo fece la sua unione.

Vedi anche: l'edonismo.

  1. Storia del termine eclettico

I pensatori del II secolo e del I secolo a.C., in particolare a Roma e in Grecia, abbandonarono l'interesse per la teoria dell'uomo, concentrandosi sulla conoscenza pratica di stesso.

In Grecia si concentrano sull'antico stoicismo e la scuola di Platone si rivolge all'atteggiamento scettico nei confronti del pensiero stoico. E gli Stoici, nel frattempo, trovano la loro strada verso nuove idee incentrate su nuovi problemi. In questo movimento di intellettuali, nomi come Panecio, Arcelisao, Carn ades e Posidonio, tra gli altri.

Avanzato al 1 ° secolo a.C. è invaso dal sincretismo, dando un accento diverso e caratteristico alla Nuova Accademia di Varrón e Cicerón, che si rivolgono al plausibile per trovare probabili basi di conoscenza pratica.

Da Atene a Roma passa l'insegnamento di Filone di Larisa all'inizio del I secolo a.C., che lascia lo scetticismo per avanzare allo stoicismo, anche motivato da conoscenze pratiche. Antioco continua nel modo eclettico, trovando elementi sia stoici che scettici per avere le basi di ciò che la virtù e la felicità sono costituite.

A Roma, dalla metà del II secolo a.C. viene trovata una scuola epicurea romana e si riceve la visita di Panecio. Durante il I secolo a.C., quelli appartenenti alla scuola platonica, trovano uno spazio per la trasmissione delle loro conoscenze nella capitale, questi erano Antioco e Filone.

Durante questo periodo emergono importanti pensatori come Marco Terencio Varrón e Marco Tulio Cicerón, formati da Antíoco de Ascalón e da Filón. Cicerone mantenne una postura speciale riguardo ai dogmi, fondamentalmente perché fuggì da loro e aveva un'affinità con le idee di Filone e Antioco, poiché erano i più congruenti e mancava l'arroganza molto tipica delle principali scuole filosofiche, poiché queste erano estreme e piuttosto rigidi, non accettavano un altro modo di pensare, qualcosa che esiste nell'eclettismo.

Questa percezione del mondo, lontana dalla rigidità, si avvicina alla parte più umana, infatti il ​​loro interesse era il bene supremo e non credevano nell'oggettività della realtà . Né è d'accordo sul fatto che solo i saggi possono avvicinarsi al virtuosismo o al bene, come sostenevano gli stoici. Piuttosto, cerca una filosofia per tutti, non per coloro che si posizionano al di sopra dei "mortali", sebbene la saggezza che raggiungono non è stata ancora posseduta da un comune essere umano.

Articoli Interessanti

Intelligenza interpersonale

Intelligenza interpersonale

Vi spieghiamo cos'è l'intelligenza interpersonale secondo la teoria delle intelligenze multiple, le loro caratteristiche ed esempi. L'intelligenza interpersonale facilita le relazioni con gli altri. Cos'è l'intelligenza interpersonale? Secondo il modello di intelligenza multipla proposto da Howard Gardner nel 1983, l'intelligenza personale è quella che consente alle persone di gestire con successo le proprie relazioni con gli altri . I

pseudoscienza

pseudoscienza

Spieghiamo cosa sono le pseudoscienze e quali sono le loro caratteristiche. Inoltre, tipi ed esempi di pseudoscienze. L'astrologia è una delle pseudoscienze più popolari. Che cos'è una pseudoscienza? La pseudoscienza o pseudoscienza è chiamata a tutte le forme di affermazione, convinzione o pratica che sembrano essere scientifiche senza essere , cioè senza seguire le fasi oggettive di verifica stabilite nell'Io. tut

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

Teotihuacan Culture

Teotihuacan Culture

Spieghiamo tutto sulla cultura Teotihuacan. Posizione, economia, religione e altre caratteristiche. Inoltre, i suoi principali contributi. La cultura di Teotihuacan è nota solo per i resti della sua imponente città. Qual era la cultura Teotihuacan? Si parla della cultura di Teotihuacan o della cultura di Teotihuac, per riferirsi ai coloni sconosciuti originari dell'antica città di Teotihuac , una delle più grandi città della Mesoamerica preispanica. Que

Gestione educativa

Gestione educativa

Spieghiamo cos'è la gestione dell'istruzione e quali sono i suoi obiettivi. Inoltre, le aree che comprende e le funzioni di ciascuno. La gestione educativa offre strategie per migliorare le istituzioni educative. Cos'è la gestione educativa? La gestione dell'istruzione è una disciplina che mira a rafforzare le prestazioni delle scuole e degli istituti di istruzione in un determinato paese attraverso l'applicazione di tecniche, strumenti e conoscenze. È

sonetto

sonetto

Vi spieghiamo cos'è un sonetto e un elenco di vari sonetti europei. Inoltre, alcuni esempi di questa composizione poetica. Il sonetto era estremamente frequente nell'Europa del XIII, XIV e XV secolo. Che cos'è un sonetto? È noto come un sonnetto, una composizione poetica molto frequente nell'Europa dei secoli XIII, XIV e XV , che comprende 14 versi artistici principali (di solito endemici), organizzato in quattro stanze fisse: due quartetti (4 versi ciascuno) e due terzi (tre versi ciascuno). I