• Sunday January 16,2022

La conoscenza è potere

Ti spieghiamo cosa significa la frase "conoscenza è potere", la sua origine e gli autori che hanno studiato la relazione tra potere e conoscenza.

Le possibilità di azione e influenza di una persona aumentano con la loro conoscenza.
  1. Cosa significa conoscenza è potere?

In molte occasioni avremo sentito che la conoscenza è potere, senza sapere che questa frase è un aforisma attribuito a Sir Francis Bacon (1561-1626), il pensatore e filosofo inglese che lo formulò originariamente come Scientia potentia est (in latino). Tuttavia, Bacon ha ulteriormente sviluppato la nozione di ipsa scientia potentias est ("La scienza stessa è potere").

Pertanto, la frase La conoscenza è potere sarà effettivamente usata la prima volta nella versione del 1668 di Thomas Hobbes Leviathan (1588-1679). Questo filosofo inglese è stato segretario di Bacon durante la sua giovinezza.

Qualunque sia l'origine della frase, da cui è possibile trovare numerose varianti, l'importante è il modo in cui viene tradizionalmente interpretata: come un'affermazione che nell'educazione e nell'accumulazione di conoscenza, c'è la vera possibilità che l'essere umano sia influente, cambi, cresca e persino abbia successo professionale.

Ti può servire: teoria della conoscenza

  1. Rapporto tra conoscenza e potere

Dall'interpretazione che spieghiamo sopra, è possibile comprendere il legame stabilito nella società umana tra conoscenza, cioè accumulo di conoscenza e potere.

In realtà, questa tesi è al centro dell'educazione formale nelle nostre società, in cui apprezziamo la capacità degli individui di apprendere: non è lo stesso sapere come vengono fatte le cose, piuttosto che seguire Ordini di chissà . Per questo motivo la conoscenza è apprezzata e custodita in circuiti sociali più o meno formali, come le accademie.

Gli specialisti di ciascuna area hanno il compito di impartire conoscenza ai propri studenti, di verificare la conoscenza, di interrogarla e di organizzarla, permettendo l'ingresso solo a coloro che sono iniziati. Ad esempio, questo è ciò che le chiese hanno fatto rispetto ai loro ordini dinastici e in modo simile le università lavorano oggi.

Pertanto, l'aforisma può anche essere interpretato come coloro che hanno la conoscenza possono anche detenere il potere. Pertanto, la conoscenza non deve essere divulgata, ma merita una gestione strategica, a proprio vantaggio, tra i diversi concorrenti. Questo è ciò che accade, ad esempio, quando due aziende competono per trovare la formula per lo sviluppo di un nuovo prodotto.

  1. Francis Bacon

Il primo barone Verulam e il primo visconte di Saint Albans, l'inglese Francis Bacon, fu un filosofo importante che con il suo lavoro gettò le basi per l'emergere dell'idea moderna della scienza, tra gli altri contributi simili.

È particolarmente riconosciuto per aver formulato una teoria empirica della conoscenza. Inoltre, ha postulato le regole del metodo scientifico sperimentale, scartando così la scienza aristotelica.

Sebbene non sia il vero autore dell'aforisma "la conoscenza è potere", scrisse nella sua Meditationes Sacrae (1597) che Scientia potestas est, che avrebbe tradotto come "la conoscenza è il suo potere". In questo caso si riferiva a Dio, poiché a quel tempo il pensiero religioso non era ancora stato completamente separato da filosofico e scientifico.

  1. Thomas Hobbes

Thomas Hobbes ha sottolineato che l'obiettivo di ottenere la conoscenza è il potere.

Questo filosofo inglese, considerato il fondatore della moderna filosofia politica, ha rivoluzionato il modo in cui pensiamo di noi stessi. Nel suo pensiero apparvero le prime forme di liberalismo e materialismo .

Nel suo lavoro De Corpore (1655) appare già il pensiero che poi si cristallizzò nell'aforisma - la conoscenza è potere - l'idea che l'obiettivo della conoscenza sia potere, nella stessa misura in cui il L'obiettivo della speculazione (scientifica) è l'innesco di alcune azioni o dei cambiamenti.

  1. Michel Foucault

Lo storico e filosofo post marxista francese Michel Foucault (1926-1984) fu uno degli intellettuali più famosi alla fine del XX secolo. Si distingue per le sue importanti teorie riguardo, tra l'altro, al rapporto tra conoscenza e potere.

Per Foucault, il potere è esercitato attorno alla capacità di definire le idee giuste e quelle sbagliate quando un determinato sistema di credenze viene imposto come egemonico o centrale, prendendo il posto della verità . Di conseguenza, questo sistema finisce per definire il modo in cui concepiamo la realtà e normalizzare il nostro modo di vivere.

  1. Ali Ibn Abi T lili

Il primo nella storia del mondo a segnalare la relazione tra potere e conoscenza fu l'Imman Al (599-661), cugino e genero del profeta islamico Muhammad, la prima variante n per convertirsi all'Islam e alla prima immagine per gli sciiti.

Nel libro Nahj Al-Balagha del X secolo, il detto è attribuito che la conoscenza è potere e può suscitare obbedienza . Un uomo di conoscenza può far sì che tutta la sua vita sia seguita e obbedita da altri e venerata dopo la sua morte.

Continua con: Epistemologia


Articoli Interessanti

intuizione

intuizione

Spieghiamo cos'è l'intuizione e come sapere cosa non è intuizione. Inoltre, la sua definizione secondo la scienza e diversi significati. L'intuizione non ha bisogno di ragionamenti logici. Che cos'è l'intuizione? Il sentimento è la capacità di capire le cose all'istante , è anche usato come sinonimo di sentimento, cioè per avere la sensazione che qualcosa accadrà o sarà In un certo modo. Ad esem

sport

sport

Spieghiamo cos'è lo sport e quali sono i suoi benefici. Breve rassegna storica. I giochi olimpici e la professionalizzazione di questo sport. L'origine degli sport classici risale a ca. all'anno 4000 a. C. Che cos'è lo sport? Lo sport è un'attività fisica svolta da una o un gruppo di persone seguendo una serie di regole e all'interno di uno spazio fisico specifico. Lo

Fonti d'informazione

Fonti d'informazione

Vi spieghiamo quali sono le fonti di informazione in un'indagine e come sono classificate. Inoltre, come identificare fonti affidabili. Allo stato attuale, le fonti di informazione possono essere fisiche o digitali. Quali sono le fonti di informazione? In un'indagine, parliamo di fonti di informazioni o fonti documentarie per fare riferimento all'origine di determinate informazioni, ovvero il supporto in cui troviamo informazioni e per le quali possiamo fare riferimento a terze parti che, a sua volta, lo recuperano da soli

Modalità di produzione asiatica

Modalità di produzione asiatica

Vi spieghiamo quale sia la modalità di produzione asiatica secondo il marxismo e il dibattito sollevato su questo concetto. Nella modalità di produzione asiatica il controllo dell'acqua è fondamentale per l'economia. Qual è la modalità di produzione asiatica? Il modo di produzione asiatico, secondo i postulati del marxismo, è un tentativo di applicare il concetto di modi di produzione con cui Karl Marx ha studiato e analizzato la storia economica dall'ovest, alle società non occidentali che hanno avuto sviluppi rivoluzionari diversi. È un

Boom dell'America Latina

Boom dell'America Latina

Spieghiamo quale sia il boom latinoamericano in letteratura, le sue caratteristiche e i temi ricorrenti. Inoltre, gli autori più importanti. Autori come Miguel Asturias hanno cambiato i paradigmi della letteratura latinoamericana. Qual è stato il boom latinoamericano? Il termine Boom latinoamericano significa fenomeno letterario ed editoriale che ebbe luogo tra gli anni '60 e '70 , quando le opere letterarie di un gruppo di giovani scrittori latinoamericani furono ampiamente distribuite e apprezzato in Europa e in gran parte del mondo.

ptica

ptica

Ti spieghiamo cos'è l'ottica, la sua storia, l'impatto su altre scienze e come differiscono l'ottica fisica, geometrica e moderna. L'ottica studia le proprietà della luce e come possono essere utilizzate. Cos'è l'ottica? L'ottica è una branca della fisica dedicata allo studio della luce visibile : le sue proprietà e il suo comportamento. Ana