• Tuesday September 21,2021

Azienda familiare

Spieghiamo cos'è un'azienda a conduzione familiare, le sue caratteristiche e i vantaggi che ha. Inoltre, i suoi possibili svantaggi ed esempi.

Le imprese familiari sono il tipo più antico di organizzazione economica.
  1. Che cos'è un'azienda familiare?

Un'impresa familiare è un'organizzazione commerciale o aziendale le cui decisioni sono controllate o influenzate da un gruppo familiare, le cui generazioni successive sono generalmente dedicate all'azienda. Quindi, tra le aspettative e la visione strategica di questo tipo di organizzazioni c'è che i successori prendono le redini, dando continuità all'organizzazione.

Questo termine non si applica a quelle società che hanno un unico proprietario e amministratore. In effetti, le imprese familiari sono il tipo più antico di organizzazione economica e molte delle grandi aziende quotate nei rispettivi scambi dei paesi sono di Carattere familiare.

Ciò è senza dubbio dovuto al fatto che nella vecchiaia i mestieri venivano trasmessi dai genitori ai bambini e le officine erano abitualmente ospitate in casa. I re e l'aristocrazia, allo stesso modo, ereditarono i loro possedimenti e la loro posizione privilegiata nell'ordine feudale verso i loro discendenti, formando così caste socio-economiche.

Successivamente, le grandi famiglie borghesi del Rinascimento, il cui potere economico conferì loro anche influenza politica, si affidarono solo alla discendenza familiare come metodo per mantenere gli affari sempre in per interessi privati . Questo è precisamente il criterio adottato dalle mafie italiane della "cosa nostra ", dietro il quale c'era sempre un feudo familiare.

Può servirti: contabilità dei costi.

  1. Caratteristiche di un'azienda familiare

In un'azienda familiare, i membri devono avere almeno il 20% dei diritti di voto.

Affinché un'azienda sia considerata una famiglia, la famiglia o uno dei suoi membri deve avere almeno il 20% dei diritti di voto e una percentuale di azioni superiore rispetto al resto degli investitori. Pertanto, le decisioni familiari avrebbero il maggior peso possibile in azienda e la tendenza generale sarebbe quella di incorporare i membri familiari in posizioni chiave di controllo e decisione.

D'altra parte, un'azienda di famiglia ha lasciato in eredità ai discendenti la guida dell'azienda, attraverso un meccanismo di successione che di solito si verificava in termini patriarcali, cioè dai genitori ai figli. Quel modello è cambiato, per fortuna, e sempre più donne stanno rilevando le imprese familiari.

  1. Vantaggi di un'azienda familiare

I vantaggi di qualsiasi azienda familiare indicano il controllo che hai sull'azienda e la continuità che le viene data attraverso le generazioni . Un'impresa familiare raramente cesserà di esistere, tranne nei casi di crisi economica che costringono le vendite o il fallimento o situazioni simili.

Un'altra virtù risiede nell'accumulazione generazionale di beni, nel corso della storia, che consente alle generazioni successive di allenarsi di più e meglio rispetto al commercio e avere una nicchia in cui applicare la loro esperienza.

  1. Svantaggi di un'azienda familiare

Gli svantaggi più comuni di un'azienda familiare riguardano i conflitti di interesse all'interno della famiglia in questione. Dato il legame emotivo che necessariamente esiste tra i membri della famiglia, è comune che ci siano litigi, miti familiari o ulteriori pressioni (che mettono in relazione il successo degli affari con il luogo emotivo all'interno della famiglia) il cui impatto sulle prestazioni aziendali può essere considerevole .

Allo stesso modo, i circuiti aziendali e privati ​​di solito si sovrappongono in questo tipo di società, che indicano la fusione tra famiglia, impresa e proprietà . Dovrebbe essere considerato che mentre le azioni commerciali della famiglia saranno responsabili di uno o più dei suoi membri, ci saranno molti altri membri della famiglia che non avranno mai nulla a che fare con l'azienda e avranno diversi programmi e interessi.

  1. Esempi di un'azienda familiare

La compagnia automobilistica di Henry Ford è ancora gestita dai suoi discendenti.

Ecco alcuni esempi di aziende familiari di successo:

  • Walmart. Questa colossale catena americana di discount è stata fondata negli anni '60 da Sam Walton e fino ad oggi la famiglia Walton controlla circa il 48% delle azioni dell'azienda.
  • Ford: la leggendaria azienda automobilistica di Henry Ford, il genio creativo del modello di produzione di massa, è ancora gestita dai suoi discendenti, che gestiscono il 40% delle azioni totali dell'azienda .
  • Comcast. Questa società che fornisce servizi di televisione via cavo è tra le più grandi al mondo. È stata fondata nel 1963 da Ralph J. Roberts, e suo figlio, Brian Roberts, ne è attualmente il leader.
  • BMW Mentre questa casa automobilistica tedesca non è stata fondata dalla famiglia che la gestisce oggi, è vero che dopo la seconda guerra mondiale, Gunther, Quandt e compressione. una forte partecipazione ad essa e alla lega, da allora, ai loro discendenti, che detengono ancora il 48% delle loro quote.
  • Toyota: questa società automobilistica giapponese appartiene alla famiglia Toyoda e per decenni ha occupato tutte le sue quote. Dal 1993 non è così, ma il suo attuale presidente e CEO è `` Akio '' Toyoda, un discendente del fondatore.

Articoli Interessanti

Rete WAN

Rete WAN

Spieghiamo cos'è una rete WAN e i tipi esistenti. Inoltre, diversi esempi e altri tipi di reti di computer. Le reti WAN incorporano diverse reti più piccole in una. Che cos'è una rete WAN? Nell'informatica, si chiama WAN (acronimo inglese: Wide Area Network , ovvero Wide Area Network) alle connessioni del computer di più grande , vale a dire, la più grande e la più veloce, coprendo una grande porzione geografica del pianeta, quando non il mondo intero. Le r

emergenza

emergenza

Spieghiamo cos'è un'emergenza e quali tipi di emergenza esistono. Inoltre, cos'è un sistema di emergenza. In caso di incendi boschivi, viene generalmente dichiarato lo stato di emergenza. Che cos'è un'emergenza? Un'emergenza è un'attenzione urgente e totalmente imprevista , a causa di un incidente o di un evento imprevisto, e dipende dall'ambito in cui viene utilizzata, questa parola può avere significati diversi. Il

Figure retoriche

Figure retoriche

Vi spieghiamo quali sono le figure retoriche e a cosa servono questi usi del linguaggio. Inoltre, i tipi esistenti e alcuni esempi. Le figure retoriche ordinano le parole per migliorare la loro bellezza interiore. Quali sono le figure retoriche? È noto come figure retoriche - figure letterarie - alcuni usi del linguaggio verbale che si allontanano dall'efficace forma comunicativa, cioè dal modo in cui comunichiamo un'idea concreta, e perseguiamo m È espressivo, elaborato, artistico, divertente o potente per trasmettere la stessa idea. N

osmosi

osmosi

Spieghiamo cos'è l'osmosi e i tipi esistenti. Inoltre, perché è importante, cos'è la diffusione biologica ed esempi di osmosi. L'osmosi fu scoperta nel 1877 dal tedesco Wilhelm Pfeffer. Che cos'è l'osmosi? L'osmosi o l'osmosi è un fenomeno fisico di scambio di materia attraverso una membrana semipermeabile , da un mezzo meno denso a uno di densità superiore, senza incorrere in dispendio di energia a. È un

OAS

OAS

Spieghiamo cos'è OAS e le diverse funzioni di questa organizzazione. Inoltre, i suoi obiettivi e paesi che lo compongono. L'OAS è stato creato il 30 aprile 1948. Cos'è l'OAS? L'OAS è l'Organizzazione degli Stati americani (OAS in inglese), un'organizzazione internazionale di un tribunale panamericano e ambito d'azione regionale, creato il 30 aprile 1948, con l'idea di operare come istanza multilaterale per l'integrazione del continente. La

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.