• Thursday September 16,2021

specie

Ti spieghiamo cos'è una specie, qual è la sua origine e il suo rapporto con il genere. I tipi di specie, le specie in via di estinzione e gli esempi.

Ci sono circa 1, 9 milioni di specie di esseri viventi sul nostro pianeta.
  1. Cos'è una specie?

In biologia, l' unità base di classificazione degli esseri viventi, ovvero il gradino più basso di qualsiasi forma di tassonomia, è intesa come una specie. biolgica. Uno è un insieme di organismi in grado di riprodurre e ottenere prole fertile (non ibrido) e condividere i loro tratti di definizione evolutivi di base.

Circa 1, 9 milioni di specie di esseri viventi sono conosciute sul nostro pianeta, diffuse nei vari regni della vita. Molti di loro condividono origini evolutive o sono evolutivamente correlati da alcuni antenati comuni, sebbene la categoria di specie sia difficile da applicare agli organismi primitivi. di riproduzione non sessuale, dal momento che non sono solo riproduttivamente omogenei.

La classificazione biologica dà ad ogni specie il suo nome, scritto in latino e composto da due termini : prima quello del genere e poi quello della specie, come en Homo sapiens, nome della specie umana. In questo senso, quando usiamo termini comuni per riferirci a certe forme di vita, come `` perro, gato, hongo o felce Quindi, ci stiamo veramente riferendo a un insieme di specie che possono essere estremamente diverse tra loro.

Vedi anche: Comunità in biologia.

  1. Origine della specie

Darwin ha spiegato che le specie di esseri viventi provenivano da altre specie precedenti.

Il modo in cui appaiono le specie è noto soprattutto grazie alle opere di Charles Darwin . Il suo saggio The Origin of Species pubblicato nel 1859 gettò le basi per quella che oggi conosciamo come evoluzione biologica. In quel testo, Darwin spiegò che le specie di esseri viventi provenivano da altre specie precedenti, cioè dai loro predecessori, i cui destini erano stati determinati dalla pressione ambientale, cioè dalla competizione per sopravvivere e riprodursi contro altre specie contemporanee . Questa competizione è stata chiamata da Darwin "selezione naturale".

Pertanto, le specie provengono le une dalle altre in precedenza, risalendo alla vita di un antenato comune, e così via fino alle prime forme di vita. Darwin lo capì quando nei suoi viaggi scoprì come le specie delle Isole Galapagos fossero simili, ma allo stesso tempo diverse da quelle sulla terraferma. Ciò suggeriva che, separate geograficamente per un periodo di tempo sufficiente, le specie dell'isola si erano adattate al loro nuovo ambiente, seguendo un percorso evolutivo diverso da quello dei loro compagni di terraferma. E così, alla fine, ogni variante ha finito per essere una specie diversa.

Ti può servire: evoluzione dell'uomo

  1. Specie e genere

Nel nome scientifico della specie di esseri viventi, possiamo vedere sia il genere che la specie, scritti in latino: Homo sapiens, genere "Homo" (umano) e specie "sapiens" (saggio). Questo perché il genere è una categoria tassonomica superiore (più generale, meno specifica) rispetto alla specie, ma inferiore (meno generale) alla famiglia.

Il genere, quindi, è un lignaggio di specie, evolutivamente correlato e che in qualche modo costituisce varianti, si potrebbe dire che materializzazioni diverse, di un concetto generale che le racchiude. I sessi, inoltre, possono essere suddivisi in sottogeneri o infragéneros, una specie di genere all'interno del genere, oppure possono essere raggruppati in supergender, un legame intermedio tra genere e famiglia. Potrebbero esserci generi di una singola specie.

  1. Tipi di specie

Ci sono circa 120.000 diverse specie di funghi nel mondo.

Le specie possono essere classificate in base al regno della vita a cui appartengono gli animali che descrivono. In tal senso, sappiamo (secondo gli standard del 2009):

  • Specie animali. Di cui 1.424.153 diversi sono registrati.
  • Specie vegetali. Di cui 310.129 diversi sono registrati.
  • Specie di funghi Di cui ci sono note di circa 120.000 diverse.
  • Specie Protiste. Di cui ci sono note di 55.000 diverse.
  • Specie di batteri Di quelli conosciuti circa 10.000 diversi.
  • Specie di Archaea. Di quelli a malapena conosciuti circa 500 diversi.
  • Specie virali. Di cui ci sono circa 3.200 record diversi.
  1. Esempi di specie

Il lupo grigio è la specie più comune di lupi della fauna selvatica nel mondo.

Alcuni esempi di specie sono:

  • Homo neanderthaliensis. Specie estinte del genere umano, che visse con l'umanità moderna circa 230.000 anni fa.
  • Cannis Lupus Conosciuta come il lupo grigio, è la specie più comune di lupi della fauna selvatica al mondo, a cui il cane comune potrebbe appartenere geneticamente, se non fosse stato addomesticato migliaia di anni fa. anni.
  • Panthera tigris. È una delle quattro specie di tigri al mondo, famosa per la sua pelle grattugiata e arancione. È endemico del continente asiatico dove è un grande predatore nella giungla.
  • Helicobacter pylori. Specie di batteri gram negativi che popolano il sistema gastrico umano e possono sviluppare infezioni nella mucosa gastrica.
  • Rhodnius prolixus. Chiamato chipo o pito, è un comune insetto trasmesso dal sangue nelle Americhe, in grado di trasmettere la malattia di Chagas.
  • Populus alba. Conosciuta come la fiamma bianca o come una fiamma comune, è un albero frondoso con foglie verdi con dorsi bianchi, comune in Europa e in Asia, che cresce fino a 30 metri di altezza.
  1. Specie autoctone

La formica argentina è stata introdotta artificialmente in tutti gli altri continenti.

Le specie native sono quelle native dell'habitat in cui si trovano, cioè non provengono da migrazioni, né sono state introdotte artificialmente. Tuttavia, a differenza delle specie endemiche, i nativi possono essere trovati perfettamente in altri ambienti, in cui, logicamente, non saranno più nativi, ma saranno specie esotiche.

Ad esempio: l'iguana marina delle Isole Galapagos ( Amblyrhynchus cristatus ) è nativa ed endemica delle isole, poiché hanno origine lì, e in nessun'altra parte del mondo si trova . D'altra parte, la formica argentina ( Linepithema humile ) è una specie originaria del Sud America (Argentina, Paraguay, Bolivia e Brasile meridionale), che è stata introdotta artificialmente in tutti gli altri continenti tranne la formica Artida, e in essi compete con le specie di formiche native di questi continenti.

Follow in: specie autoctone

  1. Specie esotiche

Un chiaro esempio di una specie esotica sono le mucche.

Le specie esotiche, le specie introdotte o le specie estranee sono quelle che non sono originarie del luogo in cui si trovano, cioè che sono state introdotte artificialmente o che sono il risultato di migrazioni. Sono considerati l'opposto delle specie autoctone.

Le specie esotiche possono essere benefiche o dannose per l'habitat che le riceve, alterando così l'equilibrio ecologico locale e possono sfociare nella competizione per le specie autoctone. Nel caso in cui siano dannosi, sono considerati specie invasive.

L'essere umano è responsabile dell'introduzione nel tempo di molte specie, consapevolmente (ingegneria ecologica) o involontariamente. Un chiaro esempio di ciò sono le mucche ( Bos taurus ), che oggi pascolano in tutto il mondo ma hanno un'origine dell'Asia meridionale. Un'altra è la varietà di grano ( Tricutum spp ), introdotta dall'agricoltura in tutti i continenti.

Segui in: Specie esotiche

  1. Specie invasive

I conigli furono introdotti in Australia per praticare lo sport della caccia.

Le specie invasive sono considerate quelle specie esotiche che, quando raggiungono un nuovo habitat, proliferano e generano un'alterazione nell'ecosistema nativo, sostituendo altre specie o impoverendo la nicchia ecologica, poiché provengono da un sistema biologico esterno. Queste specie possono rappresentare un vero pericolo biologico, non solo a livello biologico ma anche a livello economico e agricolo, o di salute pubblica, e quindi esistono normative internazionali per quanto riguarda il controllo del transito di animali, piante, semi, ecc.

Un esempio di specie invasive è rappresentato dai conigli comuni ( Oryctolagus cuniculus ) introdotti in Australia nel XIX secolo per praticare lo sport della caccia e che proliferarono a tal punto da diventare un parassita in questo paese, mettendo controlla intere piantagioni, poiché non possedevano predatori naturali in quell'ecosistema.

Follow in: specie invasive

  1. Specie in via di estinzione

La tigre del Bengala è una specie minacciata.

L'estinzione è la morte di una specie, cioè la scomparsa di tutti gli individui che la compongono. È un processo che si è spesso verificato nella storia biologica del pianeta, a volte individualmente e talvolta in modo massiccio, in ciò che è noto come estinzioni di massa, evidenziato nella documentazione fossile geologica. logico.

Le estinzioni possono verificarsi per vari motivi : drastici cambiamenti nell'ecosistema (climatico, chimico, geologico, cataclismi, ecc.), Comparsa di una nuova specie di maggior successo (selezione In natura) o, come nei tempi attuali, per attività umana: inquinamento, caccia o abbattimento indiscriminato, ecc.

Follow in: specie in via di estinzione


Articoli Interessanti

Internet

Internet

Spieghiamo cos'è Internet e quali sono i diversi tipi di connessione Internet. La sua storia, i suoi servizi e i diversi browser. Internet è iniziato come un progetto militare degli Stati Uniti. Cos'è Internet? Internet è una rete di computer interconnessi in tutto il mondo per condividere informazioni. È

Onde di marea

Onde di marea

Spieghiamo quali sono le onde di marea e quali sono le loro cause e conseguenze. Inoltre, sono diversi dagli tsunami? Immagini scioccanti dello tsunami in Giappone nel 2011. Che cos'è uno tsunami? È noto come tsunami (dalla latina mare , mare e motus , movimento) o talvolta anche come tsunami (dallo tsu giapponese, porto o baia e nami , onda) a una palude L'oceano meno complesso in cui vengono prodotte onde di grande energia e grandi dimensioni , che muovono quantità di acqua ben al di sopra delle normali onde del vento e che possono entrare a centinaia di metri a terra, spazzando tutto

comete

comete

Spieghiamo quali sono le comete, la loro classificazione, i loro componenti e altre caratteristiche. Inoltre, la cometa di Halley. Le comete sono oggetti astronomici che si muovono in orbite attorno al Sole. Cosa sono le comete? In astronomia, è noto come comete di alcuni tipi di oggetti astronomici mobili , membri del Sistema Solare, che viaggiano attraverso diverse traiettorie e durata attorno al Sole.

Microsoft

Microsoft

Spieghiamo cos'è Microsoft e quali sono i prodotti offerti da questa azienda. Inoltre, come funziona Microsoft su Internet. Microsoft possiede il pacchetto Office, che include Word, Excel, PowerPoint e altri. Che cos'è Microsoft? Microsoft è una multinazionale americana fondata nel 1975 da Bill Gates e Paul Allen di fama mondiale. S

linea del tempo

linea del tempo

Spieghiamo cos'è una linea temporale e per cosa può essere utilizzata. Inoltre, i diversi passaggi per realizzarne uno. Una sequenza temporale consente di organizzare visivamente le informazioni di un argomento. Che cos'è una sequenza temporale? Comolnea tempo è noto (o timeline in inglese) ad una disposizione sequenziale di eventi in un soggetto, in modo che l'ordine cronologico può essere visto Logica di questi eventi. Det

Arti dello spettacolo

Arti dello spettacolo

Vi spieghiamo quali sono le arti dello spettacolo e la storia di queste rappresentazioni artistiche. I tipi esistenti e i loro elementi. Le rappresentazioni scientifiche possono o meno coinvolgere il pubblico nel loro sviluppo. Quali sono le arti dello spettacolo? È conosciuta come `` Scenic Arts '' per tutti coloro che sono destinati a una rappresentazione scientifica , cioè a una messa in scena, a una messa in scena.