• Monday January 17,2022

feedback

Spieghiamo cos'è il feedback, il suo significato e cos'è il feedback positivo. Inoltre, cos'è feedback negativo ed esempi.

Il feedback è una valutazione critica che un interlocutore offre contro uno stimolo.
  1. Qual è il feedback ?

Il termine feedback deriva dall'inglese ed equivale alla parola `` feedback ''. Di solito è usato come sinonimo di risposta, reazione o ritorno, voler alludere all'opinione, valutazione o critica che un interlocutore ci dà di fronte a uno stimolo da parte nostra.

Nella teoria della comunicazione, il backfeeding costituisce una parte importante che garantisce la continuità del processo comunicativo, poiché alterna mittente e destinatario, permettendo a ciascuno di occupare la posizione opposta, vale anche per altri tipi di comunicazione, come elettronica o computerizzata.

Allo stesso tempo, è noto come `` feedback uditivo '' o ` ` effetto '' Larsen - un fenomeno uditivo che si verifica quando c'è un feedback diretto tra un ingresso audio (come microfono) e un'uscita dello stesso segnale (come un altoparlante).

L'effetto prodotto ha una frequenza tale da essere percepito dalle nostre orecchie come un bip fastidioso e spesso doloroso, a seconda del livello di volume utilizzato. Ciò è dovuto al fatto che il segnale audio viene ingrandito, emesso, raccolto, ingrandito e così via .

Un altro uso del termine feedback ha a che fare con alcuni metodi di controllo del sistema, in cui il risultato ottenuto da un processo viene reintrodotto nel sistema, sia come un modo per valutare il risultato, ottimizzare il tuo comportamento o apportare modifiche.

Ti può servire: comunicazione interpersonale.

  1. Feedback positivo

Un feedback positivo può contribuire al miglioramento di un processo.

In termini comunicativi, il feedback positivo viene discusso quando i partner di comunicazione (una mostra, una dimostrazione, una presentazione, ecc.) Forniscono un ritorno che contribuisce al miglioramento del processo o addirittura fornisce possibili soluzioni per la sua ottimizzazione.

D'altro canto, in termini più tecnici (di sistema), il feedback positivo viene espresso quando il feedback di un sistema lo fa crescere o evolvere in nuovi stati di equilibrio.

  1. Feedback negativo

Sebbene ciò che è positivo e negativo spesso dipenda dal punto di vista, di solito è considerato come feedback negativo nella comunicazione a commenti di disapprovazione o critiche sterili, cioè al rifiuto degli interlocutori verso quanto sopra .

Da un punto di vista tecnico, tuttavia, il feedback negativo è quello che spinge il sistema verso un equilibrio tempestivo, cioè quello che è conservatore o regola le azioni, contrasta la possibile crescita . A seconda delle occasioni, il feedback negativo può essere tanto o più desiderabile che positivo.

  1. Esempi di feedback

Le aziende utilizzano i social network per chiedere opinioni ai propri utenti.

Alcuni possibili esempi di feedback sono:

  • Nell'amministrazione aziendale : quando un dipartimento dell'organizzazione espone le sue prestazioni, i suoi piani per il futuro o i suoi indici di produttività ad altri, il pubblico può offrire loro feedback positivi o negativi in ​​base alla loro valutazione delle prestazioni o dei piani offerti durante la mostra
  • Nella comunicazione verbale : quando due persone parlano al telefono e c'è qualche tipo di interferenza o rumore, uno di loro può chiedere all'altro se lo sente e l'altro risponde sì; quindi avranno un feedback in modo da poter avviare la comunicazione fluida.
  • Nei social network : una delle grandi virtù di queste nuove tecnologie 2.0 su Internet è la possibilità che ogni azione intrapresa dall'azienda (una promozione, una modifica del design, una chiamata, ecc.) I suoi utenti o destinatari esprimere la propria opinione, concordare o non essere d'accordo e offrire un prezioso feedback alla società per sapere se prendere o meno le decisioni giuste.

Articoli Interessanti

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

tragedia

tragedia

Vi spieghiamo cos'è una tragedia e quale è stata l'origine di questa forma letteraria. Inoltre, alcuni esempi e qual è la tragedia greca. La tragedia di solito porta alla morte, alla follia o all'esilio del protagonista. Qual è la tragedia? La tragedia è chiamata forma letteraria (drammatica) e teatrale coltivata fin dai tempi antichi , in cui situazioni di conflitto in cui un personaggio è rappresentato con un tono solenne o una serie di essi, di solito di tipo illustre o eroico, sono affrontati a causa di un errore fatale o delle forme del loro personaggio verso un destino irrimed

mescolare

mescolare

Spieghiamo cos'è una miscela e quali sono i risultati che possono essere ottenuti. Inoltre, i suoi componenti e tipi di miscelazione. Una miscela può essere formata da qualsiasi tipo di elemento. Cos'è una miscela? Una miscela è un composto di altri due materiali che sono legati ma non combinati chimicamente. In

Circuito parallelo

Circuito parallelo

Spieghiamo cos'è un circuito parallelo e le formule che utilizza. Inoltre, alcuni esempi e cos'è un circuito in serie. I circuiti paralleli sono utilizzati nella rete elettrica di tutte le case. Che cos'è un circuito parallelo? Quando parliamo di un circuito parallelo o di una connessione parallela , intendiamo una connessione di dispositivi elettrici (come bobine, generatori, resistori, condensatori, ecc.).

Settore terziario

Settore terziario

Spieghiamo cos'è il settore terziario, le sue principali aree ed esempi. Inoltre, in cosa consistono i settori primario, secondario e quaternario. Il settore terziario fornisce supporto specializzato a consumatori o aziende. Quale settore terziario? Si chiama settore terziario o settore dei servizi della catena economica che, a differenza dei due precedenti, non si occupa dell'estrazione di materie prime o la sua trasformazione in beni di consumo, ma per la soddisfazione delle esigenze operative e commerciali o di qualsiasi altra natura richiesta sia dai consumatori finali che da altre

antropologa

antropologa

Ti spieghiamo cos'è l'antropologia e come nasce questa scienza. Inoltre, riassunto della sua storia e dei rami dell'attuale antropologia. L'antropologia si concentra sullo studio dell'uomo. Che cos'è l'antropologia? L'antropologia è una scienza sociale, che si concentra sullo studio dell'uomo nella sua forma integrale, un'altra definizione si riferisce allo studio dell'essere umano nelle sue diverse forme storiche. I