• Wednesday September 22,2021

Fonti d'informazione

Vi spieghiamo quali sono le fonti di informazione in un'indagine e come sono classificate. Inoltre, come identificare fonti affidabili.

Allo stato attuale, le fonti di informazione possono essere fisiche o digitali.
  1. Quali sono le fonti di informazione?

In un'indagine, parliamo di fonti di informazioni o fonti documentarie per fare riferimento all'origine di determinate informazioni, ovvero il supporto in cui troviamo informazioni e per le quali possiamo fare riferimento a terze parti che, a sua volta, lo recuperano da soli.

Le fonti di informazione possono essere di tipo molto diverso e possono fornire dati più o meno affidabili, che avranno un'influenza decisiva e decisiva sui risultati che otterremo. Indagare è ottenere informazioni e sapere come indagare è, quindi, sapere come raccogliere le informazioni nel modo più affidabile possibile.

Nel mondo contemporaneo, le informazioni scorrono e sono a portata di mano grazie a Internet e alle tecnologie informatiche. Tuttavia, è scarsamente organizzato e non molto gerarchico, causando la perdita di gran parte delle informazioni tra informazioni di base o di scarso valore, che da così tante ripetizioni ha perso il contesto necessario o si è trasformato in Cosa no.

Per questo motivo, essere in grado di identificare fonti affidabili e pertinenti è più necessario che mai, così come studi di gestione delle informazioni. Inoltre, le informazioni sono essenziali per un processo decisionale responsabile, quindi le aziende e le organizzazioni si affidano a ricerche approfondite con fonti affidabili per raggiungere i loro obiettivi.

Vedi anche: Metodi di ricerca

  1. Tipi di fonti di informazione

Le fonti di informazione possono essere classificate in:

  • Primaria. Le fonti primarie sono quelle più vicine all'evento in esame, ovvero con il minor numero possibile di intermediazioni. Ad esempio, se viene indagato un incidente d'auto, le fonti primarie sarebbero testimoni diretti, che hanno osservato l'azione. D'altra parte, se si indagasse su un evento storico, la raccolta di testimonianze dirette sarebbe una possibile fonte primaria.
  • Secondario. Le fonti secondarie, d'altra parte, si basano su quelle primarie e forniscono loro una sorta di trattamento, sia sintetico, analitico, interpretativo o valutativo, da proporre nuove forme di informazione. Ad esempio, se si investiga un evento storico, le fonti secondarie sarebbero quei libri scritti su di esso qualche tempo dopo quello che è successo, sulla base di fonti primarie o dirette. Se ciò che viene indagato, come nell'esempio precedente, è un incidente, allora un riassunto delle testimonianze dei testimoni, scritto dalla polizia, costituisce una fonte secondaria.
  • Terciarias. Questi sono quelli che raccolgono e commentano fonti primarie e / o secondarie, essendo quindi una lettura mista di testimonianze e interpretazioni, per esempio. Considerando il caso dell'incidente, una fonte terziaria in questo senso sarebbe il fascicolo completo della polizia, che contiene foto, testimonianze, rapporti della polizia preparati da quest'ultimo, ecc.

La maggior parte delle ricerche di solito combina tutti e tre i tipi di fonti.

  1. Esempi di fonti di informazione

Un'intervista televisiva è un esempio di fonte di informazioni audiovisive.

Le fonti di informazione o documentazione possono essere trovate in vari media, come registrazioni audiovisive, registrazioni uditive, libri, articoli, stampa scritta e praticamente qualsiasi tipo di supporto che consenta di acquisire e conservare le informazioni, per recuperarle in un secondo momento.

D'altra parte, testimonianze, storie, recensioni, saggi, pagine web, riflessioni, elenchi bibliografici, indici, registrazioni professionali, accidentali o clandestine, fotografie, riprese e persino illustrazioni sono fonti di informazione. .

Ti può servire: ricerca quantitativa e qualitativa

  1. Fonti di informazione affidabili

L'affidabilità di una fonte di informazioni deriva dalla sua gestione responsabile di essa. Le fonti di informazioni affidabili sono quelle che:

  • Indicano chiaramente quali sono le loro fonti . Nella misura in cui le loro fonti, allo stesso tempo, sono fonti affidabili, maggiore è la credibilità accumulata.
  • Applica ragionamenti o interpretazioni comprensibili . Cioè, espone le sue idee in modo chiaro, trasparente, frontale, senza nascondere informazioni e senza conclusioni assurde.
  • Evita il plagio e la ripetizione . La gestione responsabile delle informazioni avviene non ripetendo alla cieca ciò che dicono gli altri, né rubando le informazioni che terzi hanno salvato, ma tratta in modo serio e graduale l'argomento di interesse.
  • Gestisci diverse prospettive . La scelta delle fonti può rivelare un pregiudizio in qualsiasi indagine, quindi è sempre ritenuto responsabile coprire il maggior numero di punti di vista possibile, anche quando sono contraddittori. Il testo responsabile non ha nulla da nascondere.
  • È legittimato da terzi . Nella misura in cui una fonte è considerata affidabile da un gran numero di ricercatori seri, sarà più probabile che sia affidabile, poiché è molto difficile ingannare i criteri di centinaia di professionisti della ricerca. Per sempre

Continua con: Progetto di ricerca


Articoli Interessanti

affare

affare

Spieghiamo cosa sono gli affari e alcune caratteristiche di questo termine. Inoltre, come può essere classificato in base alle sue attività. Un'azienda ti consente di ottenere denaro dagli utenti in cambio di un servizio o qualcosa di buono. Che cos'è il business? Il termine business deve la sua etimologia al negoziato latino, cioè una negazione del tempo libero: l'occupazione che la gente fa per profitto . Qu

distillazione

distillazione

Spieghiamo cos'è la distillazione, esempi di questo metodo di separazione e i tipi di distillazione che possono essere utilizzati. La distillazione utilizza la vaporizzazione e la condensa per separare le miscele. Che cos'è la distillazione? La distillazione è chiamata un metodo di separazione delle fasi , chiamato anche metodi di separazione delle miscele, Ciò che consiste nell'uso consecutivo e controllato di altri due processi fisici: vaporizzazione (o evaporazione) e condensa, us Selezionare selettivamente di separare gli ingredienti da una miscela, di solito di tipo omogeneo, c

Comunicazione non verbale

Comunicazione non verbale

Spieghiamo cos'è la comunicazione non verbale, quali sono le sue caratteristiche ed elementi. Inoltre, come è classificato ed esempi. La comunicazione non verbale di solito accompagna l'uso del linguaggio verbale per chiarirlo. Cos'è la comunicazione non verbale? Quando parliamo di comunicazione non verbale intendiamo tutte quelle forme di comunicazione che non usano la lingua come veicolo e sistema per esprimersi . C

Traduzione della terra

Traduzione della terra

Vi spieghiamo qual è la traduzione della Terra e le conseguenze di questo movimento. La velocità che raggiunge e la rotazione della Terra. Il `` movimento '' della traduzione raggiunge un viaggio di 930 milioni di chilometri. Qual è la traduzione della Terra? La traduzione della Terra è uno dei movimenti che il pianeta fa e consiste nel girare intorno al Sole. So

introduzione

introduzione

Spieghiamo cos'è l'introduzione di un'opera, un testo, un libro o un saggio e quali sono le sue caratteristiche. Inoltre, quali sono i suoi elementi. Con l'introduzione, il lettore acquisisce familiarità con l'argomento. Qual è l'introduzione? L'introduzione è la parte iniziale di un testo, sia in un saggio, un libro o un articolo di ricerca . In

transistor

transistor

Ti spieghiamo cos'è un transistor, la sua origine e come funziona. Inoltre, i tipi di transistor e i loro circuiti integrati. I transistor hanno la loro origine nella necessità di controllare il flusso di corrente elettrica. Che cos'è un transistor? Si chiama transistor (dall'inglese: fer transfer transistor, transfer resististor ) a un tipo di dispositivo elettronico a semiconduttore , in grado di modificare un segnale Uscita elettrica in risposta a un ingresso, che funge da amplificatore, interruttore, oscillatore o raddrizzatore. È