• Tuesday September 21,2021

genocidio

Spieghiamo cos'è il genocidio, quando sorge questo termine e alcuni esempi. Inoltre, atti di genocidio e loro regolamentazione internazionale.

Il genocidio è legato a crimini contro l'umanità.
  1. Cos'è il genocidio?

Elgenogencide consiste in una serie di azioni pianificate e coordinate che hanno come scopo lo sterminio o la lesione fisica e mentale di un gruppo etnico, religioso o nazionale .

Un genocidio viola alcuni o tutti i diritti umani e può essere eseguito con azioni che vanno dalla privazione dei mezzi di sussistenza alla tortura e all'omicidio di massa.

Inoltre, secondo la definizione delle Nazioni Unite, un genocidio è un insieme di atti perpetrati al fine di distruggere parzialmente o totalmente una comunità etnica, religiosa o nazionale. Inizialmente, la definizione includeva anche i gruppi politici, ma fu a causa dell'intensa pressione dell'Unione Sovietica che fu eliminata. Quella categoria.

I genocidi sono sempre atti di estremo odio che cercano l'annientamento di un gruppo etnico, religioso o di altro tipo.

Gli studi affermano che solo nel 20 ° secolo, il numero di persone che morirono a causa dei genocidi era di 70 milioni.

Il termine si riferisce anche ai crimini contro l'umanità, definiti nella Carta di Londra del 1945, di cui i nazisti furono accusati nelle Corti di Norimberga.

Il termine genocidio non fu definito fino al 1944, quando fu necessario nominare gli omicidi di massa contro comunità o gruppi in un modo specifico. Vediamo come nasce questo termine.

Vedi anche: Eugenetica.

  1. Quando nasce il termine arcgenocide?

La parola genocidio è apparsa negli atti giudiziari come termine descrittivo.

Nel 1944 un avvocato di nome Rafaél Lemkin, di origine polacca, coniò il termine per riferirsi agli eventi antisemiti nel continente europeo, condotti dai nazisti. Tale definizione è stata inclusa nel suo libro " Il potere dell'asse nell'Europa occupata ".

Per la creazione del termine genocidio, furono usate basi greche e latine, combinando genio, dal greco, che significa razza con cidio, dal latino, che significa omicidio.

Il termine genocidio non è un termine legale ma è apparso negli atti del processo come termine descrittivo.

Le Nazioni Unite considerano il genocidio un crimine internazionale che deve essere prevenuto e sanzionato, è intollerabile, implica un crimine molto grave contro l'umanità.

  1. Esempi di genocidi

Genocidio ebraico (olocausto): il regime nazista, guidato da Adolf Hitler, ha cercato di sterminare la popolazione ebraica del continente europeo, portando avanti un genocidio di oltre 6 milioni di ebrei. Le morti sono state consumate impiccando, sparando, picchiando, fame estrema, asfissia con gas velenosi, tra gli altri.

Genocidio della Cambogia: circa 2 milioni di persone furono massicciamente assassinate, tra il 1975 e il 1979, dal regime comunista (Khmer Rouge) sotto Pol Pot.

Genocidio del Ruanda: circa 1 milione di persone furono giustiziate nel 1994. È riconosciuta come la nazione i cui tribunali hanno sanzionato la prima condanna per violenza sessuale contemplata come un atto di genocidio per aver considerato lo stupro come una tortura.

Genocidio del Guatemala: negli anni '80 furono uccise circa 200.000 persone. Nel 2013, l'ex Capo di Stato Rios Montt è stato condannato in Guatemala per crimini contro l'umanità e genocidio contro la città Maya di Ixil.

  1. Atti genocidi

Il rapimento e il trasferimento di bambini è considerato un atto genocida.

Tra gli atti considerati genocidi ci sono:

  • Il rapimento e il trasferimento di bambini dal gruppo attaccato.
  • La sottomissione forzata a condizioni disumane che portano alla morte.
  • L'uccisione diretta di membri del gruppo di individui.
  • L'inflessione di gravi lesioni fisiche o mentali.
  • Interventi riproduttivi che impediscono ai bambini di nascere nel gruppo dominato.
  1. Regolamento internazionale sui genocidi

La Spagna è un esempio di nazione che ha esteso il termine, comprese le azioni criminali che mirano all'eliminazione totale o parziale di gruppi etnici, religiosi, nazionali e disabili.

Tuttavia, possiamo dire senza esagerare che la Francia è stata la nazione che ha esteso la legislazione corrispondente alle vittime dei crimini di genocidio aggiungendo a tali categorie : gruppo determinato da altri criteri arbitrari

Gli storici hanno anche pronunciato il loro fermo rifiuto dei genocidi definendoli il più alto grado di violenza interculturale, intergruppo e internazionale.

La crudeltà di quegli episodi storici è stata estrema e senza precedenti. Ecco perché i crimini contro l'umanità come il genocidio sono imprescrivibili, il che significa che non possono prescrivere o perdere la validità come accusa criminale nel corso degli anni, indipendentemente dalla legislazione In ogni nazione. Questo è regolato dalla Convenzione sui crimini di guerra del 1968.

  1. Caratteristiche dei genocidi

Il genocidio tenta di eliminare contemporaneamente un intero gruppo.

Mentre il termine genocidio è legato alla guerra, sono stati aperti dibattiti poiché lo scopo della guerra è disarmare il nemico o prendere il controllo di un territorio o di una risorsa, non eliminarlo completamente.

È anche possibile differenziare il genocidio dall'omicidio seriale, poiché nel primo si tenta di eliminare contemporaneamente un intero gruppo e nel secondo vengono commessi omicidi periodici e successivi.

Si è persino discusso se l'uso di armi di distruzione di massa implichi il genocidio o meno. Il termine ha pochi anni di esistenza e la sua definizione non è completa .

Articoli Interessanti

affare

affare

Spieghiamo cosa sono gli affari e alcune caratteristiche di questo termine. Inoltre, come può essere classificato in base alle sue attività. Un'azienda ti consente di ottenere denaro dagli utenti in cambio di un servizio o qualcosa di buono. Che cos'è il business? Il termine business deve la sua etimologia al negoziato latino, cioè una negazione del tempo libero: l'occupazione che la gente fa per profitto . Qu

distillazione

distillazione

Spieghiamo cos'è la distillazione, esempi di questo metodo di separazione e i tipi di distillazione che possono essere utilizzati. La distillazione utilizza la vaporizzazione e la condensa per separare le miscele. Che cos'è la distillazione? La distillazione è chiamata un metodo di separazione delle fasi , chiamato anche metodi di separazione delle miscele, Ciò che consiste nell'uso consecutivo e controllato di altri due processi fisici: vaporizzazione (o evaporazione) e condensa, us Selezionare selettivamente di separare gli ingredienti da una miscela, di solito di tipo omogeneo, c

Comunicazione non verbale

Comunicazione non verbale

Spieghiamo cos'è la comunicazione non verbale, quali sono le sue caratteristiche ed elementi. Inoltre, come è classificato ed esempi. La comunicazione non verbale di solito accompagna l'uso del linguaggio verbale per chiarirlo. Cos'è la comunicazione non verbale? Quando parliamo di comunicazione non verbale intendiamo tutte quelle forme di comunicazione che non usano la lingua come veicolo e sistema per esprimersi . C

Traduzione della terra

Traduzione della terra

Vi spieghiamo qual è la traduzione della Terra e le conseguenze di questo movimento. La velocità che raggiunge e la rotazione della Terra. Il `` movimento '' della traduzione raggiunge un viaggio di 930 milioni di chilometri. Qual è la traduzione della Terra? La traduzione della Terra è uno dei movimenti che il pianeta fa e consiste nel girare intorno al Sole. So

introduzione

introduzione

Spieghiamo cos'è l'introduzione di un'opera, un testo, un libro o un saggio e quali sono le sue caratteristiche. Inoltre, quali sono i suoi elementi. Con l'introduzione, il lettore acquisisce familiarità con l'argomento. Qual è l'introduzione? L'introduzione è la parte iniziale di un testo, sia in un saggio, un libro o un articolo di ricerca . In

transistor

transistor

Ti spieghiamo cos'è un transistor, la sua origine e come funziona. Inoltre, i tipi di transistor e i loro circuiti integrati. I transistor hanno la loro origine nella necessità di controllare il flusso di corrente elettrica. Che cos'è un transistor? Si chiama transistor (dall'inglese: fer transfer transistor, transfer resististor ) a un tipo di dispositivo elettronico a semiconduttore , in grado di modificare un segnale Uscita elettrica in risposta a un ingresso, che funge da amplificatore, interruttore, oscillatore o raddrizzatore. È