• Saturday September 18,2021

Guerra di riforma

Vi spieghiamo quale fu la guerra di riforma nella storia messicana, le sue cause, conseguenze e protagonisti. Inoltre, le leggi sulla riforma.

La guerra di riforma iniziò con i tentativi di raggiungere un moderno stato messicano.
  1. Qual è stata la guerra di riforma?

Nella storia messicana, è conosciuta come la Guerra di Riforma o la Guerra dei Tre Anni contro una guerra civile che affrontò i liberali e i conservatori messicani . Questi erano i due partiti più importanti della nazione. Il conflitto si estese tra il 1858 e il 1861 e, essendo molto tipico dell'epoca, ebbe varianti simili in altre nazioni dell'America Latina.

Ha affrontato il modello di società e amministrazione economica ereditato dall'era coloniale, con gli ideali di un moderno capitalismo democratico esercitato dai settori liberali, rappresentato dal governo di Benito Juárez che è stato istituito dopo la sconfitta dei conservatori nella battaglia di Calpulalpan.

La guerra di riforma è costata la vita a migliaia di combattenti e non ha lasciato un quadro chiaro del loro vincitore. Tuttavia, l'esercito liberale sconfisse il conservatore e riuscì a imporre Juárez come presidente della Repubblica.

D'altra parte, dopo le elezioni del 1861 in cui i liberali ottennero una magra vittoria, nuove misure di secolarizzazione degli ospedali innescarono una nuova rivolta conservatrice, evidenziando che il panorama politico era lungi dall'essere definitivo .

Si ritiene che la guerra di riforma si concluse con il secondo intervento francese in Messico (1862-1867), in cui l'impero francese, alleato con i settori conservatori, invase il Messico per imporre il governo di Massimiliano d'Asburgo e avviare il secondo impero messicana.

Vedi anche: Rivoluzione messicana

  1. Cause della guerra di riforma

La storia della guerra di riforma deve essere tracciata nel panorama della rivoluzione post-Ayutla che pose fine al governo dittatoriale di Antonio López de Santa Anna e promulgò la Costituzione del 1857, sotto il governo di Ignacio Comonfort.

Sotto questo governo iniziò la liberalizzazione del Messico. Dalla metà del diciannovesimo secolo, è stato perseguito uno stato moderno e legittimo, anche se a scapito degli interessi dei settori conservatore e religioso, che si sono espressi contro questi cambiamenti attraverso il Piano Tacubaya.

Il presidente Comonfort ha rifiutato la proposta conservatrice di invertire le leggi liberali e abrogare la nuova Costituzione. Iniziò così un periodo di instabilità politica che culminò nella partenza del potere di Comonfort e nello scontro di due governi paralleli: quello di Benito Jurez come presidente della Corte suprema, e quello del conservatore Felix Zuloaga.

  1. Conseguenze della guerra di riforma

La guerra portò all'intervento francese e al secondo impero messicano.

Oltre alle perdite umane ed economiche, la principale conseguenza della guerra di riforma fu l' enorme indebolimento militare, economico e politico della nazione messicana, lasciato Lasciandola troppo vulnerabile per proteggere i suoi confini.

Pertanto, dopo che il governo di Benito Juárez ha annunciato la sospensione dei pagamenti del debito estero, come tentativo di affrontare principalmente la situazione economica interna, la Francia, La Spagna e il Regno Unito hanno annunciato il loro piano per un'invasione militare del paese americano. Queste nazioni europee erano alleate ai settori conservatori messicani.

Sebbene Juçrez abbia abrogato la legge sulla sospensione dei pagamenti, i piani di invasione non furono interrotti e le truppe dell'Alleanza europea arrivarono a Veracruz nel 1862. Mentre gli inglesi Solo gli spagnoli e gli spagnoli raggiunsero un accordo con il governo di Juárez, i francesi decisero di andare avanti e il Secondo intervento francese ebbe luogo in Messico .

Di conseguenza, il governo di Massimiliano è stato istituito in Messico. D'altro canto, le riforme liberali stabilite dal governo di Juárez costituiscono un precedente necessario per una nazione più moderna e democratica. Ma questo è stato possibile solo dopo la caduta del Secondo impero messicano.

  1. Chi ha partecipato alla guerra di riforma?

Le due parti opposte, come affermato, erano:

  • I liberali, guidati militarmente da Josos Santos Santos Degollado e Jesus González Ortega.
  • I conservatori, diretto da Miguel Miram n e Félix Zuloaga.
  1. Personaggi della guerra di riforma

Oltre a partecipare alla guerra, Benito Juarez divenne di nuovo presidente nel 1868.

Alcuni dei personaggi più importanti in questo conflitto sono stati:

  • José Santos Degollado (1811-1861) . Era un devoto militare e politico messicano di geografia, filosofia, fisica, matematica e grammatica, soprannominato Hero of Defeats per la sua strana capacità di formare nuovi eserciti dopo essere stato sconfitto in combattimento. Era incondizionato alla causa di Benito Juarez, che morì in un'imboscata conservatrice nel 1861, e fu dichiarato "meritorio della Patria"
  • Miguel Miramón (1832-1867) . Generale responsabile delle truppe conservatrici, fu nominato presidente ad interim dal Piano Tacubaya, al contrario di Juárez. Dopo la sconfitta di Juarez e l'intervento americano a suo favore, dovette lasciare il Messico nel 1861. Tornò dall'esilio nel 1967 per unirsi al governo di Maximiliano de Habsburgo, con il quale morì dopo essere stato sconfitto, sparato nella Collina delle Tre Campane, Queretaro.
  • Felix Zuloaga (1813-1898) . Politico militare e conservatore che guidò il Piano Tacubaya, ignorando la Costituzione del 1857. Fu nominato presidente ad interim del Messico dal lato conservatore, un gesto che scatenò la Guerra di Riforma. Dopo la fine del suo governo conteso, tentò di unirsi al Secondo Impero messicano, senza successo. Nel 1865 fu esiliato a Cuba, da dove tornò dopo la morte di Juarez, per dedicarsi alla coltivazione del tabacco e abbandonare la politica per sempre.
  • Benito Juarez (1806-1872) . Una delle figure politiche più importanti nella storia del Messico, era un avvocato e un politico dell'etnia zapoteca, noto come "Benemérito de las Américas". Ha guidato le forze liberali e trasformative dello Stato per tutta la vita, ricoprendo varie posizioni pubbliche e diventando una figura iconica del movimento liberale. Dopo aver vinto la guerra di riforma e respinto gli inviti di Massimiliano a unirsi al governo imperiale, divenne presidente del Messico nel 1868, guidando nuovi cambiamenti nella corte liberale. Morì nel 1872, quando il porfirato era già stato visto in Messico.
  1. Leggi di riforma

Con questo nome era noto l' insieme delle leggi liberali emanate da Juarez durante il suo primo governo, nonostante si trovasse in un franco confronto militare con i conservatori.

Tra il 1959 e il 1960 questo insieme di riforme riuscì finalmente a separare la Chiesa e lo Stato, i beni ecclesiastici furono nazionalizzati, il matrimonio civile fu permesso e lo Stato continuò a conservare l'identità dei cittadini e l'amministrazione dei cimiteri.

Le ferie erano regolate e l'assistenza ufficiale alle funzioni della Chiesa era proibita, anche annunciando la libertà di culto . Queste leggi costituirono un passo verso una nuova era sociale e politica nel paese.

Continua con: Porfiriato


Articoli Interessanti

Len

Len

Ti diciamo tutto sul leone, dove vive e come si riproduce. Inoltre, come si nutre e le sue caratteristiche. Il leone è un felino che vive in Africa e in India. Il leone Il leone (nome scientifico Panthera leo ) è un grande felino carnivoro . È originario dell'Africa sub-sahariana e di alcune regioni dell'India, dove è il più grande predatore della catena del traffico. È u

Educazione fisica

Educazione fisica

Ti spieghiamo cos'è l'educazione fisica, la sua storia e a cosa serve questa disciplina. Inoltre, la sua importanza e la differenza con lo sport. L'educazione fisica contribuisce alla cura e alla salute del corpo umano. Cos'è l'educazione fisica? Quando parliamo di educazione fisica, ci riferiamo a una disciplina pedagogica che comprende il corpo umano da varie prospettive fisiche, aspirando a un'educazione integrale rispetto al corpo umano che contribuisce al cura e salute , ma anche allenamento sportivo e contro la vita sedentaria.

litio

litio

Ti spieghiamo cos'è il litio e da dove proviene questo elemento chimico. Scoperta, usi e presenza nel corpo umano. Il litio, nella sua forma pura, è un metallo morbido, bianco argenteo ed estremamente leggero. Che cos'è il litio? Il litio (Li) è un elemento chimico alcalino, metallico, diamagnetico, ma estremamente reattivo , con rapida ossidazione nell'aria o in acqua Nella sua forma pura è un metallo morbido, bianco argenteo ed estremamente leggero, che non è in uno stato libero in natura. È un

evoluzione

evoluzione

Ti spieghiamo cos'è l'evoluzione e quali teorie sull'evoluzione delle specie secondo Darwin e la religione, tra gli altri. Il processo evolutivo iniziò nel mare primitivo dove fu generata la prima vita. Che cos'è l'evoluzione? Il concetto di evoluzione si riferisce al cambiamento di condizione che dà origine a una nuova forma di un certo oggetto di studio o di analisi. È

Birds of Prey

Birds of Prey

Spieghiamo quali sono i rapaci, la loro classificazione, le caratteristiche e l'alimentazione. Inoltre, il suo rapporto con l'uomo e gli esempi. I rapaci, come il falco sacro, cacciano animali. Cosa sono i rapaci? Gli uccelli predatori, chiamati anche uccelli rapaci o uccelli rapaci, sono uccelli predatori , cioè cacciano e si nutrono di altri animali.

Cultura greca

Cultura greca

Spieghiamo tutto sulla cultura greca. I suoi più grandi contributi, storia e posizione geografica. Inoltre, il suo rapporto con la cultura romana. L'influenza della cultura greca nel mondo occidentale prevale fino ad oggi. Cultura greca La cultura della Grecia antica, conosciuta anche come Grecia antica o Grecia classica, è la cosiddetta culla della civiltà occidentale: era una delle culture di maggiore influenza e importanza nei tempi antichi. E