• Tuesday September 21,2021

discorso

Spieghiamo cos'è il linguaggio e quali sono i componenti di questa capacità umana. Inoltre, i suoi disturbi e le teorie del linguaggio agiscono.

La parola è l'appropriazione individuale della lingua.
  1. Che cos'è il discorso?

La parola parla deriva dalla parola latina flabel, che si riferisce alla capacità di parlare, tipica dell'essere umano. Questa è una facoltà che le persone iniziano a sviluppare gradualmente, ampliando il loro vocabolario nel corso della loro infanzia.

Le società nel tempo stanno costruendo lingue diverse, che funzionano come strumenti ammessi e trasmessi dalla stessa comunità, grazie alla quale gli individui possono comunicare tra loro. Mentre la lingua è l'insieme di segni e regole con cui si manifesta quel codice compreso da tutti, la parola è l'appropriazione individuale della lingua, che viene acquisita in un modo molto più passivo.

Questa distinzione era quella formalizzata da Ferdinand de Saussure, il linguista svizzero padre della semiologia, che è la disciplina che si occupa dei segni (e li comprende come un'immagine acustica). -concept) e il suo comportamento sociale.

Ti può servire: elementi di comunicazione.

  1. Componenti vocali

La fluidità è il ritmo con cui vengono trasmessi i messaggi.
  • Articolazione. È il modo in cui vengono generati i suoni di una lettera.
  • Voice. Utilizzare il sistema vocale e respirare per parlare.
  • Fluidità. Aritmia con cui vengono trasmessi i messaggi.
  1. Disturbi del linguaggio

Consiste in problemi che impediscono a un soggetto di fare un uso corretto della voce, non essendo in grado di emettere suoni correttamente o a causa della forma o del ritmo. È spesso confuso con i disturbi del linguaggio, ma non sono gli stessi, poiché quest'ultimo è legato alla comprensione di ciò che dicono gli altri. Sebbene entrambi i tipi di patologie possano verificarsi contemporaneamente.

Alcuni esempi di disturbi del linguaggio sono le aritmie e la balbuzie.

  1. Teoria degli atti linguistici

In atti diretti l'oratore esprime chiaramente la sua intenzione di parlare.

Per quanto riguarda la filosofia del linguaggio umano, uno dei primi autori ad approfondire il discorso è stato John Austin, che ha sviluppato la nota teoria degli atti linguistici . Questa teoria include la comunicazione orale tra una persona e l'altra, comprendendo che il messaggio viene catturato e produce un effetto sul destinatario.

La prima classificazione di Austin viene fatta in base alla funzione della frase:

  • Call center. le dichiarazioni stesse, qualsiasi atto basato sul dire qualcosa. I suoi componenti sono tre, il fonetico, che corrisponde all'emissione dei suoni, il fattuale, che è la combinazione di parole in frasi, e la retorica, che è l'uso di quelle parole sotto forma di significato e coesione. " Il dottore mi ha detto 'prendi queste pillole' " sarebbe una frase di questo tipo.
  • Illocutori. di fronte all'intenzione contenuta nell'affermazione, nella forza che finirà per produrre un effetto sul destinatario. Informare, avvertire, minacciare, promettere o ordinare, tra gli altri: "Il dottore mi ha consigliato di prendermi qualche giorno libero . " All'interno di questa dimensione corrispondente all'intenzione, si distinguono due azioni che saranno molto diverse: diretta e indiretta.
  • Atti diretti sono quelli in cui l'oratore esprime chiaramente la sua intenzione di parlare. Il cosiddetto " atto illecito primario" È menzionato.
  • Atti indiretti sono quelli che l'intenzione deve essere interpretata dal destinatario. Sarà una lettura "tra le righe", che genererà un atto ilocettivo secondario: (prima della domanda di andare a ballare) "Ho molto da studiare"
  • Perlocutory. la dimensione che si occupa degli effetti che la parola avrà necessariamente sul destinatario. È la dimensione che si concentra sull'interlocutore e varierà a seconda di chi sia. " Il dottore mi ha convinto a prendermi qualche giorno libero . "

Nel caso delle sequenze di diversi atti linguistici, organizzati in forma di dialogo, un nuovo atto può essere staccato. Questo è l'atto di macro-discorso, che sarà una breve sintesi, la parte principale e principale del processo di diversi atti linguistici, eseguita da una o più persone. Un esempio di questo potrebbe essere un invito a un luogo o una promessa. Il macro-atto del discorso può anche essere diretto o indiretto, indipendentemente dal fatto che ci sia una spiegazione.

A seconda del loro scopo, gli atti possono essere classificati come:

  • Atti assertivi `` Quando l'oratore li usa per affermare o negare qualcosa, parlando della realtà.
  • Atti espressivi Sono quelli che verbalizzano uno stato emotivo emotivo.
  • Atti di gestione In essi, l'aspetto principale è l'intenzione, nel senso di convincere qualcosa, che sia un'idea o un modo di agire.
  • Atti di impegno. In cui l'oratore afferma direttamente o indirettamente l'assunzione di una responsabilità, che mira a svolgere alcune attività.

Articoli Interessanti

affare

affare

Spieghiamo cosa sono gli affari e alcune caratteristiche di questo termine. Inoltre, come può essere classificato in base alle sue attività. Un'azienda ti consente di ottenere denaro dagli utenti in cambio di un servizio o qualcosa di buono. Che cos'è il business? Il termine business deve la sua etimologia al negoziato latino, cioè una negazione del tempo libero: l'occupazione che la gente fa per profitto . Qu

distillazione

distillazione

Spieghiamo cos'è la distillazione, esempi di questo metodo di separazione e i tipi di distillazione che possono essere utilizzati. La distillazione utilizza la vaporizzazione e la condensa per separare le miscele. Che cos'è la distillazione? La distillazione è chiamata un metodo di separazione delle fasi , chiamato anche metodi di separazione delle miscele, Ciò che consiste nell'uso consecutivo e controllato di altri due processi fisici: vaporizzazione (o evaporazione) e condensa, us Selezionare selettivamente di separare gli ingredienti da una miscela, di solito di tipo omogeneo, c

Comunicazione non verbale

Comunicazione non verbale

Spieghiamo cos'è la comunicazione non verbale, quali sono le sue caratteristiche ed elementi. Inoltre, come è classificato ed esempi. La comunicazione non verbale di solito accompagna l'uso del linguaggio verbale per chiarirlo. Cos'è la comunicazione non verbale? Quando parliamo di comunicazione non verbale intendiamo tutte quelle forme di comunicazione che non usano la lingua come veicolo e sistema per esprimersi . C

Traduzione della terra

Traduzione della terra

Vi spieghiamo qual è la traduzione della Terra e le conseguenze di questo movimento. La velocità che raggiunge e la rotazione della Terra. Il `` movimento '' della traduzione raggiunge un viaggio di 930 milioni di chilometri. Qual è la traduzione della Terra? La traduzione della Terra è uno dei movimenti che il pianeta fa e consiste nel girare intorno al Sole. So

introduzione

introduzione

Spieghiamo cos'è l'introduzione di un'opera, un testo, un libro o un saggio e quali sono le sue caratteristiche. Inoltre, quali sono i suoi elementi. Con l'introduzione, il lettore acquisisce familiarità con l'argomento. Qual è l'introduzione? L'introduzione è la parte iniziale di un testo, sia in un saggio, un libro o un articolo di ricerca . In

transistor

transistor

Ti spieghiamo cos'è un transistor, la sua origine e come funziona. Inoltre, i tipi di transistor e i loro circuiti integrati. I transistor hanno la loro origine nella necessità di controllare il flusso di corrente elettrica. Che cos'è un transistor? Si chiama transistor (dall'inglese: fer transfer transistor, transfer resististor ) a un tipo di dispositivo elettronico a semiconduttore , in grado di modificare un segnale Uscita elettrica in risposta a un ingresso, che funge da amplificatore, interruttore, oscillatore o raddrizzatore. È