• Sunday January 16,2022

marxismo

Ti spieghiamo cos'è il marxismo e cosa implica questa dottrina. Altri concetti come alienazione, lotta di classe, plusvalore.

Il marxismo ha come postulato di base lo scioglimento della società capitalista.
  1. Che cos'è il marxismo?

Il marxismo è stata la dottrina che ha influenzato il grande sistema politico-economico e ideologico con cui il capitalismo ha dovuto combattere durante il diciannovesimo secolo, ma soprattutto durante il ventesimo secolo: il comunismo.

Mentre questo ha alcune sfumature che devono essere prese in considerazione, il marxismo ha influenzato in modo straordinario intere generazioni di politici e intellettuali che denunciano le conseguenze negative del capitalismo e corrono per una società senza classi.

Il marxismo può essere inteso come l'insieme teorico basato sul lavoro di Karl Marx e Friederich Engels, e continuato da una grande generazione di intellettuali, con molteplici differenze, che continuano ancora in vigore (più come un insieme di idee intellettuali che attraverso la realizzazione politica).

Il marxismo è influenzato dal socialismo tedesco e ha come postulato di base lo scioglimento della società capitalista, responsabile dello sfruttamento dei lavoratori. Questa teoria comprende che durante il processo di accumulazione una parte della popolazione si appropriava dei mezzi di produzione (la borghesia), mentre un'altra solo Ha la sua forza lavoro (il proletariato).

Il rapporto è asimmetrico: l'uno sfrutta l'altro e si arricchisce a spese di esso. Per questi motivi, il marxismo fa appello alla coscienza di classe dei lavoratori, raggiunge una rivoluzione proletaria e raggiunge una società senza classi.

Vedi anche: comunismo scientifico.

  1. Cos'è l' alienazione ?

Secondo Marx, l' uomo è "alienato", cioè ridotto nella sua umanità e unicità a un essere che conta solo come forza lavoro. Il lavoratore non ha i mezzi di produzione ed è costretto a lavorare per sopravvivere, ha inevitabilmente bisogno della borghesia per la sua esistenza.

Il capitalismo riduce l'umanità che troviamo nell'uomo non solo non avendo i mezzi per produrre, ma è solo legato a una parte del prodotto e non al tutto. Il lavoratore è solo un'appendice della macchina capitalista.

Nelle tesi su Feüerbach, Marx mostra la sua posizione contro le due forti teorie del momento:

  • Materialismo: Marx sottolinea che hanno saputo prendere la realtà come fonte di verità e non con concetti filosofici astratti. Tuttavia, non riesce a prendere l'argomento come una responsabilità nei confronti del futuro storico.
  • Neohegeliani: il loro errore è l'inverso poiché comprendono la realtà come un movimento dialettico, ma si occupano solo di concetti astratti, nelle parole di Marx: "si oppongono alle frasi contro altre frasi".

Da ciò segue uno dei principali postulati del marxismo, che ha influenzato tutta la successiva teoria sociale: il materialismo storico .

È importante evidenziare le condizioni storiche ed economiche in cui si verificano determinati fenomeni, intesi come uno sviluppo determinato dai rapporti economici di produzione.

C'è una svolta molto importante, poiché non è l'uomo che determina la sua coscienza, ma l'essere sociale, il risultato delle relazioni precedentemente spiegate, che determina la coscienza degli individui.

  1. Marxismo economico

L'opera Capital è stata la più emblematica scritta da Karl Marx.

Molti autori credono che quando Marx scrive " Capitale " trova la sua maturità intellettuale. Al di là di questa discutibile posizione, non si può negare che Capital sia l'opera più emblematica di questo autore.

Diviso in tre volumi:

  • Il primo spiega il processo di produzione di capitale.
  • Il secondo spiega la circolazione del capitale.
  • Nel terzo, il processo capitalistico globale nel suo insieme è esposto.

Tra i suoi concetti principali troviamo l'idea del plusvalore, il concetto di merce e il rapporto valore-lavoro . Affrontare queste questioni in modo approfondito sarebbe impossibile, dato che ha dato luogo a dibattiti senza fine tra economisti, filosofi e altri scienziati sociali.

  1. Plusvalore

Il concetto di plusvalore si riferisce al processo di base da cui il capitalista estrae il suo profitto . Il processo è che il borghese assume un lavoratore e gli paga uno stipendio (che è abbastanza per la sua sussistenza di base), ma non viene pagato per la quantità di ricchezza che produce, ma per ore di lavoro.

Questo surplus non pagato è ciò che è noto come plusvalore, che è appropriato per la reintegrazione della borghesia nel processo produttivo . A causa di questa contraddizione interna tra borghese e proletariato, unita alla capacità finita di accumulazione, è un obbligo della classe operaia assumere il controllo della società attraverso l'abolizione della proprietà privata, intesa come l'origine di tutte le disuguaglianze. .

Ciò porterebbe a una dittatura del proletariato nello Stato, per poi dissolversi. Questo è uno dei punti più dibattuti del marxismo, poiché quando è salito al potere in URSS o a Cuba, lo Stato non solo non si è dissolto, ma ha assunto proporzioni enormi. .

Il marxismo prese forma nel comunismo , con la sua massima espressione nella Rivoluzione bolscevica del 1917 e in URSS. Tuttavia, molti ritengono che "la rivoluzione è stata tradita". Sebbene siano state seguite alcune linee guida del pensiero marxista, ciò ha portato a un regime più totalitario, al di fuori dell'idea originale di Marx, dopo la caduta del muro di Berlino. E alla fine della guerra fredda, con lo scioglimento del blocco comunista, le idee di Marx caddero in disuso.

Quest'ultima volta diversi intellettuali hanno salvato la teoria marxista come strumento critico piuttosto che come politica rivoluzionaria a causa delle ricorrenti crisi del sistema capitalista .

Seguire: Plusval a.

  1. Karl Marx e Friederich Engels

Friederich Engels era un caro amico di Karl Marx.

Karl Marx è nato in Prussia nel 1818. Di origine ebraica, il suo lavoro è tecnicamente incommensurabile. Il suo lavoro include filosofico, politico, economico, storia, tra gli altri.

Non solo si è distinto per il suo pensiero intellettuale, ma si è anche avventurato nel giornalismo e nella politica. Cresciuto in una famiglia della classe media, ha rapidamente contattato i continuatori del pensiero di Hegel (da cui prenderà il concetto di dialettica), chiamati neohegeliani.

Nel 1844 conobbe Friederich Engels, con il quale non solo condividerà il suo lavoro intellettuale, ma sarà il suo intimo amico per tutta la vita.

  1. Testi filosofici e concetti principali di Marx

Tra i principali testi che troviamo nell'opera di Karl Marx e quindi, del marxismo, troviamo "L'ideologia tedesca" e "Tesi su Feerbach" .

All'interno di "L'ideologia tedesca" troviamo i primi passi della chiave del marxismo: il materialismo storico. In questo testo troveremo il concetto di alienazione come l'asse articolato della mostra di Karl Marx.

È caratterizzato dall'essere un riflesso storico, economico e filosofico della società durante tutto il suo sviluppo. Marx stabilisce uno sviluppo basato sui modi di produzione, passando dalla modalità schiavo al feudale e infine al capitalista.

Una delle idee più importanti presenti in tutta la teoria marxista è che il modello di produzione non è limitato solo all'aspetto economico, ma che il modo di produzione Determina la forma che la coscienza prenderà in un determinato momento.

Questa forma che prenderà non solo non è casuale, ma è il risultato del dominio di una classe, che nel capitalismo è la borghesia. La borghesia non solo domina materialmente, ma impone un modo di vedere il mondo.

Nel processo storico di eliminazione del feudalesimo, numerosi commercianti si stanno affermando come la classe che domina le finanze e influenza notevolmente la classe politica. Questo ha il suo massimo punto di espressione nella Rivoluzione industriale e nella Rivoluzione francese, entrambe intese come rivoluzioni borghesi:

  • Rivoluzione Francese: Funziona come uno che elimina i diritti e la proprietà della Chiesa e della vecchia aristocrazia e mette la borghesia al comando della società.
  • Rivoluzione industriale: è servito a trovare nella fabbrica la base operativa del servizio capitalista, in cui il marxismo denuncerà che viene compiuto il più grande sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo.

Articoli Interessanti

Valencia in chimica

Valencia in chimica

Ti spieghiamo cos'è la valenza in chimica e quali sono i tipi di valenza esistenti. Inoltre, esempi di alcuni elementi chimici. Un atomo può avere una o più valenze. Cos'è Valencia? In chimica, parliamo di valenza per riferirci al numero di elettroni che un atomo di un dato elemento ha nel suo ultimo livello di energia , cioè nella sua orbita minima È esterno. Ques

frequenza

frequenza

Spieghiamo cos'è una frequenza e qual è il modo per misurare questa grandezza. Inoltre, i diversi significati di questo termine. La frequenza deve essere misurata da Hertz. Cos'è la frequenza? La frequenza è una grandezza che misura il numero di ripetizioni che un evento può avere per unità di tempo. Il S

Leggi della termodinamica

Leggi della termodinamica

Vi spieghiamo quali sono le leggi della termodinamica, qual è l'origine di questi principi e le principali caratteristiche di ciascuno. Le leggi della termodinamica servono a comprendere le leggi fisiche dell'universo. Quali sono le leggi della termodinamica? Quando parliamo delle leggi della termodinamica o dei principi della termodinamica, ci riferiamo alle formulazioni più elementari di questo ramo della fisica , interessate come suggerisce il nome (dal greco thermos, calor e dynamos, power, force ) nella dinamica del calore e altre forme di energia nota.

comportamentismo

comportamentismo

Ti spieghiamo cos'è il comportamentismo, il comportamentismo di Watson e Skinner. Inoltre, come funziona il comportamentismo nell'educazione. Il comportamentismo studia il comportamento degli esseri viventi. Che cos'è il comportamentismo? È inteso come `` comportamentismo '' o ` ` comportamentismo '' (di inglese comportamentale o r , conduct ) un flusso di psicologia che imposta il suo interesse per il comportamento degli esseri viventi e che lo comprende come un insieme di relazioni tra stimoli e risposte specifiche. N

Sistema riproduttivo maschile

Sistema riproduttivo maschile

Ti spieghiamo cos'è il sistema riproduttivo maschile e quale è la sua funzione. Inoltre, le sue parti e malattie più comuni. La funzione biologica primaria del sistema riproduttivo maschile è la riproduzione. Qual è il sistema riproduttivo maschile? Quando si parla del sistema riproduttivo maschile, si fa riferimento alle allusioni di organi interni ed esterni , nonché ai condotti tra loro, che consentono agli uomini di fare sesso e infine di riprodursi con una donna. A di

universo

universo

Ti spieghiamo cos'è l'universo e in cosa consiste la teoria del Big Bang della sua origine. Inoltre, quali sono le teorie della sua possibile fine. L'universo ha un'estensione variabile e difficile da calcolare. Cos'è l'Universo? L'universo è la congiunzione di tutto ciò che esiste ; sia materiale come pianeti, stelle, galassie in contrarietà immateriale come energia, spazio o tempo. Que