• Thursday September 16,2021

Media audiovisivi

Vi spieghiamo quali sono i media audiovisivi, la loro storia e le principali caratteristiche. Inoltre, come sono classificati e a cosa servono.

I media audiovisivi trasmettono immagini e suoni in modo sincrono.
  1. Quali sono i media audiovisivi?

I media della comunicazione audiovisiva (o semplicemente i media audiovisivi) sono quei meccanismi di comunicazione di massa che trasmettono i loro messaggi attraverso canali che coinvolgono non solo il senso di la vista, come nei supporti di stampa tradizionali, ma anche quella dell'udienza.

Cioè, i media audiovisivi utilizzano la tecnologia multimediale, che combina le virtù visive del modello stampato con l'immediatezza della radio parlata, ottenendo così un formato più complesso che imita la presenza reale in l'ordine degli eventi trasmessi. Questo è il caso della televisione, del cinema e più recentemente di Internet.

Questo tipo di media di comunicazione si basa sulla trasmissione congiunta di immagini e suoni in modo articolato, cioè simultaneamente e in modo sincrono, per ottenere un potente effetto di realtà mai visto prima nella storia del comunicazione umana

Questo lavoro di assemblaggio tra i due registri (visivo e uditivo), che può indicare una naturalezza realistica, come nelle notizie televisive o perseguire effetti speciali come nel cinema di finzione, è chiamato montaggio.

I media audiovisivi hanno rivoluzionato la società umana nel suo aspetto graduale nel corso del ventesimo secolo e attualmente costituiscono la principale fonte di informazioni trasmesse quotidianamente o contenute in media digitali come DVD o pagine Web.

Ti può servire: scienze della comunicazione.

  1. Storia dei media audiovisivi

Lo sviluppo del cinema sonoro avvenne per la prima volta intorno al 1920.

La combinazione di audio e voce in un mezzo di comunicazione di massa ebbe luogo per la prima volta nello sviluppo del cinema sonoro, intorno al 1920. Questo progresso rappresentò un rinnovamento delle pratiche di riprese e concezione del cinema e poi della televisione, e Hanno fornito un'esperienza molto più ricca e reale alle loro esibizioni, che fino ad allora assomigliavano più al teatrale.

L'arrivo, quindi, delle nuove tecnologie dell'informazione e in particolare di Internet e dei diversi formati di video digitale, ha comportato un cambiamento ancora più clamoroso, in cui questi elementi così simili alla vita reale potevano essere manipolati e intervenuti per generare incredibili effetti visivi e uditivi, come quelli che ci godono oggi nei film di finzione.

Inoltre, la popolarità delle reti virtuali ha consentito la diffusione massiccia di contenuti audiovisivi, al punto che qualsiasi utente con un telefono cellulare dotato di una fotocamera può registrare eventi audiovisivamente e condividerli con il pubblico o persino comunicare con parenti lontani in tempo reale, essere in grado di vederli e ascoltarli a grandi distanze.

  1. Caratteristiche dei media audiovisivi

Come suggerisce il nome, i media audiovisivi sono quelli che combinano aspetti sia visivi (fermi o in movimento) che sonori. Si basano sulla coesistenza sincronizzata di questi stimoli, sia che intendano imitare la realtà o proporne una nuova, immaginaria.

In tal senso, i media audiovisivi sono generalmente immediati, massicci e allo stesso tempo effimeri (poiché la loro rappresentazione termina nel tempo) e duraturi (poiché possono essere archiviati e riprodotti ancora e ancora dall'inizio).

  1. Classificazione dei media audiovisivi

Le diapositive tradizionali sono accompagnate dalla voce della persona che spiega.

Esistono diverse forme di media audiovisivi e possiamo studiarle separatamente:

  • Tradizionale. Casi come la lavagna, le diapositive o i tradizionali proiettori a soffitto, non sono propriamente audiovisivi (ma piuttosto visivi), ma costituiscono il germe di ciò che verrebbe dopo, poiché nei loro casi il mezzo visivo era accompagnato da una spiegazione orale di dell'insegnante o dell'espositore, al fine di sfruttare i due formati.
  • Mass. Dalla massificazione dell'immagine e del suono, il cinema e la televisione sono diventati potenti mezzi audiovisivi per raggiungere la popolazione in modo rapido e immediato, ed è per questo che i media di questo tipo, in particolare le emittenti televisive, sono diventati di vitale importanza nel concerto delle società, diventando noti come parte del "quarto potere" o potere dei media.
  • Interactive. Dall'apparizione di Internet, i media audiovisivi non sono stati solo massicci e veloci, ma hanno anche permesso allo spettatore di non svolgere un ruolo così passivo, ma di scegliere, intervenire e fornire feedback o persino trasmettere informazioni, come in videoconferenza o videochiamate.
  1. A cosa servono i media audiovisivi?

I media audiovisivi svolgono un ruolo chiave nell'informazione delle masse nella società contemporanea, permettendo loro di testimoniare la realtà quasi come se fossero lì, in qualsiasi altro angolo del mondo.

Allo stesso modo, ci permette di sognare con possibili realtà attraverso il cinema di finzione e di vivere questi mondi di bugie come se fossero realmente esistiti, attraverso la gestione del suono e della visione.

A ciò si deve aggiungere l'enorme vantaggio che le telecomunicazioni audiovisive significano, superare enormi distanze per consentire a due o più persone di vedersi in tempo reale: una vera rivoluzione della comunicazione globale.

Articoli Interessanti

Internet

Internet

Spieghiamo cos'è Internet e quali sono i diversi tipi di connessione Internet. La sua storia, i suoi servizi e i diversi browser. Internet è iniziato come un progetto militare degli Stati Uniti. Cos'è Internet? Internet è una rete di computer interconnessi in tutto il mondo per condividere informazioni. È

Onde di marea

Onde di marea

Spieghiamo quali sono le onde di marea e quali sono le loro cause e conseguenze. Inoltre, sono diversi dagli tsunami? Immagini scioccanti dello tsunami in Giappone nel 2011. Che cos'è uno tsunami? È noto come tsunami (dalla latina mare , mare e motus , movimento) o talvolta anche come tsunami (dallo tsu giapponese, porto o baia e nami , onda) a una palude L'oceano meno complesso in cui vengono prodotte onde di grande energia e grandi dimensioni , che muovono quantità di acqua ben al di sopra delle normali onde del vento e che possono entrare a centinaia di metri a terra, spazzando tutto

comete

comete

Spieghiamo quali sono le comete, la loro classificazione, i loro componenti e altre caratteristiche. Inoltre, la cometa di Halley. Le comete sono oggetti astronomici che si muovono in orbite attorno al Sole. Cosa sono le comete? In astronomia, è noto come comete di alcuni tipi di oggetti astronomici mobili , membri del Sistema Solare, che viaggiano attraverso diverse traiettorie e durata attorno al Sole.

Microsoft

Microsoft

Spieghiamo cos'è Microsoft e quali sono i prodotti offerti da questa azienda. Inoltre, come funziona Microsoft su Internet. Microsoft possiede il pacchetto Office, che include Word, Excel, PowerPoint e altri. Che cos'è Microsoft? Microsoft è una multinazionale americana fondata nel 1975 da Bill Gates e Paul Allen di fama mondiale. S

linea del tempo

linea del tempo

Spieghiamo cos'è una linea temporale e per cosa può essere utilizzata. Inoltre, i diversi passaggi per realizzarne uno. Una sequenza temporale consente di organizzare visivamente le informazioni di un argomento. Che cos'è una sequenza temporale? Comolnea tempo è noto (o timeline in inglese) ad una disposizione sequenziale di eventi in un soggetto, in modo che l'ordine cronologico può essere visto Logica di questi eventi. Det

Arti dello spettacolo

Arti dello spettacolo

Vi spieghiamo quali sono le arti dello spettacolo e la storia di queste rappresentazioni artistiche. I tipi esistenti e i loro elementi. Le rappresentazioni scientifiche possono o meno coinvolgere il pubblico nel loro sviluppo. Quali sono le arti dello spettacolo? È conosciuta come `` Scenic Arts '' per tutti coloro che sono destinati a una rappresentazione scientifica , cioè a una messa in scena, a una messa in scena.