• Wednesday December 8,2021

microscopio

Spieghiamo cos'è un microscopio, quando e chi ha inventato questo strumento. Le parti che lo compongono e i tipi di microscopio.

Il microscopio rende possibile l'analisi delle particelle.
  1. Cos'è un microscopio

Il microscopio è uno strumento che consente di osservare oggetti troppo piccoli per essere visti dalla vista dell'essere umano. Il termine microscopio è la congiunzione di due concetti, da un lato micro che equivale a piccolo e scopio che significa osservare, in breve si riferisce alla piccola osservazione A, o in misura minore.

Il microscopio è uno strumento ottico che aumenta la capacità di osservare i livelli di approccio in modo tale da rendere persino possibile l'analisi delle particelle . L'immagine che si ottiene è davvero un'indagine sulla composizione degli oggetti. Lo studio e l'analisi di piccoli oggetti si chiama microscopia .

Vedi anche: Passaggi del metodo scientifico.

  1. Quando e chi ha inventato il microscopio?

Il microscopio ha permesso alla scienza medica di condurre indagini più approfondite.

Questo strumento è stato inventato da Zacharias Janssen nell'anno 1590 . La scoperta di questo strumento è stata molto importante, principalmente a causa del suo contributo nella ricerca medica. Nel 1665, quando si analizzarono i capillari del sangue, apparvero le ricerche condotte da William Harvey sulla circolazione sanguigna. Nel 1667, Marcello Malpighi, un biologo italiano, fu il primo ricercatore a studiare i tessuti viventi grazie all'osservazione al microscopio.

L'olandese Anton van Leeuwenhoek ha usato i microscopi per descrivere per la prima volta vari organismi, protozoi, batteri, spermatozoi e globuli rossi . Può essere considerato come il fondatore della scienza che studia il comportamento dei batteri, ha dato origine alla batteriologia. La cosa innovativa della sua tecnica è che ha fatto gli studi con i suoi microscopi, ha trascorso gran parte del suo tempo a modellare lenti di ingrandimento, dando ai cristalli lo spessore millimetrico di cui aveva bisogno.

Da quel momento in poi, sono stati compiuti ulteriori progressi tecnici aumentando il livello di ingrandimento dei microscopi, e ciò a sua volta consente alla scienza medica di effettuare ricerche sempre più approfondite sul comportamento dei microrganismi e degli studi cellulari. I progressi grazie all'implementazione e allo sviluppo del microscopio furono enormi nel 18 ° secolo.

Poi venne il microscopio elettronico, sviluppato in Germania nel 1931 da due ricercatori Max Knoll ed Ernst Ruska. Ciò ha permesso di ottenere un aumento di 100.000 X, un enorme balzo in avanti per la tecnica.

  1. Parti di un microscopio

Con un sistema di rotazione, il revolver consente lo scambio delle lenti.

Le diverse parti che compongono comunemente un microscopio sono:

  • Lente per gli occhi È dove metti l'occhio dell'osservatore. Questo obiettivo può aumentare l'immagine da 10 a 15 volte la sua dimensione.
  • Cannon. È fondamentalmente un tubo metallico allungato il cui interno è nero, funge da supporto per l'oculare e le lenti degli obiettivi.
  • Lenti oggettive È un gruppo di 2 o 3 obiettivi situati nel revolver.
  • Revolver. È un sistema che contiene le lenti degli obiettivi all'interno, può avere un sistema di rotazione che consente lo scambio di queste lenti.
  • La vite macrometrica. È una manopola che la ruota ingrandendo o rimpicciolendo l'oggetto da osservare.
  • La vite micrometrica. È ciò che consente di affinare e mettere a fuoco l'immagine correttamente. Rendendolo più chiaro.
  • Il palcoscenico È una piattaforma di serraggio, in cui è posizionato l'oggetto o la preparazione che si desidera osservare.
  • Il diaframma Serve a regolare la quantità di luce che passa attraverso l'oggetto sotto osservazione.
  • Il condensatore Serve per concentrare il raggio luminoso nella preparazione o nell'oggetto.
  • Sorgente di luce artificiale. dirige la luce sul palco.

Espandi: parti del microscopio

  1. Tipi di microscopi

Esistono diversi tipi di microscopi utilizzati nel corso della storia e attualmente esistono microscopi progettati per uno scopo speciale, alcuni di questi sono:

  • Microscopio elettronico a scansione
  • Microscopio ottico
  • Microscopio semplice
  • Microscopio composto
  • Microscopio a luce ultravioletta
  • Microscopio a fluorescenza
  • Microscopio petrografico
  • Microscopio a campo oscuro
  • Microscopio a contrasto di fase
  • Microscopio ottico polarizzato
  • Microscopio confocale
  • Microscopio elettronico
  • Microscopio elettronico a trasmissione
  • Microscopio ionico in campo
  • Microscopio con sonda a scansione
  • Microscopio ad effetto tunnel
  • Microscopio a forza atomica
  • Microscopio virtuale

Espandi: tipi di microscopi

Articoli Interessanti

Punto di ebollizione

Punto di ebollizione

Spieghiamo qual è il punto di ebollizione e come viene calcolato. Esempi di punti di ebollizione. Punto di fusione e congelamento. A una pressione normale, il punto di ebollizione dell'acqua è di 100 ° C. Qual è il punto di ebollizione? Il punto di ebollizione è la temperatura alla quale la pressione di vapore di un liquido raggiunge quella del mezzo in cui si trova, o in altre parole, la temperatura alla quale un liquido Il liquido lascia il suo stato ed entra nello stato gassoso (vapore). Que

Birds of Prey

Birds of Prey

Spieghiamo quali sono i rapaci, la loro classificazione, le caratteristiche e l'alimentazione. Inoltre, il suo rapporto con l'uomo e gli esempi. I rapaci, come il falco sacro, cacciano animali. Cosa sono i rapaci? Gli uccelli predatori, chiamati anche uccelli rapaci o uccelli rapaci, sono uccelli predatori , cioè cacciano e si nutrono di altri animali.

marxismo

marxismo

Ti spieghiamo cos'è il marxismo e cosa implica questa dottrina. Altri concetti come alienazione, lotta di classe, plusvalore. Il marxismo ha come postulato di base lo scioglimento della società capitalista. Che cos'è il marxismo? Il marxismo è stata la dottrina che ha influenzato il grande sistema politico-economico e ideologico con cui il capitalismo ha dovuto combattere durante il diciannovesimo secolo, ma soprattutto durante il ventesimo secolo: il comunismo. Me

WTO

WTO

Spieghiamo cos'è l'OMC, la storia di questa organizzazione mondiale e i suoi obiettivi. Inoltre, le sue diverse funzioni e paesi che lo integrano. L'OMC monitora le regole commerciali regolate dalle nazioni del mondo. Cos'è l'OMC? L'OMC sta per Organizzazione mondiale del commercio, un'organizzazione internazionale senza collegamenti con il sistema delle Nazioni Unite (ONU) o bretoni (come la Banca mondiale o il Fondo monetario internazionale), dedicato alla supervisione delle norme internazionali in base alle quali è regolato il commercio tra le nazioni del mondo, f

Ciclo di Calvin

Ciclo di Calvin

Spieghiamo cos'è il ciclo Calvin, le sue fasi, la sua funzione e i suoi prodotti. Inoltre, la sua importanza per gli organismi autotrofi. Il ciclo di Calvino è la "fase oscura" della fotosintesi. Cos'è il ciclo di Calvin? È noto come il ciclo di Calvin, il ciclo di Calvin-Benson o il ciclo di fissazione del carbonio nella fotosintesi, a una serie di processi biochimici che si svolgono negli stomi dei cloroplasti di piante e altri organismi autotrofi la cui nutrizione viene effettuata attraverso la fotosintesi. Le

contratto

contratto

Spieghiamo cos'è un contratto e i tipi di contratto che possono essere stipulati. Inoltre, le sue parti e la loro differenza con un accordo. Un contratto è un patto di obblighi e diritti tra due persone fisiche o giuridiche. Che cos'è un contratto? Un documento legale che esprime un accordo comune tra due o altre persone qualificate (note come le parti del contratto), che sono vincolate ai sensi del presente documento a un determinati scopi o cose, il cui adempimento deve essere sempre bilaterale, o altrimenti il ​​contratto sarà considerato rotto e non valido. In alt