• Wednesday October 27,2021

Organigramma

Spieghiamo cos'è un organigramma e a cosa serve questa rappresentazione grafica. Inoltre, i tipi di organigramma esistenti.

L'organigramma ti consente di avere una rapida idea di come è organizzata un'azienda.
  1. Che cos'è l'organigramma?

L'organigramma è una rappresentazione grafica dello scheletro di un'organizzazione, che mostra le posizioni gerarchiche. L'organigramma ti consente di avere una rapida idea di come è organizzata un'organizzazione aziendale, cooperativa o no profit, qualunque sia il tipo di organizzazione dell'organigramma valido.

Se, al momento della progettazione dell'organigramma, non viene eseguito in modo fedele alla realtà, si potrebbe generare confusione per quanto riguarda il processo decisionale nell'organizzazione, le autorizzazioni e questioni simili.

Vedi anche: Processo amministrativo.

  1. A cosa serve il diagramma di flusso?

Un organigramma viene in genere eseguito contemporaneamente alla nascita di un'organizzazione.

Un organigramma svolge due funzioni principali:

In primo luogo, è informativo, dal momento che i nuovi membri dell'azienda serviranno loro e quelli più anziani che hanno dimenticato qualche posizione.

In secondo luogo, è uno strumento per l'analisi organizzativa, poiché come strumento di analisi servirà a rilevare i difetti nella struttura, in un organigramma vediamo chiaramente ogni unità o dipartimento e il rapporto con altre unità Stando così le cose, se qualcosa funziona male, possiamo studiare il grafico per capire e quindi risolvere una situazione.

È molto semplice creare un organigramma, di solito ciò avviene contemporaneamente alla nascita di un'organizzazione per chiarire le posizioni gerarchiche e l'organizzazione dell'azienda, quando è stata creata un'organizzazione e non ha un organigramma o quando l'organizzazione viene creata, ha già l'organigramma ma necessita di modifiche o aggiustamenti. È importante che questa rappresentazione dell'azienda sia aggiornata, non può essere qualcosa di statico.

  1. Tipi di organigrammi

Esistono tre tipi di organigrammi:

  • Organigrammi analitici Sono specifici, forniscono informazioni dettagliate e possono integrare altre fonti di informazioni.
  • Organigrammi generali Questo tipo di organigramma mostra solo le unità più importanti, sono chiamate con quel nome perché sono le più comuni.
  • Organigrammi supplementari s. Sono quelli che vengono utilizzati per analizzare un determinato reparto e fungono da complemento a quelli del primo tipo.

In base alla loro forma geometrica, possono essere: verticale (il più comune), orizzontale (a partire da sinistra come testa), scalare (non vengono utilizzate caselle per nomi o posizioni) e concentrico o circolare (gli intervalli gerarchici più alti sono in il centro del cerchio e mentre abbassano la gerarchia, si allontanano da esso).

A seconda della loro natura, possono essere: micro-amministrativi (da una singola organizzazione), macro-amministrativi (più di una organizzazione) o meso-amministrativi (vengono prese in considerazione una o più organizzazioni dello stesso settore di attività).

Secondo il loro scopo, sono classificati in altri quattro tipi: informativo (sono destinati a essere disponibili al pubblico), analitico (analizza alcune caratteristiche di un'organizzazione), formale (è approvato da un organo principale dell'istituzione) e informale (A differenza del tipo precedente, questo non è approvato da una directory).

A seconda del loro ambito di applicazione, esistono due tipi di organigrammi: generali o specifici.

In base al loro contenuto, abbiamo tre tipi di organigrammi: integrali (rappresentano le relazioni tra le unità), funzionali (includono le funzioni principali di ciascun dipartimento) e di posizione, luogo e unità (lasciano le posizioni occupate e il numero di dipendenti richiesti dalle posizioni ).

Articoli Interessanti

polietilene

polietilene

Spieghiamo cos'è il polietilene, le principali proprietà che ha e i diversi usi di questo famoso polimero. Il polietilene è uno dei materiali plastici più economici. Che cos'è il polietilene? È noto come `` polietilene '' (PE) o `` polimetilene '' nel più semplice dei polimeri dal punto di vista chimico, costituito da un'unità lineare e ripetitiva di atomi carbonio e idrogeno. È uno

microrganismo

microrganismo

Spieghiamo cos'è un microrganismo, le sue caratteristiche e classificazione. Inoltre, microrganismi benefici e dannosi. I microrganismi esistono in numerose varietà, di diverse forme e dimensioni. Che cos'è un microrganismo? I microrganismi sono quegli organismi che, a causa delle loro piccole dimensioni, sono impercettibili alla vista . C

gravità

gravità

Ti spieghiamo cos'è la gravità e come misurare questo fenomeno della natura. Inoltre, le sue unità di misura e alcuni esempi. La Legge della gravitazione universale fu formulata da Isaac Newton nel 1687. Cos'è la gravità? La gravità, o forza di gravità, è un fenomeno della natura per cui i corpi che hanno massa si attraggono reciprocamente in modo reciproco , con maggiore intensità mentre Sono corpi voluminosi. È una d

discorso

discorso

Spieghiamo cos'è un discorso e le discipline che studiano il discorso. Inoltre, i quattro tipi di discorso e le loro funzioni. Un discorso è il modo in cui un mittente crea un messaggio. Che cos'è il discorso? Il concetto di discorso è molto ampio e può riferirsi a diverse questioni. In generale, la parola è ciò che diciamo, cioè il termine è associato alla trasmissione di un messaggio attraverso le parole . Questo

foresta

foresta

Spieghiamo cos'è una foresta, quali sono i tipi di foreste che esistono e i loro diversi climi. Inoltre, come è la flora e la fauna che possiede. La costante azione dell'uomo sulle foreste produce deforestazione. Che cos'è una foresta? Una foresta è un ecosistema con un'importante popolazione di alberi e arbusti . Le

identità

identità

Spieghiamo quale identità è secondo le diverse discipline. Inoltre, come le persone formano la loro identità. Identità sessuale Le crisi della vita promuovono cambiamenti nell'identità. Cos'è l'identità? L'identità è un concetto complesso che include vari spigoli, che sono assemblati dinamicamente per dare origine a ciò che siamo ciascuno come persone e coloro che condividiamo in gruppi. L'id