• Friday July 1,2022

Origine della materia

Spieghiamo tutto sull'origine della materia, le teorie attualmente accettate e il suo processo fino alla formazione della vita.

Il Big Bang afferma che l'universo è stato formato a causa di un big bang.
  1. Qual è l'origine della materia?

Per spiegare qual è l' origine della materia, è necessario tornare alle teorie attualmente accettate riguardo all'origine dell'universo, dal momento che date le leggi stabilite della fisica, la quantità di materia e l'energia nell'universo deve essere costante.

Questa teoria sull'origine di ciò che esiste è quella del cosiddetto igBig Bang ( The Great Explosion n ), e spiega che l'universo era originariamente una parte Una molecola iperconcentrata che conteneva tutta l'energia e la materia che conosciamo molto densamente accumulate.

Questo punto era già tremendamente instabile e 13.798 milioni di anni fa si verificò una gigantesca esplosione che emise un'enorme quantità di calore (stimato a 1032 C) e che il processo ha iniziato ad espandersi, e quindi a raffreddarsi, dell'universo.

Man mano che la temperatura diminuiva, iniziarono a formarsi i diversi elementi noti, alla radice delle particelle subatomiche che conosciamo: protoni, neutroni ed elettroni, che hanno iniziato a combinarsi per costruire tomi.

Si stima che il primo sia apparso circa 3 minuti e 20 secondi dopo l'esplosione, quando la temperatura dell'universo era scesa a 1000 milioni di gradi Celsius.

Inizialmente, gli unici elementi creati erano l'idrogeno e l'elio, il più semplice conosciuto, in gigantesche nuvole di gas sospese nel vuoto. Gli atomi iniziarono ad attrarsi a vicenda a causa della gravità della propria massa e si formarono nuvole di gas sempre più dense, il cui peso e la pressione interna iniziarono a salire, a un punto tale che i suoi nuclei atomici iniziarono a fondersi, rilasciando enormi quantità di energia, proprio come accadde con le bombe atomiche o all'interno dei reattori nucleari, ma a scala molto più grande. Così nacquero le prime stelle.

All'interno di queste stelle, una massiccia reazione nucleare che emette molta luce e molto calore è stata prodotta (già prodotta) e che fondendo i nuclei atomici degli elementi che li hanno costituiti, dà origine a nuovi elementi più complessi.

Queste stelle erano enormi (tra 3 e 16 volte le dimensioni del Sole), quindi la loro enorme gravità era sufficiente per forzare i nuclei atomici, aumentando (e quindi con una maggiore carica elettrica), per fondersi nonostante delle forze repulsive che le allontanano, generando sempre più energia e calore.

La stessa gravità è ciò che impedisce alle stelle di dissiparsi nella propria esplosione, mantenendo insieme il materiale generato in una grande sfera di fuoco spaziale.

Nacquero così ossigeno, azoto o carbonio, e successivamente anche elementi più pesanti. Alla fine ce ne furono così tanti che iniziarono ad essere organizzati in strati, il più denso che affondava nella stella, dando origine a elementi ancora più complessi, quasi raggiungendo il totale degli elementi noti.

Alla fine queste stelle originali hanno completato il loro ciclo di vita ed sono esplose in grandi supernovae, dopo aver bruciato tutto il loro combustibile o raggiunto livelli pericolosi di materia che ha interrotto il ciclo di reazioni nucleari.

Quindi gli elementi racchiusi al suo interno si diffusero a tutta velocità nell'universo, con una forza tale che molti subirono cambiamenti e combinazioni lungo la strada, dando così origine agli elementi più pesanti e finali della tavola periodica.

Questi diversi elementi, sparsi nello spazio, alla fine inizierebbero a riunirsi e raffreddarsi, combinandosi tra loro per formare non più nuovi atomi, ma molecole complesse e sostanze chimiche.

Questi ammassi di materia complessa in seguito sarebbero pianeti, asteroidi e tutti i corpi astrali che conosciamo, incluso il pianeta Terra e anche nuovi, giovani soli, come i nostri.

Questa questione è anche quella che all'interno del nostro pianeta sarebbe combinata in sostanze sempre più complesse e infine in catene di molecole che darebbero inizio alla vita stessa .

Vedi anche: Energia nucleare.

Articoli Interessanti

vulnerabilità

vulnerabilità

Spieghiamo cos'è la vulnerabilità e i tipi di vulnerabilità esistenti. Inoltre, come contrastare le vulnerabilità. Si dice spesso che le persone vulnerabili siano a rischio. Cos'è la vulnerabilità? La vulnerabilità è una qualità che qualcuno o qualcosa possiede per essere ferito: quando una persona o un oggetto è vulnerabile, significa che possono essere feriti o ricevere un danno fisico o emotivo. Questa p

riproduzione

riproduzione

Spieghiamo cos'è la riproduzione e i tipi esistenti. Inoltre, riproduzione animale, riproduzione umana e perché è così importante. La riproduzione consente la generazione di nuovi individui. Qual è la riproduzione degli esseri viventi? La riproduzione è conosciuta come una delle fasi del ciclo di vita degli esseri viventi , insieme alla nascita, alla crescita e alla morte. È un

Commercio internazionale

Commercio internazionale

Spieghiamo cos'è il commercio internazionale, la sua importanza, i vantaggi e altre caratteristiche. Inoltre, differenze con il commercio estero. I paesi possono partecipare al commercio internazionale come venditori o acquirenti. Che cos'è il commercio internazionale? Quando parliamo di commercio estero, commercio internazionale o commercio mondiale, ci riferiamo all'insieme delle transazioni economiche che coinvolgono lo scambio di beni e servizi tra i diversi paesi e i rispettivi mercati interni.

mutualismo

mutualismo

Ti spieghiamo cos'è il mutualismo e la sua relazione con la simbiosi. Inoltre, cos'è il commensalismo, la predazione e il parassitismo. Il mutualismo è importante per l'aumento della biodiversità. Che cos'è il mutualismo? Il mutualismo è un tipo di relazione tra specie o relazione interspecifica, in cui i due individui coinvolti ottengono un beneficio reciproco , cioè entrambi beneficiano della loro associazione. Quest

ipotesi

ipotesi

Vi spieghiamo cos'è un'ipotesi e quali sono le sue caratteristiche. A cosa serve, come viene verificato e quali tipi di ipotesi esistono. L'ipotesi è il punto di partenza di un'indagine scientifica. Che cos'è l'ipotesi? Un'ipnosi è una dichiarazione che viene fatta prima dello sviluppo di una particolare indagine. L&

Lotta di classe

Lotta di classe

Ti spieghiamo cos'è la lotta di classe e quale relazione ha con la dottrina marxista. Contesto storico Coscienza di classe. Marx ha proposto che le tensioni della lotta di classe generino progressi e cambiamenti sociali. Qual è la lotta di classe? La lotta di classe è un principio teorico fondamentale nella dottrina filosofica del marxismo e del materialismo storico. P