• Wednesday December 8,2021

Pianeta Terra

Spieghiamo tutto sul pianeta Terra, la sua origine, l'emergere della vita, la sua struttura, il movimento e altre caratteristiche.

Il pianeta terra è il terzo più vicino al sole nel sistema solare.
  1. Pianeta Terra

Chiamiamo Terra, pianeta Terra o semplicemente Terra, il pianeta in cui abitiamo. È il terzo pianeta nel Sistema Solare che inizia a contare dal Sole, situato tra Venere e Marte. Secondo le nostre attuali conoscenze, è l'unico che ospita la vita nell'intero sistema solare . È designato astronomicamente con il simbolo .

Il suo nome deriva dal latino Terra, una divinità romana equivalente alla Gea dell'antica irrigazione, associata a fertilità e fertilità. Era popolarmente noto come Tellus mater o Terra mater (madre Terra), perché tutti gli esseri viventi sarebbero venuti dal suo grembo.

In altre lingue, come in inglese, il nome del nostro pianeta potrebbe avere connotazioni non greco-latine, come la Terra degli anglosassoni.

Da tempo immemorabile, l'essere umano ha sognato di conoscere i limiti della Terra e attraversare tutti i suoi angoli. Le culture antiche lo ritenevano infinito, o forse con una fine che sarebbe caduta nell'abisso. Ancora oggi ci sono quelli che sostengono che la Terra sia piatta, che sia vuota e altre teorie della cospirazione.

Tuttavia, grazie alla scienza e alla tecnologia, al momento abbiamo splendide immagini del nostro pianeta. Sappiamo anche come sono composti i loro strati interni, così come ciò che era prima che l'essere umano apparisse sulla sua superficie.

Ti può servire: geologia

  1. Origine e formazione del pianeta Terra

La Terra si è formata circa 4550 milioni di anni fa, dal materiale di cui era costituito il resto del Sistema Solare, che inizialmente era una nuvola stellare di gas e polvere cosmica. La formazione del pianeta è durata tra 10 e 20 milioni di anni, poiché la sua superficie si è raffreddata e la nuvola di gas che oggi è l'atmosfera accumulata attorno ad esso.

Alla fine, attraverso un lungo periodo di attività sismica e probabilmente a causa del costante impatto delle meteore, la Terra aveva gli elementi e le condizioni fisiche necessari indispensabili per l'apparizione del acqua liquida

Grazie a ciò, il ciclo idrologico potrebbe iniziare, contribuendo a raffreddare il pianeta più rapidamente a livelli in cui la vita potrebbe iniziare. Nel tempo, la grande quantità di acqua liquida sulla superficie ha dato al nostro pianeta la sua tonalità blu se vista dallo spazio.

  1. Caratteristiche del pianeta Terra

La Terra è il quinto pianeta del Sistema Solare in termini di dimensioni e l'unico in grado di ospitare la vita. Ha una forma sferica con un leggero appiattimento ai poli e 12.756 km di diametro all'altezza dell'Ecuador (un raggio equatoriale di 6.378, 1 chilometri).

La sua massa è di 5, 9736 x 10 24 kg e la sua densità di 5, 515 g / cm 3, la più alta del Sistema Solare. Ha anche un'accelerazione di gravità di 9.780327 m / s 2 .

Come altri pianeti interni come Marte e Mercurio, la Terra è un pianeta roccioso, con una superficie solida e un nucleo di metallo liquido (a causa del calore e della pressione della propria gravità), a differenza di altri pianeti gassosi come Venere o Giove La sua superficie è divisa tra l'atmosfera gassosa, l'idrosfera liquida e la geosfera solida.

  1. Composizione e struttura del pianeta Terra

La Terra è composta da strati sempre più densi mentre si avvicinano al nucleo.

La massa terrestre è composta da un insieme diversificato di elementi chimici. Gli elementi più abbondanti sono ferro (32, 1%), ossigeno (30, 1%), silicio (15, 1%), magnesio (13, 9%), zolfo (2, 9%), nichel (1, 8%), calcio (1, 5%) e alluminio (1, 4%), lasciando l'1, 2% per il resto degli elementi.

Si stima che ferro e nichel abbondino nei suoi strati interni, che sarebbero responsabili della generazione del suo campo magnetico o magnetosfera.

Il pianeta è composto da strati concentrici di materia che si estendono al nucleo dalla superficie. Questi livelli sono:

Litosfera. Si estende dalla superficie (0 chilometri di profondità) a circa 60 chilometri verso l'interno, essendo lo strato meno denso di tutti e l'unico che possiamo visitare con specifici mezzi fisici. È lì dove si trovano le placche tettoniche, per esempio. La litosfera è divisa in due strati distinti:

  • Corteccia. Si estende da 0 a 35 chilometri di profondità, essendo lo strato in cui si trova la vita, costituito principalmente da silicati solidi.
  • Mantello superiore Si estende da 35 a 60 chilometri di profondità ed è composto principalmente da rocce peridototiche, estremamente basiche, da cui potrebbero provenire basalti.

Manto di terra Il mantello della Terra va da 35 chilometri di profondità, a 2890, cioè alla parte esterna del nucleo. È lo strato più ampio della struttura interna della Terra, ricco di silicati, magnesio e ferro, tutti allo stato semi-solido e di viscosità variabile. All'interno del mantello si trova il mantello interno e anche l'astenosfera.

  • Sfera attenta . Uno strato a bassa viscosità comprendente la parte superiore del mantello terrestre, formato da materiali silicati allo stato solido e parzialmente fuso o parzialmente fuso, a seconda della sua vicinanza al magma bollente. Le placche tettoniche si muovono sopra l'astenosfera. Questo strato varia da 100 a 700 chilometri di profondità.

Core . Il nucleo terrestre è il corazzone del pianeta ed è composto principalmente da metalli ferromagnetici (ferro e nichel), divisi in due fasi:

  • Nucleo esterno Estendendosi da 2890 chilometri di profondità a 5100, questo strato di metallo liquido altamente viscoso poggia sul nucleo interno e comprende principalmente ferro, con tracce di elementi più leggeri.
  • Nucleo interno Il vero centro della Terra è un nucleo di metallo solido, che ruota con una velocità angolare leggermente superiore al resto del pianeta e che è responsabile della generazione della sua magnetosfera. Ha un raggio di circa 1255 chilometri e si ritiene che la sua composizione sia il 70% di ferro e il 30% di nichel, insieme a porzioni molto piccole di altri metalli pesanti come iridio, piombo e titanio .

Altro in: Strati della Terra

  1. Movimenti del pianeta terra

La differenza nelle stagioni tra gli emisferi è dovuta all'inclinazione dell'asse terrestre.

La Terra esegue periodicamente due tipi principali di movimenti:

  • Rotazione. Un movimento rotatorio sul proprio asse, che espone la sua superficie al sole in modo intermittente ed è la causa del giorno e della notte.
  • Traslacin. Questo è lo spostamento del pianeta lungo la sua orbita solare, descrivendo più o meno un'ellisse come una traiettoria. Ogni volta che celebriamo un anno, si compie un altro giro del pianeta attorno al Sole.

D'altra parte, l'asse di rotazione della Terra è inclinato di circa 23, 5 gradi. È a causa di questa inclinazione che ogni emisfero riceve i raggi del sole ogni sei mesi più direttamente (causando così il cambiamento delle stagioni climatiche).

Esistono altri due tipi di movimenti che, sebbene non possiamo percepire nella nostra esperienza quotidiana, sono scientificamente provati:

  • Precesin. È un leggerissimo movimento dell'asse terrestre. Ogni 25.776 anni l'inclinazione dell'asse viene modificata a sufficienza da invertire le stazioni.
  • Nutacin. È una leggera oscillazione dell'asse di rotazione. È dovuto all'effetto della combinazione delle forze di gravità della Terra, della Luna e del Sole.
  1. Campo magnetico del pianeta terra

Il magnete ci protegge dal vento solare.

Il nostro pianeta possiede una magnetosfera, derivante dal movimento del suo nucleo metallico. Questo campo magnetico ci ha protetto dai primi tempi del dannoso vento solare . Se questa protezione non esistesse, le forze del Sole avrebbero distrutto l'atmosfera milioni di anni fa.

È anche il nord magnetico in base al quale le bussole e gli animali migratori sono orientati nei loro movimenti chilometrici.

Il magnete terrestre si estende oltre la ionosfera, alta circa 500 km, avvolgendo completamente il nostro pianeta. Ai poli la sua vicinanza alla Terra è maggiore e i suoi effetti possono essere visti come le famose luci del nord e del sud .

  1. Aspetto della vita sul pianeta Terra

La vita è apparsa durante Precmbric, cioè il primo e il più lungo periodo geologico del nostro pianeta. Risale all'inizio del pianeta, nel mezzo di un'attività vulcanica ed elettrica torrenziale, circa 4.000 milioni di anni fa .

In qualche momento remoto, determinate condizioni chimiche particolari, grazie alla presenza di acqua liquida sul pianeta, hanno permesso la creazione di molecole autoreplicanti, che stavano crescendo in complessità e in abbondanza, fino a dare origine alla formazione delle prime cellule da 3800 a 3500 milioni di anni fa.

Questi primi organismi intrapresero una carriera evolutiva dalla diversificazione del cosiddetto LUCA ( Last Universal Common Ancestor ), il primo antenato comune a tutte le forme di vita esistenti oggi. Così, sono nati i processi energetici di base che hanno cambiato il mondo.

Ad esempio, la fotosintesi ha riempito l'atmosfera di ossigeno e ha portato alla successiva comparsa della respirazione . Tutto questo sotto la protezione dello strato di ozono dell'atmosfera, senza il quale le radiazioni ultraviolette avrebbero reso molto difficile la conservazione molecolare del DNA, e senza che, la vita come la comprendiamo ora.

  1. La luna

La gravità della Luna provoca le maree sul pianeta Terra.

La luna è l'unico satellite naturale sul nostro pianeta . La sua origine risale ai periodi della stessa formazione terrestre, con cui condivide alcune somiglianze geochimiche. Ha 1738 chilometri di raggio e un periodo di rotazione identico a quello della sua traslazione in orbita attorno alla Terra. Pertanto, vediamo sempre lo stesso lato della Luna.

La Luna ha una massa di 7.349 x 10 22 kg, 1/81 della massa terrestre, il satellite più grande del Sistema Solare in proporzione al suo pianeta dominante. La sua attrazione per il nostro pianeta innesca il fenomeno delle maree, il che suggerisce che abbia giocato un qualche tipo di ruolo nei circuiti climatici che hanno facilitato l'apparizione della vita .

La teoria accettata sulla sua origine si chiama The Great Impact . Implica l'esistenza di un protopianeta chiamato Tea, la cui orbita coincideva con la Terra abbastanza da scontrarsi alla fine, fondendosi e lasciando dietro di sé una scia di detriti che Nei prossimi anni hanno dato origine alla Luna.

  1. Sistema solare

Tutti i pianeti del Sistema Solare orbitano attorno al Sole.

Il nostro pianeta fa parte del Sistema Solare, che è il sistema stellare dei corpi in orbita attorno al Sole, su percorsi ellittici concentrici, su ciascuno dei quali è uno degli otto pianeti (in ordine di vicinanza al Sole ): Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

Inoltre, attorno al Sole orbita una cintura di asteroidi che li separa in due gruppi: pianeti interni (i primi quattro) e pianeti esterni (gli ultimi quattro), e lì un set di oggetti transnettuniani (tra cui l'antico pianeta Plutone), nella cosiddetta Oort Cloud e nella Cintura di Kuiper.

Altro in: Sistema solare

  1. Via Lattea

La nostra galassia, la Via Lattea, ha una forma a spirale.

La Via Lattea è la galassia in cui si trova il nostro Sistema Solare . È una galassia a spirale sbarrata, che raccoglie la massa di 10 12 volte il Sole, in un diametro stimato in 10.000 anni luce, equivalente a un trilione e mezzo di chilometri.

Il suo nome deriva dalla mitologia greca e in latino significa "Via del latte", riferendosi all'allattamento al seno dell'eroe Ercole da parte della dea Era, moglie di Zeus. Il nostro Sistema Solare si trova in una delle braccia della galassia, nella Costellazione di Orione, a circa 28.000 anni luce dal centro galattico.

Continua con: Astro


Articoli Interessanti

Punto di ebollizione

Punto di ebollizione

Spieghiamo qual è il punto di ebollizione e come viene calcolato. Esempi di punti di ebollizione. Punto di fusione e congelamento. A una pressione normale, il punto di ebollizione dell'acqua è di 100 ° C. Qual è il punto di ebollizione? Il punto di ebollizione è la temperatura alla quale la pressione di vapore di un liquido raggiunge quella del mezzo in cui si trova, o in altre parole, la temperatura alla quale un liquido Il liquido lascia il suo stato ed entra nello stato gassoso (vapore). Que

Birds of Prey

Birds of Prey

Spieghiamo quali sono i rapaci, la loro classificazione, le caratteristiche e l'alimentazione. Inoltre, il suo rapporto con l'uomo e gli esempi. I rapaci, come il falco sacro, cacciano animali. Cosa sono i rapaci? Gli uccelli predatori, chiamati anche uccelli rapaci o uccelli rapaci, sono uccelli predatori , cioè cacciano e si nutrono di altri animali.

marxismo

marxismo

Ti spieghiamo cos'è il marxismo e cosa implica questa dottrina. Altri concetti come alienazione, lotta di classe, plusvalore. Il marxismo ha come postulato di base lo scioglimento della società capitalista. Che cos'è il marxismo? Il marxismo è stata la dottrina che ha influenzato il grande sistema politico-economico e ideologico con cui il capitalismo ha dovuto combattere durante il diciannovesimo secolo, ma soprattutto durante il ventesimo secolo: il comunismo. Me

WTO

WTO

Spieghiamo cos'è l'OMC, la storia di questa organizzazione mondiale e i suoi obiettivi. Inoltre, le sue diverse funzioni e paesi che lo integrano. L'OMC monitora le regole commerciali regolate dalle nazioni del mondo. Cos'è l'OMC? L'OMC sta per Organizzazione mondiale del commercio, un'organizzazione internazionale senza collegamenti con il sistema delle Nazioni Unite (ONU) o bretoni (come la Banca mondiale o il Fondo monetario internazionale), dedicato alla supervisione delle norme internazionali in base alle quali è regolato il commercio tra le nazioni del mondo, f

Ciclo di Calvin

Ciclo di Calvin

Spieghiamo cos'è il ciclo Calvin, le sue fasi, la sua funzione e i suoi prodotti. Inoltre, la sua importanza per gli organismi autotrofi. Il ciclo di Calvino è la "fase oscura" della fotosintesi. Cos'è il ciclo di Calvin? È noto come il ciclo di Calvin, il ciclo di Calvin-Benson o il ciclo di fissazione del carbonio nella fotosintesi, a una serie di processi biochimici che si svolgono negli stomi dei cloroplasti di piante e altri organismi autotrofi la cui nutrizione viene effettuata attraverso la fotosintesi. Le

contratto

contratto

Spieghiamo cos'è un contratto e i tipi di contratto che possono essere stipulati. Inoltre, le sue parti e la loro differenza con un accordo. Un contratto è un patto di obblighi e diritti tra due persone fisiche o giuridiche. Che cos'è un contratto? Un documento legale che esprime un accordo comune tra due o altre persone qualificate (note come le parti del contratto), che sono vincolate ai sensi del presente documento a un determinati scopi o cose, il cui adempimento deve essere sempre bilaterale, o altrimenti il ​​contratto sarà considerato rotto e non valido. In alt