• Wednesday October 27,2021

povertà

Spieghiamo cos'è la povertà, le sue cause, conseguenze e i tipi di povertà esistenti. Inoltre, figure in Messico e nel mondo.

1 miliardo di persone nel mondo sono in estrema povertà.
  1. Che cos'è la povertà?

La povertà è una condizione socioeconomica in cui le risorse sono scarse o gli strumenti necessari per acquisirle su base regolare. Coloro che ne soffrono non possono soddisfare i loro bisogni di base, fisici e mentali, che garantiscono un'adeguata qualità della vita: cibo, alloggio, assistenza sanitaria, istruzione formale.

In alcuni casi implica anche la mancanza di accesso ai servizi di base come elettricità, acqua potabile, linea telefonica, ecc. In altri termini, la povertà è molto più della semplice mancanza di capitale.

Esistono molteplici fattori sociali, economici e persino psicologici coinvolti nella povertà e anche diversi modi di misurarla e comprenderla. Tuttavia, in generale, la linea di insorgenza della povertà viene tracciata quando si soffre la mancanza di mezzi fondamentali per la sussistenza.

In molti casi è una conseguenza della disoccupazione cronica, un livello di reddito molto basso. Inoltre, le condizioni di emarginazione e significativa esclusione sociale rendono più difficile la promozione e l'integrazione sociale in termini di uguaglianza nella comunità. Vale a dire che più una persona è povera, più è difficile trovare opportunità per cambiare la propria situazione.

La povertà è uno dei principali problemi del mondo industrializzato, poiché è dovuto ad altri mali e sofferenze nelle nazioni, in un mondo che mostra disuguaglianze profonde. Sebbene non esistano metodi efficaci al 100% per combatterlo, numerose istituzioni di ogni tipo si dedicano ai propri piani per ridurlo.

In effetti, secondo le misurazioni delle Nazioni Unite, si stima che dal 2000 sia stata raggiunta la crescita della povertà a livello globale, che potrebbe essere l'inizio del lento e Lungo processo di avvio per invertire.

Vedi anche: Disuguaglianza sociale

  1. Cause di povertà

La povertà è sempre esistita, sin dalle prime società, in quanto è una conseguenza della disparità di distribuzione della ricchezza, qualcosa che sembra annidare all'interno delle società umane per sempre. In effetti, la parola stessa deriva dal latino povero, che significa `` infernale '', probabilmente associato a coloro che coltivavano terre meno generose di quelle degli altri.

Tuttavia, l'esistenza della povertà non è dovuta a cause semplici, ma è il risultato di una serie di condizioni storiche, sociali e culturali che, d'altra parte, affliggono società diverse in modi diversi.

Ad esempio, il colonialismo delle potenze europee, che ha saccheggiato e sottomesso gli altri continenti, può essere visto come un fattore causale per le loro ex colonie di entrare nel mondo moderno in condizioni ineguali, mancanza di risorse, popolazioni decimate dalla guerra di indipendenza .

Inoltre, per la maggior parte i loro sistemi economici erano dipendenti, il che si è presto tradotto in considerevoli margini di povertà. In effetti, molte delle ex colonie fanno oggi parte del cosiddetto Terzo mondo.

Inoltre, la povertà porta spesso a significative carenze educative, compresa l'educazione sessuale e riproduttiva, in modo che le popolazioni povere siano più inclini alla gravidanza precoce e alla famiglia non pianificata. Queste condizioni riducono le loro possibilità di superare e riavviare il ciclo di emarginazione e povertà, attraverso le generazioni.

Un'altra causa di povertà a livello globale sono le guerre e i conflitti territoriali che lasciano indifesi coloro che ne soffrono: rifugiati, migranti o sopravvissuti, quasi sempre ridotti alla povertà e costretti a ricominciare da zero, nel loro paese devastato o in un paese straniero dove non hanno nulla e nessuno li conosce.

  1. Tipi di povertà

La principale distinzione quando si parla di povertà è tra povertà critica e povertà estrema, a seconda della quantità di deprivazione vitale che la persona soffre:

  • Povertà critica Subisce i cittadini che non sono in grado di rispettare il paniere dei consumi di base, composto non solo da alimenti e forniture, ma anche da servizi di base di base. In generale, gli individui in questa situazione investono assolutamente tutto il loro capitale esclusivamente nel cibo.
  • Estrema povertà Considerato un passaggio inferiore rispetto alle critiche, gli abitanti di questa condizione non solo non possono accedere al paniere alimentare di base, ma non possono nemmeno consumare una quantità base di calorie giornaliere che garantisce loro un tenore di vita dignitoso. A questo livello sono i senzatetto, per esempio.

D'altra parte, la misurazione dei livelli di povertà distingue, in base al contesto socioeconomico, tra altre due categorie: povertà assoluta e povertà relativa.

  • Povertà relativa È un concetto che dipende dall'ambiente socioeconomico immediato di una città, una regione, un paese o un continente, in quanto è determinato dal rapporto con gli altri individui nella società. Inoltre, i termini economici e sociali di un luogo possono essere molto diversi da quelli di un altro e non sono sempre direttamente comparabili.
  • Povertà assoluta . Al contrario, la povertà assoluta è una misurazione generale della popolazione, applicando criteri più o meno uniformi per questo, così come il paniere di consumo minimo. È un valore comparativo negli stessi termini, al fine di stabilire una quantità di povertà netta.
  1. Conseguenze della povertà

Esistono programmi per prevenire la malnutrizione a causa della povertà.

La povertà ha conseguenze significative nella vita delle persone e in tutte le nazioni, come:

  • Malnutricin. La povertà impedisce alla popolazione infantile di accedere ai livelli calorici necessari per crescere forti e sani, aumentando così i tassi di mortalità infantile e lasciando spazio a generazioni più deboli che i suoi predecessori.
  • Pandemie. Nei paesi in cui la povertà estrema è abbondante, vi sono ampi settori della popolazione che sono emarginati e hanno poco o nessun accesso alla salute pubblica. In questi casi, è comune l'insorgenza di gravi malattie da contagio o la ricomparsa di malattie che erano state sradicate.
  • Sotto sviluppo umano In generale, le società con elevati margini di povertà mostrano mercati dei consumatori più lenti, minori investimenti nella cultura e, in generale, meno sviluppo come società.
  • Criminalità e droghe . Sebbene la povertà non abbia un legame diretto e necessario con la criminalità e la proliferazione delle droghe, né questi due elementi esclusivi di essa, è vero che essere in condizioni economiche disperato sociale e sociale, i poveri hanno maggiori probabilità di accettare affari oscuri in cambio di un miglioramento del loro reddito economico. Inoltre, in molti casi l'uso di droghe fa parte delle strategie per evitare la povertà, dato che in molti casi le opzioni razionali per smettere di essere povere sembrano essere poche o nessuna. Tuttavia, questa è una conseguenza solo in alcuni casi.
  • Risentimento sociale La povertà porta all'esclusione. In alcuni casi, l'esclusione porta al risentimento e il risentimento può diventare violenza urbana e altri fenomeni di massa i cui risultati possono essere imprevedibili. Tuttavia, la violenza non è una caratteristica esclusiva delle persone che soffrono di povertà e, d'altra parte, la maggior parte di loro non è violenta.
  1. Povertà nel mondo

La misurazione della povertà effettuata nel 2012 dalle agenzie della Banca mondiale ha prodotto i seguenti dati:

  • La povertà è di circa il 22, 43% nei paesi in via di sviluppo, il che rappresenta un miglioramento relativo rispetto al 52, 16% registrato nel 1981.
  • 2 miliardi di persone nel mondo non hanno ancora accesso alle medicine e soffrono di anemia.
  • Più di 1 miliardo di persone nel mondo possono essere considerate in condizioni di estrema povertà, mancano alloggi stabili e il 70% sono donne.
  • Più di 1, 8 miliardi di persone non hanno accesso all'acqua potabile .
  • Circa 100.000 persone muoiono di fame ogni giorno.

Molte organizzazioni internazionali combattono la povertà attraverso iniziative su larga scala, che vanno dai piani educativi (UNICEF), aiuti medici e alimentari (Medici senza frontiere, ONU) o semplicemente progetti di protezione economica Mico e aiuti internazionali (FMI, Banca mondiale).

Anche così, la disuguaglianza tra le nazioni del mondo sviluppato e quelle del cosiddetto Terzo mondo è così significativa che non esiste una soluzione facile al dramma della povertà.

Vedi anche: Problemi sociali, Problemi economici

  1. Povertà in Messico

La popolazione messicana ha meno del 50% dei cittadini che vivono al di sotto della soglia di povertà internazionale, secondo i termini della Banca mondiale. Ma si stima che, in termini di misurazione nazionale, la percentuale di povertà in Messico sia molto significativa.

Pertanto, il 76, 9% della popolazione messicana totale vive in povertà moderata, il 28, 2% in povertà relativa, il 13, 4% in povertà assoluta e l'1, 8% in povertà estrema o cronica. tica.

Queste percentuali non cumulative provengono dal Rapporto sullo sviluppo umano delle Nazioni Unite del 2015. Tutto quanto sopra si traduce in 87, 7 milioni di persone che vivono in moderata povertà; 33, 6 milioni vivono in relativa povertà; 15, 2 milioni vivono in assoluta povertà; e 2, 2 milioni vivono in estrema povertà.

Continua con: Abbandono scolastico


Articoli Interessanti

memoria

memoria

Spieghiamo cos'è la memoria e i tipi di memoria relativi al tempo. Inoltre, cos'è la memoria sensoriale e la sua importanza. La memoria ci consente di riconoscere e conservare sentimenti, idee e immagini, tra gli altri. Cos'è la memoria? Il termine memoria deriva dalla memoria latina ed è inteso come la capacità o la capacità di conservare e ricordare le informazioni del passato . Esse

Calendario Giuliano

Calendario Giuliano

Vi spieghiamo cos'è il calendario giuliano e a chi è dovuto il suo nome. Inoltre, come è stato composto e le cause della sua sostituzione. Il calendario giuliano fu introdotto da Julio Cesare nell'anno 46 a.C. Qual è il calendario giuliano? Il modello di calendario introdotto dal leader militare e politico romano Julio Cesare nell'anno 46 a.C.

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

Geometria analogica

Geometria analogica

Ti spieghiamo qual è la geometria analitica, la sua storia, le caratteristiche e le formule più importanti. Inoltre, le sue varie applicazioni. La geometria analitica consente di rappresentare graficamente equazioni matematiche. Qual è la geometria analitica? La geometria analitica è una branca della matematica dedicata allo studio approfondito delle figure geometriche e dei loro rispettivi dati, quali aree, distanze, volumi, punti di intersezione, angoli di inclinazione, ecc. Pe

Trattamento delle acque reflue

Trattamento delle acque reflue

Spieghiamo qual è il trattamento delle acque reflue, le sue fasi e gli impianti che la eseguono. Inoltre, il suo deficit mondiale. L'acqua contaminata diventa potabile grazie al trattamento delle acque reflue. Cos'è il trattamento delle acque reflue? Il trattamento delle acque reflue è noto come l'insieme di procedure fisiche, chimiche e biologiche che consentono di convertire l'acqua contaminata in acqua potabile . P

Teoria delle stringhe

Teoria delle stringhe

Vi spieghiamo cos'è la teoria delle stringhe in fisica, la sua ipotesi principale e le sue varianti. Inoltre, la controversia sui suoi limiti. La teoria delle stringhe cerca di essere una "teoria per il tutto". Cos'è la teoria delle stringhe? La teoria delle stringhe è un tentativo di risolvere uno dei grandi enigmi della fisica teorica contemporanea e creare una teoria unificante dei suoi diversi campi, vale a dire un Teoria per il tutto. Q