• Sunday January 16,2022

terreno

Spieghiamo cos'è il suolo e come è composto. Inoltre, la classificazione dei suoli e le loro diverse caratteristiche.

Il terreno è una superficie estremamente varia e multiforme.
  1. Qual è il terreno?

Il terreno è la porzione più superficiale della crosta terrestre, costituita principalmente da residui di roccia da processi erosivi e altre alterazioni fisiche e chimiche, nonché sostanza organica frutto dell'attività biologica che si sviluppa in superficie.

Il suolo è la porzione più visibile del pianeta Terra, dove seminiamo raccolti, costruiamo le nostre case e seppelliamo i nostri morti. È una superficie estremamente varia e multiforme, sulla quale si verificano fenomeni climatici come pioggia, vento, ecc.

Allo stesso modo, il suolo è teatro di complessi processi chimici e fisici, nonché di un ecosistema sotterraneo di piccoli animali e microrganismi abbondanti, la cui presenza influisce direttamente sulla fertilità degli stessi .

I terreni sono formati dalla distruzione della roccia e dall'accumulo di materiali diversi nel corso dei secoli, in un processo che coinvolge numerose varianti fisiche, chimiche e biologiche, che si traduce in una disposizione in strati ben differenziati, come quelli di una torta, osservabili nei punti di rottura o frattura della crosta terrestre.

Vedi anche: Inquinamento del suolo.

  1. Come è composto il suolo?

Il terreno è composto da ingredienti solidi, liquidi e gassosi, come:

  • Solidi . Lo scheletro minerale del suolo è composto principalmente da rocce, come silicati (micas, quarzo, feldspati), ferro (limonite, goetite) e alluminio (gibbsite, boehmite), carbonati (calcite, dolomite), solfati (aljez) ossidi ), cloruri, nitrati e solidi di origine organica o minerale organica, come diversi tipi di humus.
  • Liquidi. L'acqua abbonda nel suolo, ma non sempre allo stato puro (come nei depositi) ma carica di ioni e sali e varie sostanze organiche. L'acqua nel suolo viaggia per capillarità, a seconda della permeabilità del suolo, e trasporta numerose sostanze da un livello all'altro.
  • Gassoso. Il suolo ha diversi gas atmosferici come ossigeno (O 2 ) e anidride carbonica (CO 2 ), ma a seconda della natura del suolo può anche avere la presenza di idrocarburi gassosi come metano (CH 4 ) e protossido di azoto (N 2 O). I gas del suolo sono estremamente vari.
  1. Caratteristiche del suolo

Il suolo ha elementi importanti per la vita delle piante.

Le proprietà e le caratteristiche del suolo sono enormemente diverse, a seconda del tipo di suolo e della storia particolare della regione in cui si trova. Ma a grandi linee possiamo identificare le seguenti caratteristiche:

  • Variabilità. I suoli hanno generalmente componenti leggermente omogenei nelle loro dimensioni e costituzione, quindi nonostante si mostrino come una miscela omogenea, in realtà hanno rocce ed elementi di dimensioni e natura diverse.
  • Fertilità. La possibilità che i suoli ospitino nutrienti derivati ​​da azoto, zolfo e altri elementi importanti per la vita delle piante, è chiamata fertilità ed è legata alla presenza di acqua e materia organica e alla porosità del suolo.
  • Mutabilità. Sebbene i processi di cambiamento del suolo siano a lungo termine e non possiamo verificarli direttamente, è vero che sono in costante mutazione fisica e chimica.
  • Robustezza. I terreni hanno proprietà fisiche diverse, tra cui solidità e consistenza: ce ne sono alcuni più compatti e rigidi, altri più malleabili e morbidi, a seconda della loro particolare storia geologica.
  1. Tipi di terreno

Esistono diversi tipi di terreno, ogni frutto di diversi processi di formazione, il risultato di sedimentazione, deposizione del vento, agenti atmosferici e rifiuti organici. Possono essere classificati in base a due diversi criteri, che sono:

Secondo la sua struttura. Possiamo parlare di:

  • Suoli sabbiosi Incapaci di trattenere l'acqua, sono scarsi nella materia organica e quindi non molto fertili.
  • Suoli calcarei . Abbondano di minerali calcarei e quindi di sali, che conferiscono loro durezza, aridità e colore biancastro.
  • Suoli umidi . Di terra nera, in loro la materia organica abbonda di decomposizione e trattengono molto bene l'acqua, essendo molto fertile.
  • Terreni argillosi Composto da sottili grani giallastri che trattengono molto bene l'acqua, quindi di solito si allagano facilmente.
  • Suoli sassosi . Composte da rocce di diverse dimensioni, sono molto porose e non trattengono affatto l'acqua.
  • Suoli misti Suoli misti, di solito tra sabbia e argilloso.

Secondo le loro caratteristiche fisiche. Possiamo parlare di:

  • Litosuoli. Sottili strati di terreno fino a 10 cm di profondità, con vegetazione molto bassa e anche chiamati leptosoles .
  • Cambisoles. Suoli giovani con iniziale accumulo di argilla.
  • Luvisols. Terreni argillosi con una saturazione di base del 50% o superiore.
  • Acrisols. Un altro tipo di terreno argilloso, con saturazione di base inferiore al 50%.
  • Gleysols. Pavimenti con presenza d'acqua costante o quasi costante.
  • Fluvisols. Suoli giovani di depositi fluviali, solitamente ricchi di calcio.
  • Rendzina. Suoli ricchi di sostanza organica su calcare.
  • Vertisols. Terreni argillosi e neri, situati vicino a deflussi e pendii rocciosi.

Articoli Interessanti

Valencia in chimica

Valencia in chimica

Ti spieghiamo cos'è la valenza in chimica e quali sono i tipi di valenza esistenti. Inoltre, esempi di alcuni elementi chimici. Un atomo può avere una o più valenze. Cos'è Valencia? In chimica, parliamo di valenza per riferirci al numero di elettroni che un atomo di un dato elemento ha nel suo ultimo livello di energia , cioè nella sua orbita minima È esterno. Ques

frequenza

frequenza

Spieghiamo cos'è una frequenza e qual è il modo per misurare questa grandezza. Inoltre, i diversi significati di questo termine. La frequenza deve essere misurata da Hertz. Cos'è la frequenza? La frequenza è una grandezza che misura il numero di ripetizioni che un evento può avere per unità di tempo. Il S

Leggi della termodinamica

Leggi della termodinamica

Vi spieghiamo quali sono le leggi della termodinamica, qual è l'origine di questi principi e le principali caratteristiche di ciascuno. Le leggi della termodinamica servono a comprendere le leggi fisiche dell'universo. Quali sono le leggi della termodinamica? Quando parliamo delle leggi della termodinamica o dei principi della termodinamica, ci riferiamo alle formulazioni più elementari di questo ramo della fisica , interessate come suggerisce il nome (dal greco thermos, calor e dynamos, power, force ) nella dinamica del calore e altre forme di energia nota.

comportamentismo

comportamentismo

Ti spieghiamo cos'è il comportamentismo, il comportamentismo di Watson e Skinner. Inoltre, come funziona il comportamentismo nell'educazione. Il comportamentismo studia il comportamento degli esseri viventi. Che cos'è il comportamentismo? È inteso come `` comportamentismo '' o ` ` comportamentismo '' (di inglese comportamentale o r , conduct ) un flusso di psicologia che imposta il suo interesse per il comportamento degli esseri viventi e che lo comprende come un insieme di relazioni tra stimoli e risposte specifiche. N

Sistema riproduttivo maschile

Sistema riproduttivo maschile

Ti spieghiamo cos'è il sistema riproduttivo maschile e quale è la sua funzione. Inoltre, le sue parti e malattie più comuni. La funzione biologica primaria del sistema riproduttivo maschile è la riproduzione. Qual è il sistema riproduttivo maschile? Quando si parla del sistema riproduttivo maschile, si fa riferimento alle allusioni di organi interni ed esterni , nonché ai condotti tra loro, che consentono agli uomini di fare sesso e infine di riprodursi con una donna. A di

universo

universo

Ti spieghiamo cos'è l'universo e in cosa consiste la teoria del Big Bang della sua origine. Inoltre, quali sono le teorie della sua possibile fine. L'universo ha un'estensione variabile e difficile da calcolare. Cos'è l'Universo? L'universo è la congiunzione di tutto ciò che esiste ; sia materiale come pianeti, stelle, galassie in contrarietà immateriale come energia, spazio o tempo. Que