• Wednesday October 27,2021

surrealismo

Ti spieghiamo cos'è il surrealismo e quando sorge questo movimento. Caratteristiche del movimento. Rappresentanti e autori.

Il surrealismo aspirava a rompere le barriere della mente cosciente.
  1. Cos'è il surrealismo?

Il surrealismo è noto come un importante movimento artistico ed estetico nato in Francia negli anni 1920, dall'eredità del movimento dato e dall'influenza dello scrittore francese André Breton, considerato il suo fondatore e principale esponente. Questo movimento godette di una diffusa popolarità da decenni e presentava aspetti letterari, cinematografici e di arti plastiche.

Il termine surreale deriva dal francese ed è attribuito allo scrittore francese Guillaume Apollinaire nel 1917, nella sua commedia drammatica The Tiresias Tits . Significa letteralmente `` sopra '' ( sud -) del realismo (realismo), il che significa che i surrealisti stavano cercando di creare un'arte che andasse oltre le prospettive limitanti del realismo.

Il surrealismo è stato alimentato da fonti estetiche e filosofiche molto diverse, che vanno dalla poesia d'avanguardia di Rimbaud, Lautrômont e Alfred Jarry, la pittura del Bosco, le esplorazioni fornite. Queste e, soprattutto, l'influenza delle teorie psicoanalitiche di Sigmund Freud, la cui prospettiva sulla mente umana e la dinamica dei sogni è servita da base per i surrealisti .

Lungi dall'essere un movimento stabile e uniforme, il surrealismo si è affermato nella ricerca e nell'innovazione in termini di tecniche artistiche, costruzione di oggetti e prospettive pittoriche . Nel campo letterario fu una grande rivoluzione del linguaggio, costringendolo a infrangere le regole del comprensibile e ad abbracciare la stranezza, usando metodi come la scrittura automatica (senza Pianificazione della coscienza) e visioni poetiche oniriche.

Era una scuola di grande importanza in Europa e nelle Americhe, adottata da varie tendenze politiche e sociali come meccanismo di liberazione artistica, capace di dare voce ai silenzi e dire tutto che normalmente sta zitto. Il surrealismo ha il suo apice prima della seconda guerra mondiale, quando la maggior parte dei suoi agricoltori europei si trasferisce negli Stati Uniti e in America Latina, dove i semi surreali pagheranno.

Vedi anche: Arte astratta.

  1. Caratteristiche del surrealismo

Il surrealismo aspirava a rompere le barriere della mente cosciente, avvicinandosi a ciò che Sigmund Freud chiamava "l'inconscio". A tal fine, aspirava a sospendere il controllo dell'artista sulla fabbricazione delle sue opere, attraverso tecniche automatiche di pittura e scrittura, o mirando alla riproduzione dell'ambiente dei sogni, attraverso relazioni, proporzioni e invenzioni difficili da tradurre in un linguaggio ordinario. Nel Manifesto surrealista del 1924 scritto da Breton, è definito come:

“Puro automatismo psichico, attraverso il quale si cerca di esprimere, verbalmente, per iscritto o in altro modo, il vero funzionamento del pensiero. È un dettato del pensiero, senza l'intervento regolatorio della ragione, ignaro di qualsiasi preoccupazione estetica o morale ”.

Tra le altre creazioni dei surrealisti c'è il "cadavere squisito", che combina versi di vari autori per comporre un singolo poema, senza aver concordato un senso unico.

  1. Rappresentanti e autori del surrealismo

Il surrealismo aveva tra i suoi ranghi alcuni dei più famosi artisti europei della prima metà del XX secolo. Tuttavia, era così diffuso e accettato in Europa e in altre latitudini che non è possibile elencare tutti i suoi autori e rappresentanti. Un riepilogo dei più significativi includerebbe i nomi di:

In letteratura:

  • André Breton (1896-1966), scrittore e poeta francese, fondatore del movimento.
  • Antonin Artaud (1896-1948), poeta francese, drammaturgo e attore, ideatore del "teatro della crudeltà".
  • Federico García Lorca (1898-1936), poeta e drammaturgo spagnolo, ucciso e scomparso dai ranghi di Franco.
  • Guillaume Apollinaire (1880-1918), poeta francese, romanziere e saggista, famoso per i suoi calligrammi.
  • Jacques Prévert (1900-1977), poeta francese e autore teatrale, sceneggiatore cinematografico e militante comunista.
  • René Char (1907-1988), poeta francese, si allontanò dal surrealismo nel 1938.
  • Octavio Paz (1914-1998), poeta e saggista messicano, Premio Nobel per la letteratura nel 1990.

Nelle arti plastiche:

  • Salvador Dalí (1904-1989), pittore, scultore e scrittore spagnolo, fu uno dei surrealisti più famosi al mondo.
  • René Magritte (1898-1967), un pittore belga che ha dato al surrealismo una carica concettuale, famoso per il suo dipinto "questa non è una pipa".
  • Joan Miró (1893-1983), pittore, scultore e incisore spagnolo, il suo lavoro ha studiato l'universo dei bambini e le tradizioni catalane locali.
  • Marcel Duchamp (1887-1968), pittore e giocatore di scacchi francese, famoso per il suo lavoro Fuente (consegnato a una mostra sotto lo pseudo R. MUTT) costituito da un orinatoio.
  • Frida Kahlo (1907-1954), pittrice messicana famosa per il suo lavoro autoreferenziale e femminista, nonché per la sua relazione amorosa con il muralista messicano Diego de Rivera.

Al cinema:

  • Luis Buçuel (1900-1983), regista spagnolo, noto per il suo cortometraggio An Andalusian Dog (1929) e le sue numerose collaborazioni con Dal .
  • Jean Cocteau (1889-1963), poeta francese, romanziere, drammaturgo, pittore e regista.

Articoli Interessanti

memoria

memoria

Spieghiamo cos'è la memoria e i tipi di memoria relativi al tempo. Inoltre, cos'è la memoria sensoriale e la sua importanza. La memoria ci consente di riconoscere e conservare sentimenti, idee e immagini, tra gli altri. Cos'è la memoria? Il termine memoria deriva dalla memoria latina ed è inteso come la capacità o la capacità di conservare e ricordare le informazioni del passato . Esse

Calendario Giuliano

Calendario Giuliano

Vi spieghiamo cos'è il calendario giuliano e a chi è dovuto il suo nome. Inoltre, come è stato composto e le cause della sua sostituzione. Il calendario giuliano fu introdotto da Julio Cesare nell'anno 46 a.C. Qual è il calendario giuliano? Il modello di calendario introdotto dal leader militare e politico romano Julio Cesare nell'anno 46 a.C.

risparmio

risparmio

Spieghiamo cosa sono i risparmi e quali tipi di risparmi esistono. Inoltre, perché è importante e quali sono le sue differenze con l'investimento. Si riferisce alla percentuale di reddito o reddito non destinata al consumo. Cosa sta salvando? Ha salvato la pratica di separare una parte del reddito mensile di una famiglia, un'organizzazione o un individuo , al fine di accumularlo nel tempo e quindi allocarlo ad altri.

Geometria analogica

Geometria analogica

Ti spieghiamo qual è la geometria analitica, la sua storia, le caratteristiche e le formule più importanti. Inoltre, le sue varie applicazioni. La geometria analitica consente di rappresentare graficamente equazioni matematiche. Qual è la geometria analitica? La geometria analitica è una branca della matematica dedicata allo studio approfondito delle figure geometriche e dei loro rispettivi dati, quali aree, distanze, volumi, punti di intersezione, angoli di inclinazione, ecc. Pe

Trattamento delle acque reflue

Trattamento delle acque reflue

Spieghiamo qual è il trattamento delle acque reflue, le sue fasi e gli impianti che la eseguono. Inoltre, il suo deficit mondiale. L'acqua contaminata diventa potabile grazie al trattamento delle acque reflue. Cos'è il trattamento delle acque reflue? Il trattamento delle acque reflue è noto come l'insieme di procedure fisiche, chimiche e biologiche che consentono di convertire l'acqua contaminata in acqua potabile . P

Teoria delle stringhe

Teoria delle stringhe

Vi spieghiamo cos'è la teoria delle stringhe in fisica, la sua ipotesi principale e le sue varianti. Inoltre, la controversia sui suoi limiti. La teoria delle stringhe cerca di essere una "teoria per il tutto". Cos'è la teoria delle stringhe? La teoria delle stringhe è un tentativo di risolvere uno dei grandi enigmi della fisica teorica contemporanea e creare una teoria unificante dei suoi diversi campi, vale a dire un Teoria per il tutto. Q