• Tuesday May 24,2022

tolleranza

Vi spieghiamo cos'è la tolleranza e come questo valore è stato sviluppato nella storia fino a quando non raggiunge il concetto di tolleranza oggi.

La tolleranza implica accettare e rispettare se stessi e gli altri.
  1. Che cos'è la tolleranza?

La tolleranza è il rispetto e l' accettazione delle opinioni, credenze, sentimenti o idee altrui, anche quando differiscono o sono antagoniste alle proprie.

Per questo motivo, la tolleranza è un concetto ampio che significa accettare e rispettare se stessi e poi gli altri, indipendentemente dallo stato sociale, dalla religione a cui aderisce o etnia a cui appartiene. Per praticare la tolleranza è necessario ascoltare coloro che pensano e si sentono in modo diverso, apprezzando il loro punto di vista.

La tolleranza è considerata una questione di moralità e vita nella società, poiché viviamo in società pluralistiche. Ecco perché la tolleranza è considerata una grande virtù e una responsabilità civile .

La tolleranza è, per alcuni, uno dei pilastri di una vera cultura democratica, poiché consente una maggiore integrazione e facilita la costruzione delle basi di una vera identità di le città

Vedi anche: Regole di coesistenza.

  1. Tolleranza nella storia

Anche la nozione di tolleranza è stata affrontata da Freud.

La nozione di tolleranza è stata discussa dagli antichi Greci, dai Romani e persiste ai nostri giorni. Si stima che le antiche civiltà abbiano cercato di accettare la diversità senza grossi problemi.

Nel caso dei romani la diversità dei culti non è stata sanzionata e inoltre le questioni politiche potrebbero essere discusse al Senato in totale libertà.

La tolleranza è stata anche una questione molto importante durante il periodo dell'Illuminismo. Con la prima edizione dell'Enciclopedia, viene pubblicata una sezione completa dedicata alla tolleranza .

Si credeva che la tolleranza fosse una questione di prudenza, poiché l'intolleranza significa una costante battaglia contro le opinioni. Questo è il motivo per cui il fanatismo, sia per la patria che per la religione, tra gli altri, è stato condannato in questo capitolo.

Anche la nozione di tolleranza è stata affrontata da Freud . Lo psicoanalista definisce l'intolleranza come un " riflesso narcisistico ", che dovrebbe essere trattato come un problema sociale e non in un modo particolare, poiché è una questione che influenza la società.

  1. Tolleranza oggi

La tolleranza deve riflettersi nelle azioni.

La tolleranza cessa di essere solo un argomento legato all'etica per avere anche un valore giuridico fondamentale quando, dalla formazione dei primi stati liberali, i principi legali che li hanno sostenuti avevano come principio fondamentale la libertà e il rispetto.

La tolleranza oggi è fondamentale negli aspetti politici ed etici, al fine di accettare e rispettare, ad esempio, i popoli nativi delle nostre terre e dare loro i mezzi di espressione di cui hanno bisogno.

La tolleranza, secondo alcune posizioni, richiede una distinzione tra giusto e sbagliato, bene e male. Il male, la menzogna o l'errore non possono essere tollerati.

La tolleranza deve cercare un bene supremo, ma in modo corretto, ecco perché in questa posizione la frase " il fine giustifica i mezzi " non è accettata. Inoltre, i difensori di questa posizione sostengono che la tolleranza non può essere un semplice fatto teorico, ma deve riflettersi nelle azioni .

Articoli Interessanti

Era Paleozoica

Era Paleozoica

Vi spieghiamo cos'è l'era Pelozoica e in che cosa consiste questo periodo storico. Inoltre, le fasi che lo costituiscono e i suoi animali. L'era peleozoica è durata oltre 290 milioni di anni. Cos'era il Paleozoico? È noto come `` Era paleozoica '', era Primario, o semplicemente `` Paleozoico '', un periodo della scala temporale geologica , cioè la scala con cui viene misurata la storia del mondo., r

Unicef

Unicef

Vi spieghiamo cos'è l'UNICEF e per quale scopo è stato creato questo fondo internazionale. Inoltre, quando è stato creato e le funzioni che svolge. L'Unicef ​​è stato creato l'11 dicembre 1946. Che cos'è Unicef? È noto come Fondo internazionale per le emergenze delle Nazioni Unite per l'infanzia (per il suo acronimo in inglese: Nazioni Unite Nazioni Internazionali Bambini Emergenza Fondo ), un programma sviluppato all'interno delle Nazioni Unite per fornire supporto umanitario a madri e bambini dei paesi in via di sviluppo. L'Un

Motivo sociale

Motivo sociale

Ti spieghiamo qual è una ragione sociale e per quale motivo viene utilizzato questo attributo legale. Inoltre, alcuni esempi di marchi riconosciuti. Il nome della società è il nome con cui è registrata un'organizzazione o una società. Qual è una ragione sociale? Proprio come le persone hanno un'identificazione legale di solito composta da uno o più nomi, uno o più cognomi e un numero di identificazione nei registri della loro nazione, Le società mercantili hanno un nome dato al momento della sua fondazione, che è il suo nome sociale o denominazione sociale. Pertanto

Società civile

Società civile

Spieghiamo cos'è una società civile, le sue caratteristiche ed esempi. Vantaggi e svantaggi di questo tipo di associazione. In una società civile, i membri amministrano i beni in modo comune. Cos'è una società civile? Nel diritto commerciale, la società civile è nota come un tipo di associazione contrattuale (ovvero per contratto) in cui due o più persone si impegnano e sono obbligate ad amministrare in modo comune E beni comuni come denaro o industria, al fine di creare una persona innaturale che non è interamente governata dal desiderio di profitto, ma che distribuisce anche i suoi gu

Energia elettrica

Energia elettrica

Ti spieghiamo cos'è l'energia elettrica e a cosa serve. Inoltre, come viene prodotto, tipi di energia elettrica ed esempi. L'incorporazione dell'energia elettrica nelle città è stata una rivoluzione. Cos'è l'energia elettrica? L'elettricità o l'elettricità è la corrente di energia che origina dalla differenza di potenziale elettrico tra due punti specifici , quando vengono contattati da un trasmettitore elettrico. CTRIC

cubismo

cubismo

Ti spieghiamo cos'è il cubismo, le caratteristiche e gli artisti di questo movimento. Inoltre, il cubismo analitico, sintetico e alcune opere. Lo stile caratteristico del cubismo esplora una nuova prospettiva geometrica della realtà. Che cos'è il cubismo? Il nome del cubismo è noto come un movimento artistico del ventesimo secolo che è entrato nella scena artistica europea nel 1907, ponendo una forte distanza dalla pittura tradizionale e creando un precedente vitale per l'emergere di l'avanguardia artistica. Il